Netanyahu: Non escludiamo un attacco preventivo contro l’Iran


Le osservazioni di Netanyahu sono state fatte durante una cerimonia commemorativa per le vittime della guerra dello Yom Kippur (Guerra d’Ottobre *).
Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha detto martedì che (Israele) non esclude un attacco preventivo contro l’Iran.

Ha aggiunto: “Se l’Iran vuole stabilirsi nel nord, siamo pronti a combatterlo. È una lezione diretta dalla guerra dello Yom Kippur”.

Ha osservato che “se avessimo effettuato un attacco prebellico prima della guerra, le cose sarebbero state completamente diverse. Un colpo preventivo è molto difficile da eseguire. Ma so, ad esempio, che dopo lo Yom Kippur, l’Iran vuole parcheggiare forze ai nostri confini settentrionali eppure non ci ha attaccati. Non dobbiamo permettergli di parcheggiare lì le sue forze, quindi evitiamo di lasciare campo libero per le sue forze e dobbiamo combatterle, è una lezione diretta dalla guerra dello Yom Kippur “.

“La forza è quello che ha spinto l’altra parte allora a chiedere un cessate il fuoco. La forza oggi ci permette di difenderci con le nostre stesse truppe. La forza mostra chi ci vuole male e che facciamo di tutto per difendere lo Stato di (Israele), e non escludiamo un attacco preventivo “, ha detto Netanyahu.

“Questa è la base della nostra alleanza con gli Stati Uniti e, negli ultimi anni, la base della nostra amicizia con la Russia. La forza ha aperto la strada alla pace con l’Egitto e poi con la Giordania, e la forza è il fondamento degli accordi storici che abbiamo concluso con Emirati Arabi Uniti e Bahrein. La forza è ciò che porterà accordi di pace con altri Paesi arabi e islamici ”, ha aggiunto il premier.

Nota: Netanyahu con il suo discorso conferma che Israele crede esclusivamente alla legge della forza e questo si era capito bene, non si capisce invece perchè Israele si senta minacciato dall’Iran da cui non è mai stato attaccato e tanto meno si comprende perchè si atteggia sempre a vittima quando è lo Stato sionista che colpisce i paesi vicini (Siria, Libano, Gaza) ed è l’unico stato della regione che dispone delle armi nucleari e che pretende il disarmo degli altri.

Fonte: Al Mayadeen

Traduzione e nota: Luciano Lago

9 Commenti

  • morto che cammina
    29 Settembre 2020

    BASTARDO EBREO DI MERDA provaci e vediamo che succede……………. .. Li i morti di tutta la tua razza di mmmmerda

  • giulio
    29 Settembre 2020

    vorrei ricordare a tutti quelli che si augurano la vittoria di Trump alla prossime elezioni, che trump è il migliore alleato del sionismo dei netaniyahu e che sarà quindi proprio il “pacifista” trump a fare guerra all’Iran.
    Vorrei ricordare, a conferma di questa mia previsione, che è stato Trump a ordinare di uccidere vigliaccamente quel generale iraniano e se obama è stato l’architetto del golpe in ucraina trump lo è del tentativo di golpe in bielorussia.
    Insomma tra i due schieramenti americani (repubblicani e democratici) “er mejo c’ha la rogna” come dicono a roma.
    Qualunque sarà lo schieramento vincente, nel loro programma c’è solo la guerra contro il blocco russia-cina-iran e ogni altro paese che metta in discussione il loro potere imperiale sul globo intero!

    • morto che cammina
      30 Settembre 2020

      Però Giulio voi con israhell ci avete fatto accordi sottobanco contro L’IRAN e quindi questo asse CINA–RUSSIA-IRAN viene meno e la CINA non si fida più troppo di voi ………… .. ma attenzione ..solo ed esclusivamente per colpa vostra………. solo per colpa vostra. Vi siete inchinati al paese più pedofilo più satanico più terrorista più cesso di questo pianeta…………. ….. …. ma come cazzzo faccio ad non incazzarmi ??????????? Ma come faccio porca MISERIA???????????? Cambiate questa politica che state adottando se no finiremo tutti nella merda………….. …… scusate l’incazzatura.

  • antonio
    29 Settembre 2020

    e se il mondo facesse un arresto preventivo di Netaniau, che direbbe Netaniau ?

  • antonioantonio
    29 Settembre 2020

    questo è diventato peggio di Hitler

  • Aureliano71
    30 Settembre 2020

    L’amicizia fra Israele e Russia per me resta un mistero geopolitico dal momento che i sionisti attaccano tutti i paesi alleati della Russia che fornisce a detti paesi i suoi sistemi d’arma difensivi.

    • morto che cammina
      30 Settembre 2020

      Gli accordi tra voi e loro ci sono stati anche se me lo avete nascosto. Mi viene solo un pò da vomitare. Lo avevo già capito senza che lo diceva la faccia di talpa……… …… gli accordi con satana portano nei tunnel senza uscita.

  • carmine
    30 Settembre 2020

    criminali di guerra a piede libero. come occupante dello stato palestinese dovrebbe rispettare le convenzioni. il criminale stermina i palestinesi. l’occidente connivente decide di far pagare la colpa di aver sterminato milioni di ebrei ai palestinesi. la nazioni unite hanno decretato che l’uccisione del generale iraniano in missione diplomatica: assassinio! il mandato di cattura è stato emanato. la polizia internazionale dovrebbe catturarli consegnarli al tribunale dell’aja per essere processati. il loro piede libero sono la certificazione che quello che dicono “occidente” non sono altro che banditi senza onore.

  • Arditi, a difesa del confine
    30 Settembre 2020

    “La forza è quello che ha spinto l’altra parte allora a chiedere un cessate il fuoco. La forza oggi ci permette di difenderci con le nostre stesse truppe. La forza mostra chi ci vuole male e che facciamo di tutto per difendere lo Stato”

    ha guardato un po’ troppo Star Wars mi sa

Rispondi a Arditi, a difesa del confine cancella risposta

*

code