Non è più il tempo della informazione ma è quello della Resistenza

Di Jean-Yves Jézéquel

Il discorso politico ha lo scopo di dare alla menzogna l’accento della verità, di rendere rispettabile l’omicidio e di dare un’apparenza di solidarietà a una semplice bozza. ““In tempi di inganni diffusi, dire la verità è un atto rivoluzionario. “

(Georges Orwell)

Allo stato attuale e tenendo conto di tutto quello che scopriamo ogni giorno dalla propaganda di Stato, palesemente incoerente, ma rispondente ad un’altra logica alla quale non si allude mai direttamente, quella del programma dettagliato del World Economic Forum che ha teorizzato il “Great Reset”, di cui tutti ormai conoscono l’obiettivo, abbiamo capito perché e come si sono formati i due gruppi di persone che sono di fatto incompatibili e che stanno per andare al confronto.
1 – Il primo gruppo è costituito da “pro vaccini ”.

In questo gruppo troviamo tutte le persone che approvano con tutto il cuore il vaccino per il semplice motivo che dobbiamo uscire da questa crisi del coronavirus a tutti i costi e perché non c’è altra soluzione, pensano. È una sorta di “convinzione” che va verso la “certezza”, fabbricata dalla stanchezza e che prevale su ogni ragione e pensiero critico.

Per comodità, queste persone hanno adottato la convinzione nella legittimità di questa strategia dei poteri che tuttavia obbediscono a un programma difeso di fatto da un nuovo ordine mondiale… Questo gruppo è stato sensibilizzato attraverso la propaganda fornita instancabilmente dai media che collaborano con il sistema. La manipolazione psicotica e ossessiva dei media ha superato la resistenza intellettuale di questo gruppo, la cui importanza varia con la cultura politica e le tradizioni dei paesi interessati dall’Occidente cristiano o laico che sia..

In Francia abbiamo un gruppo che ruota intorno al 30%, mentre in Spagna abbiamo il contrario, un gruppo che ruota intorno al 70%! Quello che dovrebbe essere ricordato di questo gruppo di ” pro vaccini ” è che si trovano nel conforto della “fede” per evitare la responsabilità della “coscienza”.

I “pro vaccini” assorbiranno tutti i messaggi della propaganda, anche i messaggi contraddittori o incoerenti; saranno sensibili a tutto ciò che manterrà la paura, tutto ciò che evocherà il pericolo di morte e tutte le iniziative autoritarie imposte dal Potere, anche la cascata di leggi che uccidono la libertà che renderanno la vita sociale un incubo e causeranno una regressione spettacolare della civiltà …

Questo mondo minato dal capitalismo nella sua forma ultraliberale doveva certamente essere capovolto, ma non a scapito dei più svantaggiati, come nel caso dell’attuale scenario del “Grande Reset”.

Manipolazione delle menti

Infine, dobbiamo unire a questo primo gruppo, tutte le persone che dall’inizio della crisi hanno censurato le informazioni per proteggersi, perché la realtà manipolata ed esposta in ogni momento stava diventando insopportabile. Queste persone hanno coltivato una sorta di indifferenza ai discorsi pro o anti “vaccini”. Per queste persone l’importante è non sentire più parlare del “coronavirus” e dei suoi effetti collaterali … La strategia è quindi quella di “squalificare” le opinioni da qualunque parte provengano per sterilizzarle rendendole non operative.

Così, ad esempio, l’ovvia inaffidabilità dei test PCR che creano “falsi positivi” dichiarati “contaminati” e “contaminanti”, senza sintomi, senza morti e senza malati, non raggiunge più la ragione del ragionamento di queste persone in quanto se avessero attivato uno specifico contatto del cervello, escludendolo dalla luce naturale della razionalità … È una sorta di autismo temporaneo che si insedia in questo gruppo come se l’estrema priorità diventasse esclusivamente quella di porre fine a abusi o fastidi insopportabili subiti dalla mattina alla sera.

Questo comportamento specifico del primo gruppo si basa dunque sulla fede nella parola della rivelazione politica dello Stato Pontefice, titolare della conoscenza scientifica dogmatica su quali sono i veri interessi del bene comune!

Tutte le dimostrazioni, gli argomenti verificati, le esperienze professionali, le testimonianze, la competenza scientifica, le analisi elaborate, oggettive, meticolose, i rapporti estremamente approfonditi e dettagliati, gli studi e le informazioni confrontati tra loro, i risultati indiscutibili abbondantemente documentati riferendosi a qualsiasi opinione contraria, non sono più udibili da questo gruppo! Il motivo non è più rilevante tra i “pro vaccini”, è la fede nella parola rivelata degli dei che ci governano!

Per questa gente totalmente acritica, tutto quello che dicono i governanti al potere è la verità, tutto il resto è solo “cospirazione”, “negazionismo”, “irresponsabilità” e “minaccia” per cittadini obbedienti ed esemplari, interessati al bene comune accettando la fine di tutte le libertà individuali e collettive. Questo è il nuovo credo proclamato dai “ pro vaccini ”…!

2 – Il secondo gruppo è costituito dai “delinquenti”, negazionisti, i detrattori del vaccino ,
a questo appartengono coloro che hanno una mente critica e l’uso della propria ragione, chi guarda oggettivamente alla realtà in questione, chi è consapevole delle ragioni, oltre alla salute, ispiratrici della strategia dell’aristocrazia stato-finanziaria al potere, servitori del nuovo ordine mondiale che applicano scrupolosamente il piano del “Grande Reset …”

Questo secondo gruppo è sfuggito alla manipolazione, per non dire all’intenso clamore mediatico, al suo bombardamento quotidiano del discorso della paura. Gli antivaccini (che non si oppongono al principio del vaccino in sé ma alla “terapia genica” che è coinvolta in questa storia di Covid-19), sono molto informati e sono in grado di avanzare le argomentazioni intelligenti di osservazione razionale; si sono documentati al di fuori dei circuiti rinchiusi dagli agenti del totalitarismo medico che hanno giurato fedeltà a Big Pharma pienamente impegnata nella causa degli obiettivi del FEM (World Economic Forum)!

Gli agenti della promozione delle campagne a favore degli mRNA, massicciamente inoculati nelle popolazioni addestrate da un ricatto strategico che fa del dichiarato “nessun obbligo”, un autentico obbligo di fatto, sono inquisitori imbevuti del loro dogma e al servizio esclusivo del nuovo ordine mondiale che ha organizzato questa occasione del “coronavirus” per imporsi finalmente una volta per tutte ai popoli recalcitranti! Denunciare una tale verità è insopportabile per il sistema e conduce il “cospiratore” eretico direttamente all’internamento accompagnato da riabilitazione psichiatrica …(……..)

Lo Stato di diritto è sicuramente un vecchio ricordo: non c’è più una Costituzione da quando i suoi principi fondamentali sono stati meticolosamente e radicalmente purificati, negati per ordine dai nuovi dittatori che sembrano non avere più responsabilità verso nessuno. Ai medici non è più permesso parlare di medicina!

Solo lo Stato Pontefice detiene la verità e solo esso può pronunciare una parola che tutti devono religiosamente accogliere in silenzio e in ginocchio sotto pena di repressione o internamento in un ospedale psichiatrico: il Guantanamo della nuova modernità del Regime orwelliano o la nuova colonia La prigione di Kafka ora inaugurata in Francia, come in Italia o in Spagna …(Guai a negazionisti)

Questo secondo gruppo di anti-vaccini, invece, resta attento e sensibile alle realtà del proprio ambiente: è particolarmente attento a non finire con servizi ospedalieri saturi. Garantisce inoltre che il bilancio delle vittime sia paragonabile a quello degli anni precedenti. Rileva se le misure sono sproporzionate e non hanno alcun collegamento con la realtà sul campo. Osserva se la liquidazione dei diritti fondamentali coincida con l’assenza di una valida giustificazione ..

Inoltre, gli anti “vaccini” hanno anche capito che l’iniezione di questo cocktail di mRNA in questione, non avrebbe cambiato le misure di allontanamento sociale, reclami ripetitivi, indossare maschere … Hanno capito perfettamente quella convivialità è morto per sempre perché non è compatibile con le pretese dei dittatori del nuovo ordine mondiale. Il controllo assoluto dei popoli è la conditio sine qua non di questo nuovo ordine mondiale, che può esistere solo attraverso la coercizione e arbitrariamente. La vita privata non può più esistere poiché presuppone la libertà individuale. Tuttavia, la libertà individuale è anacronistica poiché la libertà collettiva è proibita … Il nuovo ordine mondiale non può in alcun modo rivendicare la democrazia! Accettare il discorso ufficiale sui “vaccini pro mRNA” significa rinunciare oggettivamente alla legittimità democratica e a tutte le forme di libertà. Se i sostenitori dei “vaccini pro mRNA” non lo sapessero ancora, mostra quanto sia incurabile la loro cecità!

È passato il tempo per le informazioni perché queste due posizioni incompatibili non possono più muoversi. Discutere non può più raggiungere i docili alla propaganda. Litigare e manifestare non può più convincere, non può più modificare le posizioni. La manipolazione è diventata parte integrante dei cervelli che hanno sostenuto la fede condannando la coscienza. La lucidità razionale è stata sostituita dalla fede in questo nuovo ordine stabilito.

A prescindere dagli argomenti avanzati, dallo scandalo dei conflitti di interesse portato alla luce e dalle prove inconfutabili portate avanti, la verità sarà annegata in un racconto psicotico che gioca sullo stupore delle persone che saranno cacciate da se stesse e rinchiuse nel al di fuori di se stessi, resi così incapaci di distinguere tra ciò che sperimentano dentro e ciò che sperimentano fuori! Questa alienazione sarà impossibile da denunciare e ogni tentativo in tal senso sarà qualificato come “cospiratorio”. Le parole del sistema sostituiranno la realtà, saranno usate contro il grano e contro la ragione; diventeranno portatori di idee che rompono completamente con i fatti oggettivi. Sarà impossibile navigare e la psichiatria sarà l’unica soluzione offerta,

Gli agenti incondizionati del NOM non esiteranno più a confessare pubblicamente le loro bugie e le persone sottomesse li acclameranno perché non saranno più in grado di mettere in discussione le intenzioni criminali dei loro carnefici chiamati benefattori, facendo un atto di fede nella loro innocenza di governanti. illuminato e al servizio dei veri interessi dell’umanità. Gli stati sono innocenti e al di sopra di ogni sospetto. Chi mette in dubbio questa convinzione è un bestemmiatore, un eretico e un pericolo da eliminare con una deportazione espiatoria nella colonia penale di Kafka …

Nuovo Ordine mondiale

Non è più il momento di pubblicare i risultati degli studi, prove che dimostrino l’efficacia indiscutibile di idrossiclorochina / azitromicina o Ivermectina, né di condannare le insopportabili menzogne ​​su Remdesivir e altri inganni di Gilead; non è più il momento di sviluppare curve che mostrano il carattere derisorio dei rischi per la salute e il delirio diventa incontrollabile delle reazioni irrazionali di paura / stupore. Sordità, mutismo e cecità sono diventate oggi la regola, pesando con tutto il suo peso sulle persone condizionate, predisposte per la compatibilità sanitario-totalitaria e prive di ogni giudizio, che sono diventate incapaci di ammettere che fatti oggettivi possono arrivare e contraddire la notizia e realtà che hanno costruito per una sopravvivenza poco interessante.

3 – Agenti incondizionati al servizio del nuovo ordine mondiale

Si sono insediati ora in occasione di questa “provvidenziale pandemia”, il NOM approvato peraltro da Papa Francesco avendo da poco promesso fedeltà ai suoi rappresentanti più anziani, coglierà sicuramente l’occasione attuale che si presenta per opporsi ai due gruppi che abbiamo identificato. Questa opposizione tra i due gruppi consentirà di costituire la nuova organizzazione sociale che si opporrà buoni e cattivi cittadini, persone sane, “credenti” nella legittimità degli agenti del potere, i docili, coloro che obbediscono e si sottomettono, coloro che chi sarà qualificato come “responsabile e vaccinato” e gli altri, i condannati, i delinquenti, i tossici, i ribelli, gli egocentrici e gli incoerenti, i “Non vaccinati”, le vittime della peste da isolare nell’inferno dei paria della società. Inizierà il regno della denuncia, le meschinità scoppieranno trionfalmente e l’intolleranza installerà un nuovo detestabile oscurantismo ma anche la fine di questa civiltà della repressione. Dobbiamo aspettarci un’inevitabile grande violenza nei tempi a venire.

Molti di noi sanno che questa “vaccinazione” è del tutto superflua dal punto di vista sanitario, ma essenziale da un punto di vista totalitario. Molti di noi sanno che la tossicità di questo prodotto mRNA Pfizer non è stata valutata, motivo per cui il Laboratorio ha declinato ogni responsabilità in caso di prevedibili problemi importanti a venire! Gli stati totalitari saranno quindi responsabili del prevedibile massacro a venire !? La validità di questa terapia genica non è stata dimostrata ; neppure la sua utilità è stata dimostrata; la sua nocività è sconosciuta; le sue conseguenze sull’uomo non sono state dimostrate, misurate, testate… Siamo di fronte a un esperimento mondiale su esseri umani considerati cavie presi in ostaggio nel cuore della società trasformata in questa occasione in un enorme laboratorio! Siamo in delirio collettivo, come abbiamo già avuto modo di spiegare.
(Cfr. Articolo pubblicato su mondialisation.ca il 31 agosto 2020: ” Coronavirus: un delirio collettivo? “)

Con il delirio ogni logica e razionalità perde il suo significato. Il Nuovo Ordine Mondiale che sta dietro tutta questa messa in scena è intrinsecamente settario. L’enorme sacrificio imposto ai popoli viene imposto come la salvezza dell’umanità. I nuovi predicatori di questa nuova Chiesa affermano che chi accetta le condizioni di sopravvivenza sfuggirà alla fine del mondo.
Questa codifica da parte della nanotecnologia che modifica il DNA dell’uomo sapiens permetterà ai nuovi schiavi di muoversi, viaggiare, lavorare, divertirsi sotto controllo…
Le tecniche di manipplazione della mente avranno sortito il loro effetto:gli individui devono essere isolati e tagliati fuori dai loro legami sociali e familiari, le persone devono essere totalmente dipendenti privandole dei loro normali mezzi di sussistenza; è necessari propagare un discorso univoco cosratemente martellato dai media di servizio collaborativi: ogni pensiero diìvergente deve essere messo da parte ed eliminato.

Gli oppositori devono essere presentati come persone dannose che non comprendono nè i propri interessi nè gli interessi del bene comune più ampio. Crediamo che lo Stato pontefice sia infallibile e voglia solo il nostro bene, tutti gli avversari, oppositori e negazionisti, sono il Male.
A breve non sarà più possibile tornare indietro, ogni limite è stato superato. (………………..)

Fonte: Mondialisation.ca

Traduzipone es intesi : Luciano Lago

22 Commenti

  • Franco
    2 Gennaio 2021

    Sono d’accordo!!!

  • Aureliano71
    2 Gennaio 2021

    C’è un’altra distinzione fra i due gruppi: si fa finta di non vedere che la composizione in termini di età e genere è diversa.
    Le donne sono per due terzi nel primo gruppo, mai come oggi ho capito da dove è derivata la loro sottomissione ed esclusione dalla vita pubblica: sono intrinsecamente codarde, in quanto generatrici di vita temono la morte sopra ogni cosa. Come cantavano i Pink Floyd “Mother’s gonna put all of her fears into you”. Lasciare nelle loro sole mani l’educazione dei figli, soprattutto i maschi, è una cosa che non si può più permettere.
    Un’altra categoria sovrarappresentata nel primo gruppo è ovviamente quella degli anziani. Poca scuola a suo tempo e una fiducia incondizionata in una scienza che non sono in grado di comprendere e che nel dopoguerra ha elevato lo standard sanitario in maniera considerevole. Se lo hanno fatto allora perché non dovrebbero farlo oggi?
    In questo primo gruppo rientrano poi anche gran parte dei giovanissimi, più facilmente influenzabili e portati, per la paura di essere rifiutati tipica dell’età, ad uniformarsi alla tendenza che percepiscono come maggioritaria.
    Il secondo gruppo vede quindi per esclusione una maggioranza di uomini, di persone scolarizzate e attente anche in precedenza al proprio stile di vita.
    Sono anche coloro che hanno potuto godere di una Scuola di maggiore qualità rispetto ai padri ed ai figli, una scuola che insegnava a usare il cervello innanzitutto. La fascia d’età secondo me è prevalentemente dai 35 ai 65 anni, inoltre questo gruppo ha relazioni umane più vaste del primo e tende ad aggregazioni più numerose.
    Questo senza toccare le differenze in campo lavorativo: dipendenti garantiti e ossequiosi i primi, imprenditori di sé stessi e disponibili al rischio economico i secondi.
    Ora, a mio avviso in Italia il rapporto fra i due gruppi è 60-40 ma il primo gruppo è costituito da persone più deboli sotto ogni punto di vista, quindi qualora il confronto uscisse dalla sfera virtuale per trasferirsi alle vie di fatto il primo gruppo senza la protezione delle istituzioni ne uscirebbe con le ossa rotte. Probabilmente però non ci si arriverà mai perché il primo gruppo è costituito da tanti leoni da tastiera che già avevano timore ad uscire di casa anche prima del covid.

    • Sandro
      2 Gennaio 2021

      “Le donne sono……… omissis ………..intrinsecamente codarde….” Si, ma non è un demerito fine a se stesso, anzi direi una qualità; è conferita loro dalla natura per il ruolo che gli è proprio, quello, cioè, di figliare ad oltranza*, cosa che impedirebbe loro una morte prematura.
      Lo dici anche tu, solo in modo sprezzante.
      Il desiderio, se non la brama, connaturato di figliare delle donne, le induce ad essere utile strumento per la classe dirigente di tutti i tempi. Non per nulla gli imbecilli di turno hanno ritenuto utilissimo, con il pretesto del nuovo diritto di famiglia, di affidare i figli alle donne. Ciò, affinché, come già aveva compreso il gruppo musicale da te ricordato, le mamme potessero mettere tutte le proprie paure dentro i propri figli che tradotto : “potessero trasmettere il proprio vuoto concettuale/mancanza di senso critico ai propri figli dai quai ora pretendiamo un liberatorio “colpo di reni”.
      Ma verrà il tempo che……..”i morti seppelliranno i loro aguzzini” (riveduto e corretto da “Lascia che i morti seppelliscano i loro morti ..”una famosa frase di un personaggio che ha compreso, come nessuno, nonostante la scienza attuale, la natura del tempo)
      *fosse per loro indipendentemente dalle condizioni economiche, sociali, ambientali, di sopravvivenza ecc.

  • Aureliano71
    2 Gennaio 2021

    Ah, dimenticavo gli immigrati. Dipende dal paese di provenienza ma la mia sensazione essendo un lavoratore portuale e quindi incontrandone molti (i nostri sciagurati giovani considerano troppo faticoso anche guidare un muletto) è che provenendo da paesi in cui la vita è più dura non siano altrettanto spaventati degli italiani.
    Abbiamo tutte le carte in mano per vincere la partita ma mentre a noi serve trovare il modo per unirci e agire collettivamente al gruppo dei covidioti ciò non serve perché lo stato lo fa per loro.
    E qui vedo un grosso ostacolo nel superare le ideologie di riferimento che andrebbero invece da tutti sfanculate per un po’ in un momento così grave.
    Basta leggere i commenti sui social o quelli degli abituali frequentatori del sito per capire che tanti da ambo le parti tentano di ricondurre la questione dentro la contrapposizione destra-sinistra dimostrando di non aver (ancora) capito un cazzo.

    • Leopardo
      2 Gennaio 2021

      Condivido la tua analisi. Resta la speranza che, per definizione, la mediocrità non potrà mai prevalere sulla ragionevolezza e sul senso critico, sopratutto in una fase in cui cui l’ arrendevolezza significa una condanna senza ritorno, dal momento che la tua stessa identità, attraverso il vaccino, viene annichilita e/o manipolata.

    • Salvino
      2 Gennaio 2021

      Condivido in toto sia l’articolo che la tua analisi. Purtroppo trovare un modo per unirsi non lo vedo molto facile, visto che anche i partiti di opposizione si sono uniti al regime.

    • Arditi, a difesa del confine
      2 Gennaio 2021

      sono d’accordo con lei, la distinzione non è più tra destra e sinistra ma tra alto e basso come diceva mi pare Fusaro o Byoblu (o entrambi)
      io probabilmente per lei sono uno di quelli che non ha capito na sega ma abbia pazienza, alla mia età vedere ancora gente che inneggia a mao ed al comunismo mi fa ribollire il sangue e non posso esimermi di ricordare a tutti di quali crimini si è macchiato, e si macchia ancora oggi non solo in Cina ma pure in Nord Corea, questa terribile ideologia.

      purtroppo data l’italica tradizione di allearsi con chi capita basta che il proprio orticello rimanga intatto, dubito di vedere in futuro scontri non sono idealistici che lei sottolinea, al tempo stesso mi preme rimarcare quanto lei ha detto, soprattutto su twitter ho notato quanto le donne siano quelle più allineate al pensiero unico, sempre pronte a criticare chi si schiera contro

      non conta essere 40 contro 60 dato che in teoria saremmo 7 e passa miliardi contro forse un migliaio di persone circa, il problema è che questo migliaio controllano tutto e hanno strumenti in grado di poter controllare tutti e indirizzare il modo di pensare
      non si può vincere fino a quando si andrà in ordine sparso, occorrerebbe qualcuno o un gruppo che si prendesse la leadership per guidare la massa altrimenti il dividi et impera che il globalismo ha creato li terrà al potere ancora per molto.

      • giorgio
        2 Gennaio 2021

        D’accordissimo …. la distinzione è tra alto e basso, perciò è tempo perso contare le vittime delle rivoluzioni del secolo scorso ….. e d’altra parte non si rovescia un potere criminale offrendo margherite ……. e non penso si possa dire che lo zar Nicola II, Batista, Reza Palhavi, Somoza, Marcos (tutti cinghie di trasmissione degli anglo sionisti) fossero benefattori dei rispettivi popoli …… e non fossero meritevoli di essere passati per le armi insieme ai loro sostenitori ……
        Cosi come oggi meritano quella fine i Soros, Rotschild, Rockfeller, Gates e tutto il codazzo di media, politicanti, virologi, economisti e chi li acclama …..

      • atlas
        2 Gennaio 2021

        ardito, purtroppo quel migliaio di giudei di cui non fai nome controlla e gestisce tutto ptoptio con la democrazia che tu avalli contro il di fatto Socialismo

        io poi, per prima cosa, la distinzione la faccio fra Duo Siciliani e italiani, proprio perchè sono Socialista Nazionale. Finchè ognuno non riavrà la sua Nazione nessuno farà qualcosa per la sua Patria, proprio perchè non ce l’ha. E saremo proprio come i sepolcri imbiancati, già lo siamo

      • Sandro
        2 Gennaio 2021

        “……..ho notato quanto le donne siano quelle più allineate al pensiero unico,….”
        Tra due termini vi deve esse un nesso. Donna e pensiero non si combinano. La donna è come l’acqua, segue l’inclinazione, non per decisione ma per inerzia, indipendentemente da dove questa conduca.

  • atlas
    2 Gennaio 2021

    l’unica infezione nel mondo è la loro, la massoneria, il partito di satana

  • string:RE
    2 Gennaio 2021

    al tempo delle BR erano dello stesso gruppo parentelare politico ma hanno IMBRACCIATO quello che non si puo dire ma che si dovrebbe fare il problema è come organizzarsi perche è veramente tempo di reagire prima di soccombere con la vita intendo …tra morire per avvelenamento da vaccino e liberamente preferisco la seconda di gran lunga …io e penso molti di noi la vita gli diamo il giusto valore e quindi ,,,,,,,a voi la palla

  • rossi
    2 Gennaio 2021

    … a tutti o quasi voi sfugge un particolare: vi sono delle potenze sulla Terra che combattono attivamente, con le unghie e con i denti, i satanassi che vorrebbero imporre un nuovo ordine mondiale… su avanti li conosciamo tutti: La Russia, L’Iran, la Cina. La Corea del Nord per citare solo i più potenti e non corruttibili…. ognuna di queste potenze ha proprie specificità e strategie differenti, e sembra anche che a volte assecondino qualche soluzione proposta dagli avversari per superare qualche problema creato dagli avversari stessi, se non ci fossero loro a un anno dall’operazione covid saremmo già tutti quanti vaccinati e microcippati….. teniamone conto.

    • Niko
      2 Gennaio 2021

      ti inviterei a non generalizzare quado fai l’elenco: “La Russia, L’Iran, la Cina. La Corea del Nord”…Il problema che siamo di fronte a qualcosa di diverso…Siamo in una guerra subdola non tra le diverse nazioni. La cina ad esempio non e’ quello che noi pensiamo, ma e’ molto piu’ che un prodotto del DEEP STATE americano…E cosi anche negli USA, dove la battaglia e ‘ all’apice tra le Forze del Deep state con Bidet’ VS TRUMP .Voglio ricordare se a qualcuno fosse sfuggito che ad aprile degli aerei RUSSI “MILITARI”sono atterrati a New York, e questo e’ il segnale che le forze di TRUMP sono alleate con i GENERALI AMERICANI che contano altrimenti non avrebbero permesso questo atterraggio che rappresenta INVECE il legame di AMICIA tra i due paesi (Tra la Russia egli USA di TRUMP, contro il DEEP STATE)
      https://video.corriere.it/esteri/coronavirus-aereo-aiuti-russia-atterrato-new-york/93c637fc-74c5-11ea-b9c4-182209d6cca4

      • Arditi, a difesa del confine
        2 Gennaio 2021

        purtroppo da quell’orecchio non ci sente, per lui americani = imperialisti, a prescindere da chi sta seduto alla Casa Bianca.

        comunque spiace dirlo ma siamo al 3 Gennaio e dopo 3 mesi in cui sarebbe dovuto succedere di tutto, fascicoli aperti e democratici (americani e italiani) in galera non si vede nulla ed il pedofilo sta per insediarsi a Washington comincio a pensare che Trump alla fine abbia scelto la sconfitta con salvacondotta dei suoi affari e della sua persona, un po’ come fece nel 2011 berlusconi

        e purtroppo con il pedofilo alla Casa Bianca la vedo molto male, altro che l’omicidio di Suilemani, qui stiamo andando verso qualcosa di molto peggio, e lor signori sono pronti a scappare in Patagonia e Nuova Zelanda

        • Mardunolbo
          3 Gennaio 2021

          meglio farsi aggiornare, sulla situazione Usa, da R.Mazzoni, come già segnalai in altro commento. Questo ovviamente per quelli che desiderano fare un distinguo tra Trump e Bidet.

  • Nico74
    2 Gennaio 2021

    Purtroppo è vero, tante donne sono pro-vaccino perché prdisposte a difendere la prole. Ma qui è una questione di intelligenza, non di genere di appartenenza. La gente non ha preso piena coscienza di quello che sta avvenendo, sta per perdere la libertà: dopo sarà troppo tardi. Dopo sarà quasi impossibile riprendersela. Dobbiamo agire adesso. Io sono pronta.

  • ugo
    2 Gennaio 2021

    Sig. Aureliano71 si chiama società ginecocratica.

  • Aureliano71
    2 Gennaio 2021

    Le dittature del secolo scorso appartengono al passato e facevano ugualmente schifo sia che fossero di destra che di sinistra perché reprimevano il dissenso con la forza anziché ricercare un’adesione ai loro ideali di riferimento (ma ne avevano?) attraverso un’operazione culturale.
    Il fatto è che i regimi a ben vedere hanno motivazioni geopolitiche, Russia e Cina reprimono il dissenso perché non possono permettersi fronti interni mentre stanno combattendo una guerra.
    L’errore semmai è illudersi che in occidente sia diverso, la democrazia come ideale non sarebbe neanche male ma si è ben presto trasformata in dittatura del capitalismo..
    Da anarcoide quale sono sempre stato rigetto istintivamente qualunque forma di organizzazione della società troppo sovrastrutturata, fosse per me tornerei al municipalismo delle città-stato o un federalismo spinto dove chi ti governa eventualmente ce l’hai a portata di mano.
    Giusto dire chi si è è come la si pensa, nella mia visione si mescolano idee portate avanti da destra e sinistra che io riesco ad armonizzare perché non vedo impossibile mettere insieme libertà individuale e giustizia sociale che invece nel secolo scorso si sono sempre escluse a vicenda.
    Mai come ora mi sembra attuale il pensiero di Immanuel Kant sull’illuminismo quale riappropriazione dell’uso della ragione per uscire dallo stato di minorità che porta gli esseri umani adulti a comportarsi come bambini bisognosi di qualcuno che decida per loro (il sovrano).

    • giorgio
      3 Gennaio 2021

      Aureliano71 evidenzia un concetto che invita alla riflessione: “non vedo impossibile mettere insieme libertà individuale e giustizia sociale che invece nel secolo scorso si sono sempre escluse a vicenda” ….
      E’ una affermazione che si può applicare anche ai tempi attuali ….. ma direi che nonostante tutti i tentativi di trovare un ragionevole equilibrio, è evidente che i cosiddetti diritti individuali, in quasi tutto il mondo e soprattutto in occidente, si manifestano come affermazione del peggior individualismo, cioè fare i propri interessi e comodi a danno del prossimo e della comunità, e prevalgono quasi totalmente sulla giustizia sociale.
      Ora la tirannia capital liberista, dopo aver distrutto ogni barlume di giustizia sociale, per prevenire rivendicazioni, lotte, risvegli popolari, passa alla drastica limitazione delle elementari libertà individuali, quelle di pensiero, parola, spostamento ecc.
      Insomma l’abolizione dei diritti individuali si somma alla abolizione dei diritti sociali …. e se prima veniva usata la religione per giustificare ciò, e la scienza e la ragione erano percepiti come antidoto per scardinare quei poteri, ora il moderno potere assolutista utilizza proprio la fede cieca nella tecnologia e nella scienza ……
      Fatta la diagnosi (della situazione attuale) invito a passare a ragionare sulla cura ……

      • Sandro
        3 Gennaio 2021

        “Vi è una prima idea, sostanzialmente autoritaria e illiberale, secondo la quale i diritti civili, in quanto espressioni individuali e particolari, rappresentano un ostacolo e devono comunque cedere di fronte alle esigenze superiori e generali di cui sono portatori alcuni organismi collettivi, come lo Stato, il partito, il sindacato ecc.” da “I tuoi diritti” di Amedeo Santosuosso. Sullo stesso volume viene aggiunto anche, in merito ai diritti: “Vi è poi un’altra idea, di stampo rivoluzionario, per cui quello dei diritti è sempre un problema “secondario”……..” e qui mi fermo, perché la motivazione della secondarietà del problema non farebbe ridere solo i polli ma anche i loro figli. Ecco da che roba veniamo governati.

  • ugo
    2 Gennaio 2021

    Forse si confonde il significato simbolico di destra e sinistra.
    La destra è la via ascendente (asse Nord sud),
    la sinistra la via orizzontale (asse est ovest).
    La prima è quella meglio nota come la Destra del Padre.

Inserisci un Commento