Opinione non conforme di Peter König. Il coronavirus : un modo per destabilizzare la Cina?

All’inizio di febbraio 2020: il nuovo coronavirus si diffonde rapidamente. 11.221 casi sono già stati registrati in Cina. Per evitare che la malattia si diffonda ulteriormente, la Cina ha isolato più di 45 milioni di persone dal mondo esterno in diverse città. L’OMS ha dichiarato un’emergenza sanitaria internazionale. Ma da dove viene questo virus, è naturale? L’analista Peter König spiega i suoi dubbi …

All’inizio di gennaio, l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha annunciato che una malattia polmonare accompagnata da febbre e tosse è stata causata, nella Cina centrale nella metropoli di Wuhan, da un nuovo coronavirus chiamato 2019-nCoV. Il numero totale di casi di malattia confermati in Cina all’inizio di febbraio è attualmente di 11.221. Per evitare che la malattia si diffonda ulteriormente, la Cina ha isolato oltre 45 milioni di persone in diverse città del mondo esterno. Per paura della diffusione del virus, molti stati stanno attualmente abolendo i collegamenti con la Cina e chiudendo i loro posti di frontiera.

Laboratorio USA per la guerra biologica in Georgia

Jerome Powell, direttore della Federal Reserve degli Stati Uniti, ha dichiarato il 29 gennaio che il coronavirus è stato un grave problema e che potrebbe influenzare l’attività economica globale in Cina e Giappone. Il 30 gennaio 2020, l’OMS ha dichiarato un’emergenza sanitaria internazionale.


L’economista e analista geostrategico Peter König ha scritto un commento il 28 gennaio sull’epidemia di coronavirus e ha confrontato questa con altre malattie del coronavirus come la SARS, che è stata scoperta in Cina nel 2002 . Secondo Mr. König, il nuovo virus 2019-nCoV e la SARS hanno la particolarità di colpire principalmente le persone di origine cinese. Secondo lui, è del tutto possibile che il nuovo coronavirus sia stato prodotto artificialmente e in modo mirato.
“Va anche notato in questo contesto che l’aspetto del virus 2019-nCoV è curiosamente simile ad altre malattie del coronavirus, come la sindrome respiratoria del Medio Oriente (MERS), che è stata identificata in Arabia Saudita nel 2012 si è poi diffuso in altri paesi del Medio Oriente e nell’Africa sub-sahariana; e quindi anche la sindrome respiratoria acuta grave (SARS), scoperta per la prima volta in Cina nel 2002. La SARS si è poi diffusa in tutto il mondo, ma è stata rapidamente portata sotto controllo. Non sono state segnalate altre infezioni dal 2004.
Entrambe le infezioni sono sospette e si può ritenere che i coronavirus siano stati prodotti in esperimenti di laboratorio su animali, visto che la trasmissione del virus all’uomo era possibile solo con l’aiuto di l’uomo. I virus sono quindi mutati per consentire che l’infezione potesse essere trasmessa da un essere umano a un altro. La SARS, come il nuovo virus 2019-nCoV, ha la particolarità di colpire principalmente persone di origine cinese.
Esistono, sparsi in tutto il mondo, oltre 100 laboratori segreti e poco conosciuti, sponsorizzati dalla CIA o dal Pentagono. Laboratori la cui missione è quella di produrre e testare agenti per la guerra biologica. Alcuni anni fa, un laboratorio simile è stato scoperto in Ucraina e questo è stato segnalato, un altro in Georgia, fotografato e individuato, rimane misterioso per quanto si testa in tale struttura.
Questi laboratori stavano lavorando su un virus che avrebbe infettato persone di origine russa. Tuttavia, poiché non esiste una popolazione russa omogenea, i primi tentativi sarebbero falliti.
Dato che l’impero non rinuncia mai ai suoi maliziosi tentativi di dominare il mondo, possiamo presumere che la ricerca sui bio-agenti [sostanze prodotte in laboratorio] sviluppate per popolazioni specifiche continuerà.

Disinfezione in Cina

Questo progetto occidentale, e in particolare americano (CIA, Pentagono e NATO), che mira a sviluppare armi biochimiche, che uccidono le persone per malattia piuttosto che per proiettili e bombe, è molto più economico! E sebbene sia difficile da credere: esso esiste e non si può negare. E’ possibile trarre le conclusioni per scoprire se SARS e il nuovo NCOV 2019 si adattano a questo modello.
Il momento della suo scoperta è stato particolarmente strano. Il virus è stato segnalato per la prima volta a Wuhan il 31 dicembre 2019, quindi si è diffuso così rapidamente che ha completamente oscurato la festa più importante della Cina, il Capodanno lunare. Certo, questa potrebbe anche essere una pura coincidenza …
Uno dei modelli di guerra maligna di Washington è la destabilizzazione della Cina (e della Russia) a tutti i costi. Nel tentativo di destabilizzarla, la Cina è costantemente molestata e attaccata (come a Hong Kong, Taiwan, la regione uigura dello Xinjiang, il Tibet, le guerre tariffarie); perché non provare un virus contagioso pandemico questa volta?
Tuttavia, resta da vedere – e anche l’Occidente, con suo disappunto e frustrazione, deve vedere – che la Cina ha estremi poteri di resistenza e sta dimostrando adattabilità e resistenza – con uno spirito potente e ingegnosità per salvare il suo popolo.
Vedi: https://www.globalresearch.ca/chinese-resilience-silent-simple-steady-resistance/5702102

https://gisanddata.maps.arcgis.com/apps/opsdashboard/index.html?fbclid=IwAR0EA4t77tl-Yrr_W66RF97yp22Y0rKveAgbsjOAZa0ki4j9XaUFEwu5SEY#/bda7594740fd40299423467b48e9ecf6

Traduzione: Luciano Lago

10 Commenti

  • Eugenio Orso
    9 Febbraio 2020

    Ecco, di seguito, il mio commento per il seguente articolo di controinformazione:

    Lavrov ha reagito alle minacce statunitensi contro la Rosneft7 Febbraio 2020 da Redazione 2 commenti

    Lo riproduco perché vale anche per questo articolo, che tratta esplicitamente della guerra biologica:

    “L’asse del male a guida Usa è al momento attuale impegnato in tre importanti e pericolose (per tutto il pianeta, gretini, pseudo ecologisti verdi e sardine compresi) “campagne” che ancora non sono militari nel senso proprio del termine, ma che potrebbero diventarlo in futuro.
    1) l’accerchiamento e la demonizzazione della Federazione Russa (vedi grandi manovre Nato in Europa, provocazioni ucraine, baltiche, Naval’nyj, eccetera) e le solite sanzioni.
    2) La “campagna” contro l’Iran, importante alleato della Russia, con annessi tentaivi di destabilizzazione all’interno del paese, dopo il fallimento della “rivoluzione verde” colorata del 2009-2010, dovizia di sanzioni, false flag e fake news a riguardo.
    3) La “campagna” contro la Cina, che si è schierata con la Russia e l’Iran, che è cominciata con la guerra commerciale e gli ombrelli a Hong-Kong.
    Ci sarebbe anche la “campagna” contro il Venezuela, aiutato da Russia e Cina, ma è chiaro che viene per quarta.
    Le minacce contro Rosfnet, compagnia petrolifera russa governativa che vale circa un centinaio di miliardi di dollari di fatturato annuo, si inseriscono in questo contesto, nel punto 1 per la precisione, e sono solo un episodio, nemmeno il più importante, delle grandi “campagne” dell’Asse del Male.
    Ciò che mi inquieta di più è il cosiddetto Coronavirus, 2019 nCoV, virus respiratorio parente della SARS che ha colpito una provincia cinese all’inizio del 2020.
    Trattandosi di un “virus strutturato”, che può essere coltivato, modificato e “implementato” in laboratorio, non è che abbia a che fare con la “campagna” n. 3 dell’Asse del male a guida Usa?
    Ci sono sospetti che la diffusione di un virus del genere, con caratteristiche di “stagionalità”, meno letale del peggior ceppo del virus Ebola (ricordate? Africa, anni settanta) possa servire, non per sterminare la popolazione, anche se causa alcune vittime, ma per mettere in crisi il governo del paese, mettendo a dura prova l’impianto statale, a partire dalla sanità, colpendo l’economia e provocando disordini …
    Dopo gli ombrelli di Hong-Kong, che rientrano nella categoria delle famigerate “rivoluzioni colorate”, ecco la … come chiamarla … epidemia o pandemia di Wuhan, che potrebbe rappresentare un altro genere di attacco.
    Mi pare improbabile che il virus sia stato coltivato in un laboratorio cinese a Wuhan, ma, se ciò fosse accaduto veramente, dovremmo chiederci nell’interesse di chi è stato coltivato il nuovo CoV.
    I traditori, i venduti e gli infiltrati esistono da che mondo è mondo …
    Sono un complottista? Ma certo! E mi fregio del titolo!”

    Cari saluti

  • ALFONSO
    9 Febbraio 2020

    Mi dispiace dirlo. Ma vedo.. Nonostante tutto.. Che sia la Cina che la Russia ancora porgono l’altra guancia alle provocazioni occidentali. É ora di rispondere colpo su colpo.. Vedi in Siria, Iran, Israele che fa quello che vuole in medio oriente. Putin sarà un ottimo stratega.. Ma a mio avviso ora sta perdendo la faccia se dalle minacce non passa alle vie di fatto..

    • atlas
      9 Febbraio 2020

      ci sarà la guerra mondiale e la fine dell’umanità, ci sarà. Vorrei solo sia rimandata un pò, non faccio una vita di merda dopotutto

  • Sandro
    9 Febbraio 2020

    “E’ possibile trarre le conclusioni per scoprire se SARS e il nuovo NCOV 2019 si adattano a questo modello.”
    Trarre conclusioni? Semplice. Se il virus, a breve, non dovesse attecchire anche in Africa, le conclusioni certe possono essere tratte con cognizioni di causa. Perché? Diversamente destabilizzerebbe il programma di “africanizzazione” dell’Italia in primis e, a seguire, dell’Europa, divenendo in tal caso seriamente motivato il blocco, sempre osteggiato, dell’invasione programmata. A dati di fatto, chi volesse continuare a mettersi “di traverso” al blocco dei migranti, uscirebbe inevitabilmente allo scoperto, in quanto cadrebbero miseramente le pretestuose motivazioni umanitarie.

  • blackarrow
    9 Febbraio 2020

    Concordo con il commento di Alfonso, in quanto neanche io capisco come la Cina chiamata in causa e la Russia nonostante tutto ancora rimangano a guardare. D’accordo che Putin sia stato finora un ottimo stratega, attuando strategie mai prese da parte degli americani, ma quanto possono accettare i cinesi e i russi prima che tutto gli crolli addosso, come in definitiva sta già avvenendo? Cosa stanno aspettando per reagire a quello che è un subdolo attacco al sistema del contro sistema? In casi del genere tardare a dare risposte equivale a non averne alcuna, quindi, è questo il messaggio che queste due superpotenze mondiali mandano agli americani e ai loro attivisti ebraici kazari? Spero di no, anche perché questa sarebbe un’arrendersi ai fatti e i fatti cosi fatti danno loro torto e aprono una strada pericolosa da qui in avanti, visto che chi non reagisce subisce dando un pessimo segnale di se a tutto il resto del mondo, lasciandolo senza speranza.

    • Sandro
      9 Febbraio 2020

      Nel gioco dello schiaffo del soldato chi ne è sottoposto può esser certo di chi ha colpito misurando la forza dell’impatto con la mole dei partecipanti, ma non può provarlo. Reagire, dunque, nei riguardi del presunto autore dello schiaffo con tali presupposti, senza prove concrete, è controproducente e, nel caso in esame, è pericolosissimo in quanto si può dare il fianco ad ulteriori attacchi giustificati dai quali è difficile uscire. Dunque, attenzione alle provocazioni.

  • Idea3online
    9 Febbraio 2020

    All’Occidente non interessa la proliferazione del Virus, o Pandemia, non ci sarà. L’Occidente non è così idiota di attivare una pandemia in un mondo globale, dove a lasciare le penne saranno anche i pollatrelli occidentali insieme ai Galli. L’obiettivo è primariamente mediatico, stile armi chimiche in Siria. Però se in Siria era letteralmente un teatro con veri attori, adesso il virus esiste, ma come questo esistono tantissimi altri, ed ogni giorno muoiono esseri umani per svariati virus. Sicuramente la Cina non supporta la strategia statunitense in Iran, riguardo l’embargo, ed ecco che per farla piegare alla volontà dello Zio Sam, i media occidentali vengono martellati con il Virus Corona. Se non era questo il vero obiettivo la Cina non avrebbe detto:
    Coronarivus, Cina chiude al Made in Italy – Sputnik Italia
    L’obiettivo è fare capire alla Cina che senza l’Occidente è finita, prima del 2018 la Cina importava quasi tutte le Ecoballe di spazzzatura, dell’Occidente, ma la Russia garantendo energia alla Cina primariamente che non all’Europa, ha deciso di lasciare tutte le Balle di plastica agli occidentali. Quanti capannoni strapieni di spazzatura andati in fumo in Italia dal 2017 in poi soprattutto in Lombardia. Certo la storia del Virus non è una balla, ma i Media faranno ballare il PIL cinese, e dal 2018 che la Cina non acquista più le balle occidentali.

  • Mardunolbo
    10 Febbraio 2020

    Tempo fa avevo scritto che è difficile provare che il virus attuale sia preparato in laboratorio. Perchè è molto difficile trovare un virus che colpisca solo una determinata razza….Confermo quanto scrissi in precedenza, ma da una analisi scientifica di ricercatori cinesi, poi pubblicata, risulta che il corona virus ha particolare “predilezione ” per i maschi asiatici. Ciò per particolari recettori cellulari presenti in maggior numero negli asiatici piuttosto che nella razza caucasica (o indoeuropea, la nostra,italiana).
    Ciò mi ha lasciato molto spiazzato e devo quindi concordare con l’ipotesi (difficilmente accertabile) che sia stata una provocazione preparata !
    Ovvero sedare per un po’ di tempo l’economia cinese, serve a garantire la redistribuzione di economia verso gli Usa per un semplice effetto di maggior tranquillità e sicurezza produttiva.

    • atlas
      10 Febbraio 2020

      dovresti andare tu in parlamento a Roma a moralizzare l’ambiente

      tu se scrivi una cazzata lo ammetti e da buon cristiano ti vai a confessare, quelli invece continuano imperterriti ogni santo giorno

  • tania
    12 Febbraio 2020

    Se ci si limita al ragionamento di base che è sempre valido “chi ci guadagna in tutto questo?” la risposta è : gli USA.
    Questi stolti dei cinesi, ben gli stà…
    Se non fosse che i cinesi non sono stolti, ma solo stanno sulle balle agli americani, e guarda il caso proprio la Cina ha perso un virus in casa… ma guarda te che coincidenza, che combinazione fortunata per gli americani, perbacco!
    Osare mettersi contro agli USA, o meglio, alla volontà dei padroni degli USA, gli ebrei, poi sai che ti capita di tutto, ma proprio di tutto…

Inserisci un Commento

*

code