Nuovo rapporto: feriti tra le forze statunitensi nell’ attacco in Siria


Un nuovo rapporto indica che diverse forze statunitensi sono rimaste ferite durante un attacco a Deir Ezzor, nella Siria orientale, un fatto che Washington rifiuta e occulta.

Sette militanti delle cosiddette Forze democratiche siriane (SDF) – una milizia curda sostenuta da Washington, tra cui un leader, sono stati feriti nell’attacco multiplo di razzi contro una struttura delle truppe di occupazione statunitense, situata nel giacimento petrolifero di Al-Omar a Deir Ezzor , come riportato martedì da un corrispondente dell’agenzia di stampa russa Sputnik nella provincia di Al-Hasaka, situata nel nord-est della Siria.

Secondo la fonte, i feriti sono arrivati ​​all’ospedale cittadino di Al-Shadadi sotto severe misure di sicurezza adottate nelle aree adiacenti al centro sanitario dai militanti delle SDF e con la completa chiusura dell’ospedale, interdetto agli estranei.
Inoltre, fonti vicine alle SDF hanno confermato che a seguito del bombardamento ci sono state vittime tra soldati dell’esercito americano e altre forze straniere , ma il loro numero esatto non è noto.

Ciò avviene mentre ore prima il colonnello Wayne Marotto, portavoce dell’Operazione Inherent Resolve della cosiddetta coalizione che si presume dovrebbe combattere contro il gruppo terroristico Daesh, nonostante avesse confermato l’attentato , aveva affermato che dall’offensiva non ci sarebbero state vittime o danni materiali.

Inoltre, la rete di notizie libanese Al-Mayadeen aveva precisato lo stesso lunedì che l’attacco ha causato danni materiali e che diversi veicoli blindati parcheggiati nell’area sono stati distrutti.

Il raid è avvenuto lunedì notte (ora locale), dopo che lo stesso giorno aerei da guerra statunitensi hanno attaccato un’area di Al-Bukamal, a Deir Ezzor , al confine con l’Iraq, lasciando un bambino morto e diversi civili feriti . Inoltre, fonti irachene riferiscono che quattro combattenti delle Unità di mobilitazione popolare irachene (Al-Hashad Al-Shabi, in arabo) sono stati martirizzati nell’assalto.

La base USA vicina ai campi petroliferi di Al Omar dove viene saccheggiato il petrolio siriano

L’attacco alla base statunitense di Al Omar è stato effettuato dalle forze della resistenza in rappresaglia per il bombardamento USA contro la postazione di frontiera di Al-Bukamal, dove ci sono state vittime fra i militari iracheni delle Forze di Mobilitazione Popolare ( (Al-Hashad Al-Shabi, in arabo) e fra i civili della zona.
Il comunicato delle forze di Al-Hashad Al-Shabi, afferma che, “ad ogni attacco degli USA contro la resistenza, seguirà la rappresaglia che colpirà le truppe di occupazione americane e tutti il loro collaborazionisti al seguito, fino all’espulsione totale degli occupanti dal paese arabo. La vendetta per i martiri non sarà placata fino a che l’ultimo militare americano non lascerà il territorio dell’Iraq”.
Il governo iracheno ed il Parlamento di Baghdad avevano richiesto, già dall’anno scorso, dopo l’omicidio del generale Soleimani e del vicecomandante iracheno al-Muhandis l’allontanamento di tutte le truppe USA ma Washington ha fatto finta di non sentire ed ha continuato a mantenere il suo contingente militare in Iraq con il pretesto risibile della “lotta contro l’ISIS”.

Fonti: Hispan Tv – Press. Tv

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

5 Commenti
  • Mario
    Inserito alle 19:43h, 29 Giugno Rispondi

    GLI EBREI AMERICANI ANCORA NON HANNO CAPIT CHE DEVONO RITORNARE A CASA LORO
    SENZA RUBARE NIENTE A NESSUNO
    È SENZA ASSASSINARE BAMBINI
    INFAMI……….

    • claris
      Inserito alle 12:45h, 30 Giugno Rispondi

      infami come tutti i fanatici religiosi e razzisti.
      In questo campo agli ebrei non li batte nessuno

      • Giorgio
        Inserito alle 19:24h, 30 Giugno Rispondi

        Per una volta condividerei questo tuo commento ……
        poi mi viene in mente che anche un orologio rotto segna l’ora giusta 2 volte al giorno ……

        • claris
          Inserito alle 20:15h, 30 Giugno Rispondi

          niente e’ piu’ forte di voi,sapete solo insultare^^
          sara’ questa la famosa classe dei neo nazisti^^

  • Farouq
    Inserito alle 20:15h, 29 Giugno Rispondi

    I vitelli Usa fanno la fila per andare in missione all’estero, si divertono e si guadagna bene

    Purtroppo il cinema 3d reale che hanno sempre sognato ha degli effetti collaterali e finiti i popcorn molti di loro non torneranno mai più a casa

Inserisci un Commento