One World Governance e Council on Foreign Relations. “Avremo un governo mondiale … per conquista o consenso.”

di Joachim Hagopian (*)

La propaganda del Nuovo Ordine Mondiale governa e plasma il mondo. E non c’è divulgatore di propaganda più potente del Council on Foreign Relations (CFR) che governa e modella l’egemonia globale degli Stati Uniti, gli eventi mondiali e i principali sviluppi geopolitici.
Sul proprio sito web, il CFR si descrive come ” un’organizzazione di appartenenza indipendente, apartitica, think tank ed editore”. Due settimane fa, la potente organizzazione ha celebrato il suo 95 ° anniversario da quando è stato la forza più influente dettare la politica estera degli Stati Uniti per tutto il 20 ° secolo sciovinisticamente chiamato “il secolo americano ” a destra nella presente 21 ° giustamente chiamato il secolo del Nuovo Ordine Mondiale. Il CFR è finanziato dalle fondazioni Rockefeller, Ford e Carnegie altamente dotate finanziariamente ed esentasse.

Il membro che era stato scelto dal Bilderberg e dal CFR per diventare il prossimo burattino presidenziale americano – la Hillary Clinton – [2016] non aveva fatto mistero di chi prendeva i suoi ordini da NW:

Io [Hillary Clinton] sono felicissima di essere qui in questa nuova sede. Sono stata spesso, immagino, sulla nave madre a New York City, ma è bello avere un avamposto del Consiglio proprio qui in fondo alla strada dal Dipartimento di Stato. Riceviamo molti consigli dal Council, quindi questo significa che non dovrò andare così lontano per sentirmi dire cosa dovremmo fare e come dovremmo pensare per il futuro. (enfasi aggiunta).

Nel 1950 il figlio di uno dei fondatori del Council on Foreign Relations, James Warburg decretò con enfasi alla Commissione per le relazioni estere del Senato,

“Avremo un governo mondiale che ti piaccia o no, per conquista o consenso.”

Fin dal suo inizio il CFR, come il volto più pubblico dell’élite statunitense che promuove in modo sovversivo il Nuovo Ordine Mondiale, ha sempre mantenuto uno scopo esplicito: realizzare un governo mondiale. Nel 1975 il potente insider del CFR ed ex avvocato Giudice generale della US Navy, ammiraglio Chester Ward, aveva scritto, nel suo libro intitolato a Kissinger, sul fine ultimo del Council on Foreign Relations:

[Il CFR ha come obiettivo] la inclusione della sovranità degli Stati Uniti e dell’indipendenza nazionale in un onnipotente governo mondiale … Questa brama di rinunciare alla sovranità e all’indipendenza degli Stati Uniti è pervasiva per la maggior parte dei membri … nell’intero lessico del CFR , non esiste un termine di repulsione che abbia un significato così profondo come “America First”.

Alcuni dei componenti del CFR, fra loro H. Clinton e Condolesa Rice

Quasi tutti i principali generali militari (due membri attivi erano i miei compagni di stanza di West Point ) e ammiragli, i principali amministratori delegati aziendali e numerosi leader governativi in ​​tutti e tre i rami hanno circolato attraverso il tornello girevole dentro e fuori il settore pubblico come prominenti membri del Council on Foreign Relations . Loro rappresentano il governo oscuro (deep State) in cui la segretezza regna da dietro le quinte. Detto questo, è una questione di pubblico dominio che praticamente ogni Segretario alla Difesa è stato un uomo di fiducia del CFR.

Dal 1940 ogni Segretario di Stato tranne uno è stato membro del CFR e / o della Commissione Trilaterale, e anche la maggioranza dei Segretari del Tesoro. Più direttori della CIA sono stati nel CFR. Per ottant’anni quasi tutti i consiglieri chiave per la sicurezza nazionale e la politica estera sono / sono stati membri di questo organismo. E ovviamente un numero significativo di presidenti e VP degli Stati Uniti sono stati membri del CFR.

Indipendentemente dal partito che occupa la Casa Bianca, un intransigente politico che opera ai più alti livelli di potere a Washington nel secolo scorso è stato sempre strategicamente assegnato dagli uffici del CFR. Questo organismo è responsabile dell’odierno mondo sbilenco di dure e grossolane disparità.

Come esempio, le 62 persone più ricche della terra possiedono più ricchezza della maggior parte dei 7,3 miliardi di esseri umani che attualmente abitano il pianeta. L’1% più ricco possiede più del resto del mondo messo insieme e il divario di disuguaglianza globale tra ricchi e poveri si sta allargando al tasso più veloce registrato dal 19 ° secolo.

Questi fatti allarmanti portano il risultato che l’élite al potere possiede e controlla tutte le 500 maggiori società transnazionali secondo Fortune, attraverso accordi di corruzione dietro le quinte e possiede e controlla praticamente ogni governo nazionale sulla terra, e solo sei oligarchi possiedono le sei principali società di mega-media che controllano il deflusso di oltre il 90% delle notizie e delle informazioni mondiali.

Monopolizzando un sistema bancario centralizzato di furto legalizzato, basato sul debito e di schiavitù globale mentre saccheggia il Terzo Mondo per le sue preziose risorse naturali, il consolidamento del potere in un numero sempre minore di mani ha eliminato la concorrenza in un ambiente chiuso, completamente isolato, tutt’altro che libero mercato , che ora ristagna a livello globale. Ad esempio, solo negli ultimi due decenni il numero di società quotate in borsa iscritte alla borsa americana è stato dimezzato, passando da 7.300 a 3.700 .
Con i globalisti che esercitano più potere che mai nella storia umana, il loro schema secolare e ricercato da tempo di un governo unico mondiale non è mai stato così vicino.

Il mezzo con cui i nostri governanti planetari pianificano di raggiungere il loro lungo e prezioso programma è attraverso entità create dai Rockefeller-Rothschild come il “Council on Foreign Relations”. In effetti, i membri del CFR che si autodefiniscono “Gruppo Agenda Informale” hanno redatto la proposta delle Nazioni Unite che la FDR ha firmato il giorno successivo stabilendo l’ONU come precursore della governance mondiale nel 1945.

Assemblando un variegato cast stellare di membri del CFR, il Council on Foreign Relations ha appena rilasciato un video promozionale che sollecita quanto sia significativo e prezioso il suo ruolo di competenza nel risolvere le complesse sfide e problemi che l’umanità deve affrontare nel ventunesimo secolo. In meno di tre minuti e mezzo più discorsi sonori pronunciati a fuoco rapido da elitari strategicamente unti provenienti da vari ceti sociali si vedono pontificare la necessità per gli architetti del CFR di elaborare magistralmente tali raccomandazioni di politica estera degli Stati Uniti che promuovono la pace, la prosperità e il Nuovo Ordine Mondiale come scelta di saggezza.

In ordine di apparizione ci sono il presidente del CFR Richard Haass, l’analista per la sicurezza nazionale della CNN Juliette Kayyem, l’ex segretario al Tesoro e co-presidente del CFR Robert Rubin, il giornalista della ABC Juju Chang, il capo globale di Impact Investing presso Goldman Sachs, Dina Habib Powell, l’ex segretario di Stato Condoleezza Rice, l’attrice premio Oscar Angelina Jolie, l’editore di libri più grande del mondo CEO di Random House Jon Meacham, Interfaith Center di New York Rev. Chloe Breyer, Park Avenue Synagogue Rabbi Elliot Cosgrove, CEO di HBO Richard Plepler, Presidente di Jigsaw (ex Google Ideas) Jared Cohen, attore-produttore Kalpen Modi, assistente direttore editoriale di Time Magazine Rana Foroohar, CNN GPS conduttore Fareed Zakaria e la conduttrice di Yahoo Bianna Golodryga.

Un A-team di 16 dinamo è perfettamente diviso equamente in ogni fascia demografica: dal genere all’etnia razziale, dall’industria rappresentata alla religione. Questo spot esagerato e “sentirsi bene” che mostra l’élite è ovviamente progettato per farci sentire tutti più sicuri confidando nella loro saggezza benevola.

Una cura ordinata e raffinata dell’elitarismo al suo meglio volto pubblico, che espone la propaganda che ci rassicura gente normale umile e disinformata che il mondo è in mani molto abili e capaci con motori e agitatori così intelligenti, dotati e ben parlanti quando questi elitari sono al controllo del timone risolvendo tutti i più grandi problemi del mondo e le questioni più urgenti. Il campione di potenti industrie rappresentate mostrato nel video sottolinea i tentacoli di vasta portata del CFR di dominio e potere elitario .

Il video delle pubbliche relazioni tenta di far passare il CFR come un gruppo umanitario benigno per illuminare e salvare il mondo. Le sue cheerleader del CFR affermano che l’organizzazione è imparziale non avendo ideologia politica né alcun programma, che di nuovo è finzione poiché dal 1921 le sue azioni parlano più delle loro parole favorevolmente prevenute. Il fatto è che il Council on Foreign Relations controlla la politica estera degli Stati Uniti da quasi un secolo e il principale dei suoi programmi più ovvii è stato costruire e mantenere l’egemonia unipolare globale e la forza militare dell’Impero USA a tutti i costi.

Questo rifiuto di condividere il potere con Russia e Cina in un mondo bipolare porta l’umanità oggi sull’orlo della terza guerra mondiale e dell’autoannientamento. La storia ha anche dimostrato che il CFR ha a lungo portato avanti un programma di guerra aggressivo responsabile di conflitti militari statunitensi praticamente senza fine.

Essendo la nazione più in guerra sulla terra, il 93% del suo tempo in vita l’America è stata in guerra uccidendo altri esseri umani da qualche parte sul pianeta. Un sondaggio Gallup di diversi anni fa ha mostrato che il resto del mondo vede gli Stati Uniti come la più grande minaccia alla pace mondiale in non piccola misura a causa del ruolo del CFR nel plasmare la politica estera. Ovviamente parte integrante di questo programma di guerra è la crescita senza precedenti dell’industria degli armamenti e complesso industriale militare da cui Eisenhower ci aveva seriamente messo in guardia invano, in gran parte a causa dell’influenza sbagliata del CFR. Enormi giganti degli appaltatori della difesa come Lockheed, Raytheon, Boeing e General Electric sono stati i beneficiari diretti dell’agenda di guerra del CFR realizzando miliardi di miliardi di profitti nel corso degli anni grazie al mutuo egoistico Council on Foreign Relations.

E infine, l’ agenda più clamorosa e traditrice di tutto ciò che il Council on Foreign Relations ha sempre mantenuto per vicino un intero secolo è la distruzione degli Stati Uniti come indipendente, nazione sovrana. Il CFR ha sempre immaginato e ha lavorato costantemente per un governo mondiale totalitario.

Joe Biden, Richard N. Haass, membri CFR

Come tanta pubblicità sponsorizzata dalle aziende, questa pubblicità CFR presenta potenti bugiardi che promettono ancora una volta una cosa e poi tradiscono la loro promessa facendone un’altra. Affermano chiaramente che il CFR non ha un’agenda, ma i fatti storici dimostrano che il Council on Foreign Relations ha sempre mantenuto l’agenda del Nuovo Ordine Mondiale di un governo mondiale.

La macchina della propaganda elitaria sta ovviamente facendo gli straordinari, impegnata in una campagna pubblicitaria politica sottilmente velata, un lucido lifting facciale progettato per migliorare la sua immagine di Mr. Burns-David Rockefeller, regola il mondo placando e cercando di conquistare un americano irritato con il pubblico pronto a contestare i suoi padroni della élite dominante. Dopotutto, quest’anno i cittadini statunitensi si stanno rapidamente rendendo conto che tutto ciò che ci è stato insegnato a credere è finzione e che in realtà è un’oligarchia in piena regola che si sostiene mascherandosi da falsa democrazia .

Gli americani stanno appena iniziando a rendersi conto che la gloriosa storia degli Stati Uniti insegnata nei nostri libri scolastici imbiancati ha fatto il lavaggio del cervello a più generazioni facendole credere erroneamente che l’America è sempre stata il dono e il salvatore di Dio per l’umanità e il resto del mondo. Ditelo a tutti i popoli dalla pelle più scura in tutto il mondo che sono stati gli americani quelli che hanno bombardato, violentato e assassinato, iniziando sul suolo statunitense con il genocidio dei nativi americani e con il rapimento degli schiavi africani e dei loro discendenti.

Il pubblico sta finalmente facendo i conti con il riconoscere che il sistema è stato truccato contro di loro per molto tempo. Con l’esposizione criminale prima di Hillary (poi di Biden), le elezioni presidenziali sono palesemente truccate , il sistema giudiziario a due livelli è orrendamente truccato, il mercato azionario truccato, i prezzi dell’oro sono truccati.

Il sistema scolastico ottuso che si estende anche all’istruzione superiore è truccato, avendo trasformato generazioni di laureati in servi a vita ora disoccupati o che svolgono lavori con salario minimo. Mentre i salari dei laureati sono aumentati solo dell’1,6% nell’ultimo quarto di secolo, il peso del debito degli studenti è salito alle stelle del 163,8%. L’ etica del lavoro meritocratica degli Stati Uniti che predica il duro lavoro per tutta la vita e che alla fine ripaga, in realtà è truccata perché l’intera economia di Ponzi ha tramato contro e sono state truccate sin dal 1913 con la Federal Reserve Act.
Mettere i banchieri centrali privatizzati incaricati dell’offerta di moneta della nazione che produce carta dal nulla mentre addebita gli interessi su riserve invisibili che nemmeno esistono ha dato all’élite il potere illimitato di infiltrarsi e dirottare il nostro governo attraverso organizzazioni come la Federal Reserve e il CFR che hanno sistematicamente degenerato la nostra repubblica democratica, un tempo vivace, in uno stato di polizia totalitario, para fascista sull’orlo del collasso totale.

Il fatto è che in questa cultura esplosiva e altamente polarizzata di crescente violenza, paura, odio, sfiducia ha favorito anche Donald Trump, un miliardario-showman arrabbiato, “politicamente scorretto”, razzista che promette delusioni di grandezza per riportare la “grandezza” dell’America da tempo perduta . Questo sta sconvolgendo il carretto delle mele dell’élite , minacciando di lanciare una chiave inglese nello status quo della struttura di potere truccata.

Questa dinamica imprevedibile e sconsideratamente instabile che attualmente attanaglia l’America ha reso la popolazione divisa sempre più agitata, instabile e arrabbiata per aver affrontato la dura realtà fredda che la nazione così tanti di noi sono cresciuti amando è stata completamente spogliata e distrutta dal traditore Clinton-Bush-Obama la cabala del crimine internazionale che governa il mondo impiegando la stessa criminalità sanguinaria e illegale del crimine organizzato.

Le loro tattiche spietatamente violente e demonicamente motivate sono la stessa cosa, solo l’élite al potere ei loro burattini politici e aziendali hanno storicamente goduto di una legittimità ingannevole e immeritata non concessa alla mafia.

Nonostante ciò che afferma la pubblicità del CFR, la storia espone esplicitamente l’inesorabile reale agenda del Council on Foreign Relations di una governance mondiale che da dietro le quinte sta già operando in modo informale, e come la sua promozione del riscaldamento globale, della scarsità globale, della sovrappopolazione globale, del terrorismo globale, crisi globali dei rifugiati, guerra globale e collasso economico globale, sono stati tutti fattori inventati, manipolati e progettati segretamente dall’élite al potere.

L’obiettivo finale non così segreto dell’élite è finalizzare una società senza contanti con microchip RFID sotto l’assoluta tirannia e il controllo di un governo mondiale radicato. In qualità di produttore di macchine da guerra, il Council on Foreign Relations dovrebbe rimanere un nemico per ogni cittadino del mondo che apprezza e desidera la pace e la libertà.

*Joachim Hagopian è un laureato di West Point ed ex ufficiale dell’esercito americano. Ha scritto un manoscritto basato sulla sua esperienza militare unica dal titolo “Don’t Let The Bastards Getcha Down”. Esamina e si concentra sulle relazioni internazionali degli Stati Uniti, sulla leadership e sulle questioni di sicurezza nazionale. Negli ultimi anni si è concentrato sulla sua scrittura, diventando un giornalista di media alternativi. Il suo sito blog è all’indirizzo: http: //empireexposed.blogspot. co .

Fonte: Global Research

Traduzione: Luciano Lago

2 Commenti