Non andrà a finire bene

di Gennaro Scala –

È tutta la “narrazione” della Cina sul covid (come per tutte le malattie scrivo la parola con il minuscolo) che non è credibile, oppure ci si può credere solo se si ha la volontà di credere in qualcosa, il “socialismo cinese”, oppure può essere una narrazione funzionale a quei governi che intendono combattere il virus con i lockdown e non con l’adeguamento del sistema sanitario. Il virus sarebbe stato bloccato in Cina con un lockdown in una sola regione, l’Hubei, che conta circa 60 milioni, cioè meno di un ventesimo dell’intera popolazione cinese. Il virus non ha circolato in precedenza? Sappiamo per certo che circolava già da novembre-dicembre. Si sarebbe diretto in tutte le nazioni del mondo, ma non è circolato all’interno della Cina? Non è credibile la “scomparsa” del virus nella città di Wuhai, così sostengono le autorità cinesi.

Proviamo ad immaginare, per quanto si voglia bloccare l’intera attività, alcune attività non potranno esserlo, pena la morte per inedia la distribuzione alimentare deve restare, il sistema energetico, le forze dell’ordine, gli ospedali, la nettezza urbana, ecc. e comunque l’intera popolazione dovrà rifornirsi dei generi alimentari, quindi la città non potrà essere bloccata del tutto. Impossibile quantificare in modo preciso, ma diciamo una parte (un quinto, un sesto?) dell’attività dovrà restare. In questa parte il virus continua a circolare. Infatti nessuno che con il lockdown si intenda far scomparire il virus, che sarebbe un progetto folle di “lotta contra la natura”, ma si intendeva “appiattire la curva”, spalmare i casi in modo da non mettere in crisi il sistema sanitario. Eppure viene ritenuto credibile che la Cina abbia fatto scomparire il virus in questo modo.

Lotta contro il virus in Cina


Io non credo affatto che si siano inventato tutto, credo che ci sia stato all’inizio un momento di panico verso un’influenza anomala, peggiore di quella degli altri anni, hanno temuto effettivamente di trovarsi di fronte ad una vera epidemia (quella in cui muore il vicino, il parente, l’amico, il collega di lavoro) che in una megalopoli come Wuhan sarebbe qualcosa di tremendo, considerando poi che potrebbe trasmettersi alle altre 20 e passa megalopoli cinesi. Ma poi si sono resi conto che era soltanto un’influenza più grave di quella degli anni precedenti che falcidia più del solito gli anziani. Si sono resi conto che si trattava soprattutto di un problema a problema sanitario, che possono affrontare visto che non devono seguire i dogmi liberisti, e qui è la vera superiorità del sistema cinese. Ma fa comodo ai governanti cinesi continuare a far credere che “hanno sconfitto il virus”, per ovvi motivi, tanto interni che di immagine internazionale.


Mentre invece nei paesi occidentali il virus è diventato strumento di gestione della crisi e strumento di lotta interna, vedi principalmente Italia e Usa. In Italia si è creato il circolo vizioso tra una popolazione divisa, impaurita, che da anni vede una regressione su tutti i livelli e dal cui seno è uscito un branco di traditori come i 5s, una popolazione fortemente in ansia per il futuro ma che trasferisce l’ansia tutta sul virus, un classico meccanismo psicologico, per dimenticarsi degli altri problemi, che si stanno aggravando anche grazie alla pessima gestione della crisi sanitaria da parte di una classe politica che sfrutta questa paura per superare la crisi di consenso. Per cui adesso ci troviamo in un lockdown strisciante che continua ad avere pesanti effetti su tutto il terziario. Non andrà a finire bene.

Proteste contro il blocco


In questi giorni sta circolando la dichiarazione di Great Barrington sostenuta da migliaia di medici a livello mondiale, in cui si afferma che un’ulteriore lockdown sarebbe disastroso e che nei confronti della malattia la cosa più sensata è proteggere le categorie a rischio. Data la situazione in Italia è possibile fare ben poco, ma che almeno ci sia una minoranza che raggiunga il consenso sulle questioni basilari quando sarà il momento della resa dei conti nei confronti della devastante politica di questo governo.


Fonte: Gennaro Scala

14 Commenti

  • giulio
    15 Ottobre 2020

    Sarà stata una mia carenza di informazione ma io non ho mai letto da nessuna parte che i cinesi dicano di aver sconfitto il virus! certamente sono riusciti a tenerlo sotto controllo molto meglio che in italia o in america. Poi se hanno taciuto su qualche morto e se non emettono b ollettini fasulli ogni giorno probabilmente lo hanno fatto e lo fanno per non dar spago all’allarmismo , anzi al terrorismo di cui sono vittime quasi tutte le popolazioni non cinesi per scopi che oramai sono molto chiari: alimentare l’odio contro la cina (da parte americana) in modo da favorire la guerra contro la stessa, alimentare una depressione economica a livello globale in modo da colpire anche economicamente la cina, la russia ecc e per favorire un processo di concentrazione e ristrutturazione capitalistica necessaria per il Nuovo Ordine mondiale….in italia serve egregiamente anche per tenere in piedi un governo che definirlo di merda è dire poco!

    • Arditi, a difesa del confine
      15 Ottobre 2020

      “qualche morto”

      AHAHAHAHAHAHAHAHAHAAH
      perche davvero lei crede che siano morte soltanto quattromilaseicentotrentaquattro persone di coronavirus in Cina, popolazione 1,5 miliardi di persone
      in Svezia (popolazione 6 milioni) ne sono morte di più.

      fantastico credere alle BALLE del partito comunista cinese, 4 mila morti di corona virus, certo come no….

      • atlas
        15 Ottobre 2020

        guardati questo video MOLTO interessante ardito, parla di democrazia e di giudei che se la ridono

        https://www.youtube.com/watch?v=DWG3EetaT9w

      • giulio
        15 Ottobre 2020

        A me non piace tifare per nessuno…fossero pure russi o cinesi!
        In proporzione alla loro popolazione i cinesi hanno avuto meno morti di altri paesi occidentali. Ho solo cercato di spiegare a quelli come lei (ma non pensavo certo a lei che per me conta meno del due di picche) che se i cinesi hanno nascosto il numero effettivo dei morti è stato probabilmente per non dare spago alla propaganda terroristica che invece è stata diffusa a piene mani in occidente.
        Se nascondimento c’è stato è avvenuto anche in ragione del fatto che tutti i ferventi ameri-cani o filo americani avrebbero alzato alti ululati contro la cina se la cina avesse dichiarato i morti effettivi.
        Ma a parte questo, voi che siete sempre pronti al alzare il dito contro gli altri (che siano cìnesi, russi, iraniani, palestinesi, cubani ecc) che nasconderebbero i numeri veri siete sicuri che le cifre dei morti fornite dai vostri magnifici governi “democratici” sono corrette e non gonfiate a dismisura perchè così gli fa comodo per terrorizzare la gente e per aumentare l’isteria contro i presunti “untori” cinesi?
        I numeri forniti dai vari bollettini di guerra (specie in italia) sono gonfiati e, quindi, a tutti gli anticinesi sembra inverosimile che i numeri dei morti cinesi siano quelli dichiarati.

  • atlas
    15 Ottobre 2020

    Weltanschauung

    Il Comitato Investigativo Tedesco sul Coronavirus, dopo mesi di raccolta di dati, registrazione di eventi e testimonianze qualificate di esperti di tutto il mondo, presenta con la voce e il volto dell’avvocato civilista Reiner Fuellmich le sue conclusioni.

    I governi hanno ignorato totalmente la parte del mondo accademico scientifico che presentava conclusioni e suggerimenti del tutto opposti a quelli adottati.

    Politici e membri dei ministeri hanno già ammesso enormi pressioni subite per agevolare il panico sociale e adottare misure restrittive e antidemocratiche da parte delle case farmaceutiche e altre aziende del settore sanitario.

    Le stesse persone oggi responsabili della narrativa apocalittica sul coronavirus erano già state responsabili nel 2009 della diffusione del panico ingiustificato per l’influenza suina, seguita dalle commesse miliardarie degli Stati alle case farmaceutiche per milioni di dosi di un vaccino risultato del tutto inutile e che ha inoltre provocato gravissimi danni permanenti a centinaia di bambini.

    Tutti i dati confermano che questa epidemia di SARS-COV-2 ha provocato malattie e decessi esattamente paragonabili a una qualsiasi influenza media o lieve.

    La comparazione di dozzine di diversi Stati del mondo ha dimostrato che la misura del lockdown non ha fatto alcuna differenza per l’incidenza della malattia.

    La pandemia in corso non è di covid-19 ma solo di risultati positivi al test PCR.

    I tamponi utilizzati per diagnosticare questi “positivi” sono totalmente inaffidabili. Non sono in grado di identificare con sicurezza alcun tipo di infezione, men che meno quella da covid-19.

    In conclusione, il Comitato Investigativo Tedesco sul Coronavirus afferma che la “Crisi Coronavirus” deve essere ribattezzata “scandalo della frode Coronavirus” e i responsabili di essa devono essere perseguiti penalmente e citati in giudizio a livello internazionale per danni. Nelle loro precise parole: “Stiamo parlando probabilmente del più grande crimine contro l’umanità mai commesso.”

    • Mardunolbo
      15 Ottobre 2020

      Il comitato scientifico tedesco di cui si parla, non lo conosco.
      Conosco però la lettera che i medici belgi hanno inviato alle autorità per dire quante idiozie sono state fatte e dette riguardo al covid19.
      Conosco pure medici italiani che hanno apertamente detto la loro corretta opinione riguardo alla pandemia. Ma sono singoli medici coraggiosi perchè non temono di diventare bersagli . Quel che manca è l’assenza totale e vergognosa di dichiarazioni fatte dalla Federazione Ordini dei Medici . Hanno abbastanza documenti e ricerche per finalmente esporre un parere generale su come fu gestita questa pandemia, ma questo silenzio ha odore forte di viltà ed appiattimento sulla gestione politica del governo.
      Cosi’ come la Lorenzin auspicava almeno dieci vaccini agli infanti, senza alcun reclamo dai medici italiani, così pure ora spicca il silenzio degli Ordini e della Federazione. Solo il giovane presidente dell’Ordine dei Medici di Genova si è espresso dicendo parole chiare sulla gestione. Gli altri , sordi e muti !
      Questo è indicativo della scarsa coscienza che aleggia in tutta la struttura italiana,
      Riguardo al sottoscritto, ben dissi, all’inizio della diffusione pandemica, che fosse necessario adottare misure cautelative per evitare la diffusione dato che il virus ha capacità diffusiva elevata, ma nel momento in cui la verità uscì sia nella terapia mirata ed efficace, sia nel calo della aggressività virale, bisognava (Paolo Gulisano, medico cattolico parlò sempre chiaro !) ridimensionare ogni misura cautelare se solo vi fossero state persone competenti ed oneste nel gestire la crisi.
      Ora un tribunale dovrebbe prendere in mano le denunce arrivate a decine contro il governo Conte per effettuare un rapido processo e destituire immediatamente, in attesa del giudizio finale, questo governo di incapaci, ma nulla succederà per le ragioni dette prima, riguardo al deficit di coscienza e di onestà.

      • atlas
        15 Ottobre 2020

        io concordo con quanto da tempo asseriscono questi

        Weltanschauung Italia

        È stato avviato un gioco molto pericoloso.

        Qualsiasi cosa accada alle persone prossimamente, perdita del lavoro, lockdown, non poter assistere ai funerali di un caro, parto in solitaria ecc, sappiate che verrete accusati.

        Non solo la delazione, bensì un vero e proprio clima di odio tra le persone, sará colpa di chi “è negazionista”, di chi “non mette la mascherina” ecc.
        È il capolavoro del potere.

        Voi vi azzufferete mentre vi daranno i bollettini dei contagi e loro procederanno spediti con i loro obiettivi che nulla c’entrano con pseudopandemie.

  • antonio
    15 Ottobre 2020

    il covid è un parto di USA e GB, come la spagnola 100 anni fa, lo sanno pure i pinguini

    • giulio
      15 Ottobre 2020

      se ci fosse, ti darei un like!

  • Idea3online
    15 Ottobre 2020

    Dissi che Regno contro Regno sarà una strategia di Dio, ma è più facile che l’Elite si spacchi, senza intervento di Dio, è pieno di condomini in lite, pieno di famiglie spaccate per non volere dividere bene la torta. Ed ecco che basterà poco che la Russia egli Stati Uniti perdano l’equilibrio. Certo l’Occidente fa affidamento sull’Anticristo, ma la Chiesa Universale, o uomini di buona volontà, fanno affidamento sul Cristo, il condottiero della promessa ad Abramo. Perciò potranno avere tutto il controllo del globo grazie alla tecnologia, ma quando Dio parlerà verranno catturati anche nei bunker, perciò agli occhi di Dio non esiste potente o debole, ricco o povero, ma esistono sue creature capaci solo di avere distrutto il Pianeta e averlo reso un inferno, certo grazie al regista Lucifero.

    • atlas
      16 Ottobre 2020

      ” GUAI A VOI FARISEI, CHE AMATE I PRIMI POSTI NELLE SINAGOGHE E I SALUTI IN PIAZZA ! GUAI A VOI SEPOLCRI IMBIANCATI, BELLI FUORI E SPORCHI DENTRO ! GUAI A VOI DOTTORI DELLA LEGGE, CHE CARICATE GLI UOMINI DI PESI INSOPPORTABILI; E QUEI PESI VOI NON LI TOCCATE NEANCHE CON UN DITO ! “

  • Giorgio
    15 Ottobre 2020

    Anche un neonato capirebbe che il cosiddetto covid è un’arma batteriologica creata dagli anglo sionisti per i propri scopi geopolitici …….

    • atlas
      16 Ottobre 2020

      è un virus democratico. Lo conferma il PD che preme per il coprifuoco

  • Dal tramonto all’alba
    16 Ottobre 2020

    Il Covid è stato creato nei laboratori di Whuan esattamente nel n’4, con soldi cinesi e occidentali, oramai è appurato, come appurato la scomparsa della responsabile di detto laboratorio. Quindi lasciamo stare i complottismi da club del burraco tipo colpa degli atleti americani che hanno portato il virus in Cina, o sciocchezze del genere!

Inserisci un Commento

*

code