Ombre scure dagli States sul Governo Conte/Salvini

di Luciano Lago

Si potrebbe commentare la vicenda dell’assassinio del carabiniere in molti modi ma evitando di ripetere nella forma scontata con cui la stragrande maggioranza dei media descrive i fatti: il brutale assassinio con undici coltellate sferrate da un giovane nord americano contro un vice brigadiere dei carabinieri e il suo collega, presi di sorpresa da due statunitensi al centro di Roma.

Siamo solidali con la famiglia del vicebrigadiere, Cerciello Rega, caduto nell’adempimento del suo dovere. Ci sono però molte “stranezze” nella vicenda, a iniziare da come i due carabinieri non abbiano avuto neppure il tempo di difendersi, tanto è stata fulminea l’aggressione omicida.
Il giovane nordamericano, in coppia con un coetaneo, che girava con un pugnale d’assalto utilizzato dalle forze speciali USA e che probabilmente ha portato con sè nel bagaglio dagli Stati Uniti. Lo stesso pugnale è stato ritrovato nel controsoffitto dell’albergo dove alloggiavano i due giovani americani, nessun serio tentativo di occultare l’arma. Non è difficile notare le “strane ” modalità dell’aggressione, l’incontro sollecitato dal pusher, la stranezza delle telefonate con la denuncia del ricatto, l’accoltellamento fatto con presa alle spalle, tipica più da azioni di forze speciali che non da due studenti diciannovenni fatti di psicofarmaci. Sorge una domanda: si tratta di due studenti o di due agenti di special forces USA? I due soggetti forniscono versioni contrastanti fra loro.
Arriva poi inaspettata la foto di uno dei due elementi statunitensi, ammanettato con i polsi dietro la schiena e la benda sugli occhi. Sorge la domanda: chi è perchè ha dato ordine di bendare il soggetto e chi e perchè ha scattato la foto. Naturalmente tutti i media orientati al “Pensiero politicamante corretto” hanno sollevato un “can can” sull’abuso effettuato contro il reo come una violazione dei diritti di un imputato accusato di omicidio. Si sono dimenticati di come negli USA vengono trattati gli imputati di aggressione contro un agente di polizia.
Questa foto, a parte dal destare accuse di abuso sui carabinieri che hanno arrestato i due elementi, sembra predisposta per essere utilizzata in modo da invalidare l’interrogatorio e la confessione (estorta con la forza diranno i suoi legali) e di conseguenza l’inchiesta. Un possibile sistema per mandare all’aria tutta l’inchiesta e dare il tempo ai due di ritrattare.

Funerali Brigadiere ucciso

Questo succede, guarda caso, mentre dai media USA e da ambienti ufficiali di Washington si mette in questione l’operato delle autorità di polizia italiana e dell’Autorità Giudiziaria, collegando questo caso con quello clamoroso della Amanda Nox a Perugia che aveva già dimostrato le inefficienze e contraddizione del sistema giudiziario italiano.
Va da se che il Governo Conte Salvini alzi un muro contro le intromissioni dagli Stati Uniti e si prepari a preservare l’inchiesta ed il procedimento nelle mani delle autorità italiane. Si può scommettere che le autorità USA chiederanno l’estradizione dei due cittadini USA, appellandosi a qualche cavillo che consenta a Washington di sottrarre i due accusati alle autorità italiane. Analogamente a quanto accaduto a piloti americani coinvolti nella strage del Cernis.
In sostanza la vicenda diventa un caso giudiziario che sembra creato apposta per gustare i rapporti fra l’Amministrazione Trump ed il Governo italiano.
Questo caso si può accostare alla questione della presunta richiesta di finanziamenti russi alla Lega di Salvini e, come 2+2 fa 4, diventa evidente che i due casi assieme, in breve tempo, saranno utilizzati per mettere in difficoltà il Governo Conte/Salvini e guastare i rapporti di Salvini in particolare cpon l’Amministrazione Trump.
Siamo nel campo delle ipotesi ma non è improbabile ritenere che, dietro entrambe le vicende, ci sia la “longa manus” di una entità di oltre Oceano a cui interessa ottenere questo risultato. Un elite di potere che si muove all’interno dell’apparato di potere USA e che vuole influire sugli equilibri politici italiani.
I fatti ci diranno quanto queste ipotesi siano verosimili o puramente casuali. Nessuno può essere certo che le vicende giudiziarie e politiche in Italia non siano intrecciate, la Storia dei decenni passati ci ha insegnato ad avere qualche sospetto.

24 Commenti

  • atlas
    29 Luglio 2019

    ottimo articolo, condivido, grazie.

    E allora non rimane che una cosa da fare (se ancora si è un minimo Uomini): all’ora di ogni notte in cui è stato assassinato il vice brigadiere che si ritrovino gazzelle, pantere e tutto il giardino zoologico sino alla GdiF e PP con vigili urbani sotto il carcere a Roma dove sono rinchiusi quei 2 e si azionino le sirene come per la shoah che non esiste. Certamente non rifiutandosi di accorrere in caso di chiamata da Centrale Operativa. Ma che si sfidino gli ufficiali come lo feci io a suo tempo (generali, colonnelli, capitani e vice questori saranno sempre allineati al sistema, ma sottufficiali e truppa sono L’OSSATURA dei corpi armati dello stato). PER NON DIMENTICARE PER NON AFFOSSARE definitivamente nel ridicolo. Sotto le divise ci sono UOMINI ? Lo dimostrino. Li congedano, li dimettono, li mettono sotto inchiesta per insubordinazione ? Se dimostrano a tutti che Il Dio ci ha dato 2 mani buone anche per zappare la terra e non solo per impugnare un’arma contro il popolo per difendere un sistema liberal democratico da schiavi dei giudei/usa che si manifesta sempre più MARCIO allora di sicuro saranno seguiti dai loro colleghi e anche dalla gente

    alla faccia di sbronzo di tutti i Renato Farina e Vittorio Feltri di turno

  • Sed Vaste
    30 Luglio 2019

    Conte e Salvini fanno a gara a chi riesce impomatare meglio I’ll didietro del potente di turno 2 bandieruole che promettono tutto e I’ll suo contrario siamo senza governo da piu di un anno ,allora era meglio LA Boldrini e company , con Loro vai sul sicuro te lo dicono in faccia subito, Loro si che ci San fare adesso col pusher fratoianni e LA scimmietta parlante orfini sono su di giri i sinistri vanno subito col primo negro dell’africa subsahariana che passa senza tanti indugi I sinistri si che sanno come prostituirsi Basta che l’ebreo di Turno Paghi vedi Soros

    • atlas
      30 Luglio 2019

      siamo senza governo dal ’43 ritardato

      sei sempre in ritardo

  • Nicholas
    30 Luglio 2019

    Sin da subito avevo intuito che era un’operazione di intelligence statunitense. Probabilmente, gli Usa cercano in tutti i modi far cadere questo governo. Chissà ancora quanto resterà 8n carica. Forse, in autunno ci sarà un rimpasto!? Un’altro governo? Vedremo

  • gianni
    30 Luglio 2019

    credo che questo governo abbia più nemici in Italia che negli usa. punto il dito verso i servizi nostrani.

  • eusebio
    30 Luglio 2019

    Chiaro come il sole che il deep state USA sta cercando di sabotare Trump e i suoi alleati come Salvini, non dimentichiamo che già circa due anni fa Joe Biden accusò Lega e M5S di aver avuto finanziamenti dalla Russia.
    Gli alleati piddini dei democratici americani si stanno avviando allo sciogliemento e allora per evitare di perdere l’ultimo partito alleato in Italia dei dem USA i due deep states hanno organizzato una trappola per Trump e Salvini, come fu per il carabiniere che venne gravemente ferito nel caso della rielezione di Napolitano per distrarre l’opinione pubblica e agevolare la rielezione del globalista sorosiano.

  • Eugenio Orso
    30 Luglio 2019

    Come se non bastasse, c’è stato nel nuorese (se non mi sbaglio) un attentato con bombola di gas contro un covo del piddì ed è stata incendiata la macchina del sindaco piddiota (purtroppo non lui, solo la macchina …).
    Tutto fa brodo? Si prepara un cambio di governo in Italia a colpi di finanza, spread e … attentati destabilizzanti?

    Cari saluti

    • atlas
      30 Luglio 2019

      qualsiasi politica unitaria, anche positiva, anche sovranista, anche populista, oggi è destinata a fallire. QUALSIASI. Troppo potere è stato dato alle regioni, troppo potere ha la lega datogli dai suoi sostenitori. Troppa la defascistizzazione delle istituzioni negli anni ’80. Non c’è nessuno che ama l’italia sinceramente da Trieste a Trapani. E’ semplicemente natura, è emerso il vincolo diverso razziale, destino. Questa situazione non la ricuci più. Ognuno a guardare solo al proprio territorio. Hanno cominciato le regioni alpine e quelle Mediterranee stanno reagendo sempre di più anche se con più lentezza, ma l’italia non esiste più, se mai è esistita. Certo solo Mussolini fece tanto di positivo, ma oggi quell’italia è finita del tutto

      se si riformerà tutto e ciò non darà mai più assieme, dipenderà soltanto da noi

      • Eugenio Orso
        31 Luglio 2019

        Una causa endogena della devastante situazione italiana di oggi, può essere proprio il venir meno del “collante” unitario nazionale, la mancanza di almeno un residuo d’orgoglio popolare di appartenza, non lo nego.
        Un’altra causa, per me molto importante, è, sul un piano politco, la trappola della democrazia – occidentale, “matura”, avanzata, etc. – che impedisce il nascere di una reale opposizione, nel nostro paese occupato, in rappresentanza degli interessi vitali della popolazione.
        Dentro la democrazia, più o meno divisi, più o meno regionalizzati, più o meno lontani da un spirito nazionale (che oggi latita) saremo comunque tutti morti …

        Cari saluti,

        • atlas
          31 Luglio 2019

          credi che non sappia che c’è un piano massonico per riportare nelle Due Sicilie il Principe Carlo di Borbone ? Arriva addirittura dagli usa. A me basta ritornare ai confini del 1861

          poi … si vedrà

        • atlas
          31 Luglio 2019

          Eugenio, il collante era l’Unione Sovietica. Terminato questo la lega nord nel 1990 era il quarto partito con soli voti territoriali. E prevedeva esplicitamente la creazione della padania. E non solo per motivazioni economiche e materiali. Questo fa capire che la loro reazione del sentimento nazionale è molto forte in quel senso. Era stata solo sommersa da altre geopolitiche, ma poi sia la DC che il PC, grandi partiti unitari, finirono. Come fu per la ex Jugoslavia. Da noi non successe nulla solo per l’assenza di milizie territoriali, perché le Due Sicilie sono state annullate come stato, guerra che invece accadde e accade ancora in Serbia, Croazia, Bosnia, Slovenia etc.

          quello che stiamo facendo noi qui nelle Due Sicilie è un po’ come dire ‘Lazzaro alzati e cammina’, ma se analizzi bene, non abbiamo altra scelta o ci ritroveremo a cose fatte, ancora una volta sulla nostra pelle, impreparati a subirne le conseguenze. Io non lo accetto, amo la mia Nazione, la mia terra e la mia gente (in senso MOLTO lato). Sarà difficile o ci sarà da andarsene, anche io non ho scelta

  • Anonimo
    30 Luglio 2019

    L’attentatore di domenica del Garlic Festival in California è “italo-iraniano”.

    • robyt
      1 Agosto 2019

      anche uno dei american idiots è italo americano (il padre è italiano e infatti erano qua per visitare i parenti).

  • Giacomo
    30 Luglio 2019

    A confutare questa ipotesi potrebbe esserci la situazione del recente “siluramento” del capo dei servizi di intelligence degli Stati Uniti ad opera di Trump.
    Le coincidenze sono sempre molto strane.
    Però resta cmq ancora molto probabile l’ipotesi principale che trattasi di due qualsiasi esaltati come tanti drogati e violenti, dipende forse anche dal fragore mediatico che avrà la vicenda nel prossimo futuro
    Per concludere aggiungo che a mio modesto parere l’Italia è legata a doppio filo agli Stati Uniti dalla mafia, la cricca che comanda negli USA in questo momento ha anche delle profondi radici storiche nella nostra penisola

  • Sed Vaste
    30 Luglio 2019

    Ho ascoltato salvini e conte , 2 nullita’ simili che non prendono mai posizione su niente possono stare tranquilli , stiano pure tutto I’ll tempo che vogliono non daranno mai fastidio a nessuno anzi piu uno e’ servile e coglione e piu e ‘ manovrabile , salvini si fa mandare a fare in culo anche dall’ultima soubrette del firmamento pornografico vedi LA Nappi mentre Conte si fa dare del Burattino in mondovisione da uno Sdentato faccia da matto durante una seduta plenaria del parlamento europeo , gli Ebrei ,Padroni Di Tutto , se LA fanno tutta nella sottana nel vedere 2 Bamba come Salvini e conte

  • amadeus
    30 Luglio 2019

    Di cambi di governo ne abbiamo avuti tanti, pilotati e non , siamo al dunque per cui l’unica cosa da fare é il cambio di alleati, quello che abbiamo avuto finora é stato alleato del nostro culo alla grande, é giunto il momento di avere un alleato alla pari che si comporti come alleato e non come padrone, sia nel campo economico che militare, e che questa nuova alleanza porti dei concreti benefici all’Italia sia come prestigio facendone una Nazione rispettata che economico nel senso della collettività e non dei leccaculo. Vediamo se qualcuno ha le palle per realizzare questo sogno che inseguiamo da oltre 70 anni.

    • atlas
      30 Luglio 2019

      ma se non abbiamo avuto giustizia nemmeno di Calipari, anche lui eliminato da un extracomunitario

  • Sandro
    30 Luglio 2019

    Come disse un apprendista santo, “se mi sbaglio, mi corrigirete”.
    Permessa al caso in tema.
    La vita mi ha insegnato che nulla si fa per nulla e che non “esistono pasti gratis”.
    Tutto è motivato, in particolare ciò che ci appare privo di significato.
    Gli studi in psicologia sono più all’avanguardia di quanto ci vogliono far credere. Un esempio egregio, per chi lo ha seguito, è il caso “Bibbiano”. (ma è solo uno dei tanti)

    Domanda: Cosa ci fanno vedere quando con un atteggiamento di tipo ossessivo-compulsivo, le “informazioni” di massa ripropongono, per riempire i propri spazi, la questione in merito alla violenza, da loro solo percepita perché di fatto non risultante come tale, sulla donna per mano dell’uomo?

    Propongo uno dei tanti esempi; il più gettonato (evidentemente il più efficace).
    Una foto di una giovane donna “accucciata” con la testa tra le ginocchia, in una zona in penombra , agli angoli di una stanza non arredata. Bene, spiegare le motivazione della composizione di questa sceneggiata, occuperebbe troppi fogli. Ma ogni elemento di questa scenografia, (sapientemente curato al fine di non apparire evidente ma ben rappresentato), trasmette un messaggio inconscio, quello voluto, molto efficace. La giovane età della donna non è casuale; neppure casuale è il punto della stanza in cui la donna giace (in un angolo), mai in una parete continua, e nemmeno la posizione in cui la donna è raccolta su stessa è casuale (fa scorgere il pavimento); non è casuale la scarsa luminosità ; neppure casuale è la testa ripiegata della donna; come anche casuale è il non arredamento del luogo dove presumibilmente la donna è stata maltrattata; e per finire non a caso si configura un luogo chiuso. Questo per dire che è sufficiente un’immagine ben studiata per amplificare in modo esponenziale il messaggio negativo (ma falso), che si vuol trasmettere a carico di un genere.

    Questa premessa, ritornando in tema, per dire che si possono avere tutte le opinioni che si vogliono in merito alla foto scattata, in ambiente protetto (?). Se ci si vuol accostare, però, a cosa di fatto può nascondersi “dietro le quinte” di quella foto, basterebbe chiedersi non tanto perché il soggetto è stato fotografato come detto in ambiente controllato, oppure perché appare ammanettato nonostante la presenza dei militari, in ambiente protetto, oppure perché l’accusato risulta bendato in luogo non segreto. La domanda da porsi, invece, è: perché il soggetto in questione appare con la testa piegata verso il basso con il corpo prono. Peccato che i protagonisti (attivi) della vicenda sono quelli che sono, altrimenti il seguito dell’accaduto, avrebbe dato modo di sviluppare riflessioni utili.

  • Sed Vaste
    30 Luglio 2019

    Ma Sandro lei dimentica che I nostri padroni sono maestri nell’inscenare qualsiasi scenario apocalittico horror sentimental ecc sono I Padroni assoluti di Holliwood cinecitta bolliwood da piu di in secolo , provi scorrere all’inizio e alla fine dei vari film chi sono I produttori I registi e gli attori dei vari film e vedra’ che ci sono sempre e solo degli ebrei ,cosa vuole che sia per gentaglia simile creare un caso con quella foto , vi do un elenco da svegliarvi ,quando leggete cognomi come Shapiro , pollak polansky Kubrick lumet Spielberg , oliver stone vero Nome Silverstein ecc ecc ecc ecc ecc sappiate che sono 100. % ,capisce Sandro ?

    • Monk
      30 Luglio 2019

      Altri ebrei dell’industria hollywoodiana Kirk e Michael Douglas, Dustin Hoffman, Joel ed Ethan Coen, Ben Stiller, Barbra Streisand, Adrien Brody, Woody Allen, Jack Black, Robert John Downey Jr., Scarlett Johansson, Jack Nicholson, James Caan,

  • Monk
    30 Luglio 2019

    „L’Uomo è umano pressappoco quanto la gallina vola. Lei, se si prende un colpo duro nel didietro, se un’auto la fa piroettare, va su fino al tetto, è vero, ma ripiomba subito nella melma, a ribeccare lo sterco. È la sua natura, la sua ambizione. Per noi, nella società, è esattamente lo stesso.”
    Louis-ferdinand Céline

  • vityorio
    31 Luglio 2019

    io della vita, nonostante ormai sia vecchio, ho capito poche cose…..una e’ che quando hai pagato, e’ ancora quando ti e’ costata meno!…….abbiamo voluto vincere per forza la guerra in zona Cesarini tramite la cosiddetta Resistenza, invece che accettare di averla persa come la Germania…..col risultato che a 74 anni di distanza non abbiamo ancora finito di pagare….la Germania , invece , ammettendo le sue colpe oggi domina l’Europa e non solo!….comunque tre secoli fa , non so piu’ se Cartesio o Voltaire gia’ dicevano: …lasceremo questo mondo infame e malvagio nello stesso modo in cui l’abbiamo trovato arrivandoci!

  • Man
    31 Luglio 2019

    Undici coltellate: undici nel simbolismo la “giustizia”, A volte le coincidenze…non meno dei luoghi come presagi

Inserisci un Commento

*

code