Operazione “Wada Sadik”… La Guardia rivoluzionaria iraniana annuncia un attacco a “Israele” con Droni e missili

La forza aerospaziale della Guardia rivoluzionaria iraniana annuncia di aver preso di mira i territori palestinesi occupati con decine di missili e droni, in risposta all’aggressione dell’entità sionista contro il consolato iraniano a Damasco.

La forza aerospaziale della Guardia rivoluzionaria iraniana ha annunciato sabato di aver preso di mira i territori palestinesi occupati con dozzine di missili e droni, in risposta all’aggressione dell’entità sionista contro il consolato iraniano a Damasco.

La dichiarazione rilasciata dal Comando delle Guardie Rivoluzionarie conferma che l’operazione, denominata “Wada Sadiq”, rientra “nel quadro della punizione del regime sionista per i suoi crimini”, compreso l’attacco alla sezione consolare dell’Ambasciata della Repubblica Islamica dell’Iran a Damasco e il martirio di leader e consiglieri militari iraniani.

Nel comunicato si spiega che l’operazione è stata effettuata con l’approvazione del Consiglio Supremo di Sicurezza Nazionale, sotto la supervisione dello Stato Maggiore Generale delle Forze Armate, con il sostegno degli uomini della Repubblica Islamica dell’Iran, il sostegno del Ministero della Difesa e sostegno delle Forze Armate.

I media israeliani hanno riferito di 3 ondate di droni lanciati dall’Iran verso Israele, e il portavoce dell’esercito di occupazione israeliano ha detto che l’Iran ha lanciato dozzine di droni sabato sera.

Fonti israeliane hanno detto alla radio dell’Esercito di Occupazione che l’attacco iraniano contro Israele includerebbe anche missili da crociera, non solo droni. Ciò è stato confermato dalle Guardie Rivoluzionarie in Iran, affermando che “la risposta include dozzine di droni e missili”.

L’analista politico del sito web israeliano Wallah, Barak Ravid, citando un funzionario della sicurezza che lo ha descritto come un “anziano” dell’entità di occupazione, ha confermato che l’attacco iraniano comprendeva centinaia di droni d’attacco.

I media israeliani hanno riferito di droni lanciati dallo Yemen e la municipalità occupata di Haifa ha dichiarato lo stato di emergenza alla luce di questi eventi.

L’americano New York Times, citando funzionari americani, ha stimato che l’Iran sta cercando di sincronizzare l’attacco dei droni con missili più veloci, che saranno lanciati in seguito, spiegando che i droni lenti possono essere usati per distrarre le difese israeliane.

Secondo una fonte della sicurezza, il governo occupante ha impartito istruzioni che prevedevano l’ingresso in rifugi più protetti dai missili di precisione.

Uno stato di panico e ansia ha reagito sul fronte interno, dove sono state emanate misure severe secondo le stime di sicurezza, poiché i media israeliani hanno rivelato che tutti i politici israeliani avevano ricevuto l’ordine di rimanere in “Israele” e di annullare il loro viaggio all’estero.

Da parte sua, il portavoce dell’esercito israeliano, Daniel Hagari, ha annunciato modifiche alla politica del fronte interno che entreranno in vigore a partire dalle 23 di oggi, sabato, e dureranno fino alla stessa ora di lunedì prossimo.

Nel dettaglio delle procedure, “Nella Striscia di Gaza sono consentiti raduni in aree aperte fino a 100 persone, e nei centri abitati fino a 300 persone, e le spiagge sono chiuse”, mentre in altri insediamenti solo 30 israeliani potevano riunirsi in aree aperte e 300 nei centri abitat.

Fonte: Al Mayadeen

Traduzione: Fadi Haddad

13 commenti su “Operazione “Wada Sadik”… La Guardia rivoluzionaria iraniana annuncia un attacco a “Israele” con Droni e missili

  1. L’attacco è generale: dall’Iran, Iraq, Yemen, Libano, ecc. ………………….. lanciati centinaia di droni e missili balistici ed alati. C.V.D.
    La Dottrina dell’attacco con sciami.

  2. Secondo la fonte Ansa sarà un attacco mai visto. Citano fonti militari americane che valutano le tre ondate di droni in 400/500 minimo. Dovrebbero arrivare u Israele nel cuore della notte, l’ operazione durerà diverse ore. Prima però arriveranno i missili balistici a decine. I giorni della vendetta sono arrivati! Israele va’ verso la catastrofe, rotolando.

  3. Caspita la risposta c’è ed è asimmetrica.
    Un parziale interruzione dello stretto di Hormuz, creerebbe gravi problemi alle deboli economie occidentali.

  4. Questo è il primo attacco UFFICIALE IRANIANO FATTO CON LO SCOPO DI AUTODIFESA dopo oltre 30 anni di attacchi TERRORISTI ISRAELIANI e degli USA E DEI PAESI NATO CONTRO L” IRAN !
    Questo attacco militare IRANIANO LECITO E PERFETTAMENTE LEGALE è un attacco simbolico .
    Per abbattere i 50 o forse 100 Droni Iraniani Israele distruggerà o danneggerà infrastrutture militari e civili e spenderà diversi milioni di dollari per poter abbattere questi droni economici !
    Per Israele nazione Terrorista e Genocida che con l” aiuto dei paesi USA & NATO può distruggere ambasciate Iraniane con atti Terroristici in altre nazioni il messaggio Iraniano è chiaro !
    P.S,
    Come sempre il criminale regime dittatoriale italiano fantoccio degli USA e Filo-Israeliano tramite i suoi media italiani già ha inziato a diffondere False Notizie e Bufale ovunque Pro-Israele PRo-USA e Pro Guerra al” Iran da tutte le TV Italiane e da tutti i siti internet Filo-USA !
    Il 14 Aprile 2024 tutte le TV e tutti i siti internet PRO-VAX italiani inizieranno la loro Propaganda delirante di odio e di violenza contro l” Iran che ha osato DIFENDERSI !

  5. Speriamo che ammazzino molte centinaia di nazi adunchi genocidi e spero che sia solo l’antipasto, per l’entità sionista criminale.

    Cari saluti

  6. È strano…Una prima ondata di 80 e a seguire un’altra da 70 .Droni che volano a solo 150 KM -ora.Il 90% distrutti fuori Israele.Ne rimangono 15 e uno solo riesce ad entrare.Sembra ,a pensar male ,che hanno concordato con gli Usa il tutto ,con il beneplacito della Russia.Quindi la DIPLOMAZIA non è in disuso e funziona?

    1. La propaganda dell’occidente è molto bugiarda. In Ucraina tutti i Patriot non servono a nulla ……………
      L’Iron Dome israeliano pure ……….
      Ciao.

    2. non lo so, tutti sembrano temporeggiare, a quanto pare aspettano qualcosa; i russi ci vanno con calma in ucraina, gli iraniani attuano la rappresaglia a molti giorni dall’attacco all’ambasciata; è tutto molto strano. Non come è andato davvero l’attacco di stanotte, probabilmente alcuni droni sono stati intercettati ma altri hanno colpito il loro bersaglio, per carità dopo decenni di bullismo sionista era una reazione sacrosanta ma…boh non so, io sono perplesso lo stesso.

      1. Ciao Stalker ti capisco, ma vedi i tempi delle grandi avanzate sono finite dai primi del 900. Gl’ ultimi esempi d’ avanzate epocali e veloci furono i famigerati nazisti del Reich, con la guerra lampo. Una triplice combo di attacchi aerei, veicoli corazzati e fanteria. Geniale. Ma quell’ epoca è morta definitivamente con i sistemi antiaerei moderni. Senza totale superiorità aerea infatti e’ impensabile. I russi compensarono con la totale superiorità di carri armati. In conflitti attuali come questi dei giorni nostri è impensabile sia l’ uno che l’ altra. Quell’ epoca è un ricordo. Oggi i conflitto tra stati forti si combattono con azioni asimmetriche, piccole compagnie o brigate d’ assalto, tanta artiglieria, droni, bombe autoguidate, plananti, missili d’ ogni tipo. Come i nuovi a testata multipla. Guerra elettronica, genieri sabotatori e armi laser. Le vecchie tattiche non esistono semplicemente più! Saluti

    1. La loro reazione non lascia spazio a dubbi. L’ Iran s’ è attrezzata di tutto in questi ultimi 20 anni. Puoi scommetterci. Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM