Non è un “virus cinese”. Il nome corretto è “The Capitalism Virus” Il nuovo coronavirus è nuovo, ma l’avidità è un’antica malattia.

placeholder

di Richard Eskow (*)

Nello strano mondo della pandemia che si sta piegando nel tempo, sembra che siano trascorsi secoli da quando Donald Trump ha chiamato COVID-19 per la prima volta “il virus cinese”. Ma è passato solo un mese da quando quella denominazione ha lasciato le labbra del presidente, guadagnando elogi da conservatori come Ben Shapiro , il cui commento ha reso esplicito il significato implicito di Trump: che c’è qualcosa di estraneo e ripugnante nella cultura cinese, qualcosa che ci ha ora infettati.
Shapiro scrive:
I cosiddetti mercati umidi della Cina – i mercati della carne che spesso includono animali selvatici che vanno dai serpenti ai pangolini – esistono per una serie di ragioni, che vanno dal prezzo alla credenza superstiziosa nelle proprietà medicinali degli animali esotici.
Questo è un sacco di parzialità racchiuse in una singola frase, i cui messaggi impliciti includono “ooh, serpenti schifosi”, “quelle persone sono economiche” e “sono anche superstiziose e ignoranti”.

Mentre Shapiro critica il governo cinese, l’etichetta “virus cinese” non ha principalmente lo scopo di criticare la gestione del virus da parte del governo. Ci sono critiche legittime da fare, come hanno fatto Joe Biden e altri. Invece, nel colpire un gruppo etnico per una malattia, Trump – e i servi come Shapiro – stanno attingendo a un’antica tensione di paura e odio risalente almeno al 14 ° secolo, quando gli ebrei furono accusati della Morte Nera .
Stanno anche oscurando i veri vettori di questa malattia. In qualche modo, Trump e i suoi alleati non si sono mai chiesti: come è arrivato questo virus dai mercati umidi di Wuhan, supponendo che sia nato lì, sulle coste degli Stati Uniti? Wuhan è sia un centro di viaggi che un centro di commercio globale. I viaggiatori d’affari e i vacanzieri che guidano il settore turistico sono stati le fonti della diffusione globale della malattia.
COVID-19 ha raggiunto New York principalmente dall’Europa, non dalla Cina. L’Italia è stata un centro dell’infezione in Europa e i profondi legami commerciali tra Italia e Cina, compresa la produzione di borse firmate e abbigliamento economico in Toscana, hanno contribuito alla sua devastante diffusione lì.
I legami commerciali tra Europa e Cina sono profondi. Come riporta il New York Times , la Cina è un “partner commerciale” così importante per l’Unione Europea che i funzionari sono stati costretti ad ammorbidire un rapporto questo mese criticando il suo governo.

Consumer Electronics Show

Per quanto riguarda la West Coast, un recente rapporto suggerisce che una delle principali fonti di trasmissione della West Coast potrebbe essere stata l’annuale Consumer Electronics Show (CES) di gennaio a Las Vegas. Come un partecipante, che si è rivelato infettato dal virus, ha twittato mentre se ne andava: “La sala dell’aeroporto #LasVegas sembra un’infermeria.”

Un virus esiste da qualche parte tra la vita come la comprendiamo e una specie di automa naturale. COVID-19 è un “bot” reso fisico e potrebbe essere stato il prodotto più ampiamente distribuito ad emergere dal mercato CES di quest’anno.

Poi c’è la compagnia farmaceutica Biogen, che è diventata un ” superspanditore” quando un incontro annuale dei suoi dirigenti senior ha diffuso il nuovo coronavirus a un gran numero di persone in più stati e in diversi paesi. L’incontro di Biogen si è svolto durante le prime fasi della pandemia, il che rende la sua decisione di procedere con l’incontro annuale almeno un po ‘difendibile.

Meno difendibile fu la sua decisione di spingere gli assembramenti alcuni giorni dopo quando, riferisce il New York Times ,

“i quattro dirigenti della compagnia hanno partecipato a un’enorme conferenza sulla salute ospitata dalla società di investimento Cowen. In un altro Marriott a Boston, hanno tenuto riunioni in camere d’albergo con potenziali investitori. Un altro partecipante che ha incontrato alcuni degli stessi investitori ha detto di aver sentito che i membri di il team di Biogen sembrava malato “.

Altre compagnie farmaceutiche avevano già cancellato le loro riunioni in quella “grande conferenza sulla salute”. Ma la leadership di Biogen, guidata dal desiderio di spingere il suo nuovo farmaco anti-Alzheimer, è andata a incontri di persona.

Anche le pratiche guidate dal mercato di società come Delta Airlines hanno probabilmente contribuito a diffondere il virus. Lo stesso ha fatto l’insistenza della Trump White House e dei governatori (incluso Andrew Cuomo di New York) nel ritardare le azioni decisive per ridurre la diffusione del virus – ritardi dovuti sia all’arroganza che al calcolo economico.

(“Scusa la nostra arroganza come newyorkesi”, ha detto Cuomo il 2 marzo, “… pensiamo di avere il miglior sistema sanitario del pianeta proprio qui a New York.”)

Dan Patrick

Il capitalismo è anche alla base delle richieste di “immunità alla mandria”, chiamate che includevano l’ appello del governatore del Texas Dan Patrick al suo collega senior . “Stiamo schiacciando l’economia”, ha detto Patrick, “… ci sono cose più importanti che vivere”.

Ciò riflette un’ideologia che pone apertamente il profitto sopra la vita umana. I suoi valori sono una piaga per l’economia mondiale e il suo dominio economico globale è il vettore che ha diffuso COVID-19 dai mercati umidi della Cina ai mercati liberi degli Stati Uniti. Il virus è il capitalismo e il vettore è la globalizzazione. Mentre il bilancio delle vittime continua a salire, sempre più persone potrebbero cercare di immunizzarsi da una malattia nuova come l’ultima mutazione e antica quanto l’avidità stessa.

*Richard Eskow
Richard (RJ) Eskow è Senior Advisor per Health and Economic Justice presso Social Security Works e conduttore di The Zero Hour con RJ Eskow su Free Speech TV. Seguilo su Twitter: @rjeskow

https://www.commondreams.org/views/2020/04/30/its-not-chinese-virus-correct-name-capitalism-virus

Fonte: Commondreams

Traduzione :Lisandro Alvarado

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM