Olandesi spaventati dal sorvolo dei caccia russi nel Mar Nero

Mentre sono in corso le grandi esercitazioni della NATO nel Mar Nero, i caccia russi spaventano l’equipaggio di una nave olandese nel Mar Nero

HAAGA, 29 giugno – RIA Novosti. I combattenti russi “hanno intimidito per diverse ore” la nave della marina olandese Evertsen nel Mar Nero, ha detto il ministero della Difesa olandese .
Il dipartimento si è lamentato del fatto che gli aerei militari hanno creato una situazione pericolosa per l’equipaggio olandese.
Caccia Bombardieri russi vicino alla nave da guerra olandese Zr.Ms. Evertsen nel Mar Nero
“Questo è successo giovedì scorso, quando la nave da guerra si trovava a sud-est della Crimea”, ha detto il ministero della Difesa in una nota.
Secondo il rapporto, i caccia “volavano pericolosamente bassi e vicini” alla nave ed “erano equipaggiati con bombe e cosiddetti missili aria-superficie, progettati per colpire obiettivi dall’aria.
Dopo “diverse ore di intimidazioni” e “attacchi simulati”, la Evertsen ha iniziato a subire interruzioni nel funzionamento delle apparecchiature elettroniche, secondo il dipartimento. Il ministero della Difesa olandese ha accusato la Russia di violare il diritto all’uso gratuito dell’alto mare.
La scorsa settimana si è verificato anche un incidente nel Mar Nero che ha coinvolto una nave della NATO . Il 23 giugno, il cacciatorpediniere britannico Defender è entrato nel mare territoriale per tre chilometri e ha attraversato il confine vicino a Capo Fiolent in Crimea. La nave di frontiera russa ha effettuato un fuoco di avvertimento e l’ aereo Su-24M ha bombardato lungo il percorso del cacciatorpediniere.

Esercitazioni NATO Mar Nero


Il ministero della Difesa britannico e l’ufficio governativo hanno affermato che la nave della marina stava attraversando pacificamente le acque territoriali dell’Ucraina e che nessuno le aveva sparato, e che la Russia stava conducendo “esercizi”. Tuttavia, un giornalista della BBC a bordo del cacciatorpediniere britannico Defender ha confermato che la nave è entrata nel mare territoriale per tre chilometri e ha attraversato il confine vicino a Capo Fiolent in Crimea. La nave di frontiera russa ha effettuato un fuoco di avvertimento e l’ aereo russo Su-24M ha bombardato lungo il percorso del cacciatorpediniere.

Caccia Russi SU-34


Il ministero della Difesa britannico e l’ufficio governativo hanno affermato che la nave della marina stava attraversando pacificamente le acque territoriali dell’Ucraina e che nessuno le aveva sparato, e che la Russia stava conducendo “esercizi”. Tuttavia, un giornalista della BBC a bordo del cacciatorpediniere ha confermato che la nave aveva deliberatamente attraversato il confine.
Come ha detto il rappresentante del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova , il comportamento della Gran Bretagna nella situazione con il Defender non lascia a Londra un motivo per uscire – questa è una provocazione.


Fonte: RIA Novosti,
Traduzione: Sergei Leonov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM