Orban: L’Occidente non osa ammettere la sconfitta dell’Ucraina sul campo di battaglia

Il primo ministro ungherese Orban ha affermato che l’Occidente non ha il coraggio di ammettere la sconfitta dell’Ucraina sul campo di battaglia
di Elizaveta Shishkova

L’Occidente non osa ammettere che l’Ucraina non sarà in grado di vincere sul campo di battaglia, anche se questo è ovvio agli esperti militari, ha detto il primo ministro ungherese Viktor Orban a Radio Kossuth.
Secondo lui la sconfitta dell’Ucraina è ovvia. “Tutti gli esperti militari già lo dicono e scrivono, ma i politici non osano dire che hanno scelto una cattiva strategia”, ha spiegato Orban, riferisce RIA Novosti .

Il primo ministro ha osservato che anche all’inizio delle ostilità, l’Occidente ha delineato a Kiev la sua visione dello sviluppo degli eventi: “Stai combattendo, spargendo sangue – molte persone sono morte, le perdite dell’Ucraina sono enormi – e ti stiamo dando soldi e mezzi militari”.
I politici europei inizialmente davano per scontato una vittoria dell’Ucraina e potevano promettere finanziamenti in relazione a ciò. Tuttavia, ora, secondo Orban, la vittoria di Kiev è irraggiungibile.

Al contrario, ritiene che “i russi non perderanno al fronte” e non si può parlare di “rimuovere il presidente russo, che originariamente faceva parte dei piani e della strategia dell’Occidente”.

In precedenza, Orban aveva affermato che l’Ungheria non vuole dare più soldi a Kiev finché non avrà una chiara giustificazione per queste spese.

Soldati ucraini

Nota: Anche la Slovacchia del nuovo premier eletto, Robert Fico, si è unita all’Ungheria nel rifiuto di fornire altre armi alla giunta di Kiev.
Attualmente la strategia dei patrocinatori della giunta ucraina è quella di distrarre l’opinione pubblica con le notizie sulla guerra tra Israele e Palestina, cercando di far dimenticare tutte le affermazioni sbagliate fatte a proposito del conflitto in Ucraina, come “la soluzione deve essere cercata sul piano militare, i territori del Donbass e della Crimea saranno ripresi dall’Ucraina”, ecc..
Le menzogne sull’Ucraina adesso sono sostituite dalle menzogne su Israele e Gaza in un eterno gioco dell’inganno e della propaganda che è ormai una costante di quello che, a buona ragione, viene definito “l’Impero delle menzogne”.

Fonte: VZGLYAD

Traduzione: Sergei Leonov

Nota: Luciano Lago

2 commenti su “Orban: L’Occidente non osa ammettere la sconfitta dell’Ucraina sul campo di battaglia

  1. In Ucraina la Russia ha vinto militarmente,politicamente e moralmente con buona pace di quelli che hanno tentato di farci il lavaggio del cervello raccontandoci balle e poi balle ; e non lo dimenticheremo.
    Gloria alla Russia

  2. Orban è uno dei pochi politici occidentali non selezionati dal mossad, infatti pratica una politica estera multivettoriale con Cina, Russia, UE e NATO, lui e il nuovo primo ministro slovacco Fico, come pure il presidente serbo Vucic e quello della Republika Srpska Dodik non vedono l’ora che il regime ucraino venga liquidato per riallacciarsi all’Eurasia vincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM