NYT: Gli Stati Uniti sono effettivamente entrati in guerra in Ucraina


L’esperto americano ritiene che gli Stati Uniti “hanno superato il limite”.

Quello che gli Stati Uniti stanno facendo in Ucraina non è sicuramente “una non guerra”. Questa opinione è stata espressa in un articolo per il New York Times da Bonnie Christian, una ricercatrice del Defense Priorities Research Center.

“Abbiamo oltrepassato quel limite in Yemen”, hanno concluso i funzionari del Congresso, anche se non è chiaro dove fosse il limite. Quello che abbiamo fatto in Yemen è molto simile a quello che stiamo facendo in Ucraina”, ha affermato TASS citando la pubblicazione .

L’esperto ha affermato che il sostegno degli Stati Uniti alla coalizione in Yemen ha prolungato il conflitto, con l’uso di armi fornite dagli Stati Uniti in attacchi che uccidono i civili.

“Partecipiamo alla guerra in Ucraina? … Per lo meno, ciò che gli Stati Uniti stanno facendo in Ucraina non è sicuramente una non guerra”, scrive.

Secondo Christian, le dichiarazioni della leadership americana sugli obiettivi che vogliono raggiungere in Ucraina sono cambiate molte volte e nel piano di aiuti approvato da 40 miliardi di dollari per Kiev, armi letali e intelligence forniscono una parte significativa.

L’esperto osserva che prima era possibile dire in modo specifico quando un paese entra in un conflitto militare, ma ora, a causa dell’uso di veicoli aerei senza pilota e delle capacità cibernetiche, questa “linea” è diventata sfocata.

“Il Congresso non ha formalmente dichiarato guerra dal 1942, ma un certo numero di presidenti ha fatto affidamento su ampi poteri militari concessi a George W. Bush nel 2002 per autorizzare l’uso della forza militare”, scrive l’autore.

Nota: La situazione attuale in Ucraina consente di dire che gli Stati Uniti e la NATO che riforniscono massicciamente l’Ucraina di armi, inviano consiglieri militari, trasmettono dati di intelligence, sono coinvolti a tutti gli effetti nel conflitto con la Russia, dove l’Ucraina è il terreno di battaglia ma non il solo.

Fonte: Russstrat News

Traduzione: Luciano Lago

4 Commenti
  • antonio
    Inserito alle 23:27h, 21 Giugno Rispondi

    aske.nazzi

  • Andrea1964
    Inserito alle 01:15h, 22 Giugno Rispondi

    Agli USA questa guerra fatta alla Russia tramite il regime fantoccio Ucraino Nazista Filo-USA non gli costa NULLA AGLI USA !
    Quando la Russia si sveglierà ed inizierà a fornire armi ed armamenti moderni Made in Russia in grande a tutti quei paesi che sono stati invasi ed occupati da USA-UK-UE-NATO quel giorno la guerra in Ucraina finirà !

  • max
    Inserito alle 17:05h, 22 Giugno Rispondi

    porci genocidi assassini americni.

  • birratarelli
    Inserito alle 21:12h, 22 Giugno Rispondi

    be’ se sono già co-belligeranti sarebbe opportuno fare vedere loro SUL LORO TERRITORIO che tipo di evento generano 6/7 POSEIDON sulle coste statunitensi e in caso di ritorsione fare vedere l’efficacia dei nuovi s-500 e s550 con testate cinetiche esoatmosferiche.
    poi se le merde anglosioniste continuano a rompere gli attributi una buona dose di Sarmat e avangard agli euromerde gli iskander i kinzhal oppure gli zirconi e il tutto condito dai kh-102 con testate fino a 250 kilotoni.
    ho tralasciato le testate aviotrasportate perché il bidone volante f35 ( detto dai piloti del pentagono non da me) sarebbero vaporizzati dai nuovi s 500.
    per la marina delle anglomerde suggerirei delle supposte che viaggiano a circa 350 km orari in acqua ( leggi skhval ) senza contare il nuovo siluro a cavitazione klintshik che in acqua raggiunge circa 800 km orari se poi si fa la tara che i siluri occidentali al massimo arrivano a 79 km orari provate ad indovinare chi vince una battaglia in alto marE.

    P.S. gli aneri-cani è dagli anni ottanta che cercano di mettere le mani su uno o più
    skhval………ma ahimè sono talmente inetti che neanche con la tragedia del Kursk ci sono riusciti.

    P.P.S. mi scuso con quegli adorabili quadrupedi che ho paragonato alle anglomerde

    DASVIDANIA TOVARICH
    SLAVA RUSSIA

Inserisci un Commento