Nessun Posto Dove Nascondersi per l’ISIS in Siria

Altri nascondigli e rifugi dei terroristi scoperti nell’operazione delle SAA (Esercito Arabo Siriano) in corso nella Siria Centrale

L’esercito arabo siriano (SAA) e i suoi alleati hanno scoperto molti nascondigli di cellule dell’ISIS durante le recenti operazioni di rastrellamento nella regione centrale della Siria.

Il 19 giugno, il giornalista russo Oleg Blokhin ha pubblicato delle foto che mostrano alcuni dei nascondigli utilizzati dai terroristi. I terroristi dell’ISIS hanno immagazzinato armi, munizioni, attrezzature, cibo e altri rifornimenti nei nascondigli che erano veri e propri rifugi.

Mentre alcuni dei nascondigli erano facili da individuare, altri erano nascosti sottoterra in aree casuali. I terroristi usano le coordinate per trovare tali nascondigli, che di solito vengono utilizzati come punti di rifornimento.
RusVesna ha anche condiviso foto che mostrano armi e munizioni che sono state recentemente sequestrate dalla SAA e dai suoi alleati da un nascondiglio dell’ISIS nella regione centrale. Le armi includevano 20 fucili d’assalto.
Le cellule dell’ISIS nella Siria centrale hanno intensificato i loro attacchi con l’inizio del 2021, promuovendo imboscate contro la SAA e i suoi alleati che, per tutta risposta, hanno lanciato una serie di operazioni di rastrellamento nella regione.

Nascondigli dell’ISIS nella Siria centrale

Il gruppo terroristico ha subito pesanti perdite umane e materiali in queste operazioni. Tuttavia, è ancora attivo nella regione centrale. Dieci combattenti filo-governativi sostenuti dall’Iran sono stati uccisi o feriti in un recente attacco da parte delle cellule del gruppo nel sud di Deir Ezzor.

Depositi di armi dei terroristi
Istruttori USA addestrano miliziani takfiri


Nota: Il rifugio sicuro per i miliziani dell’ISIS sono le carceri da dove i terroristi, presi prigionieri e detenuti dalle forze curde (su incarico delle truppe USA nel nord della Siria), vengono puntualmente liberati e nuovamente arruolati e addestrati dagli istruttori USA per operare contro le forze governative.
Questo spiega come siano risorti gruppi dell’ISIS in alcune zone del nord della Siria dove sono presenti basi illegali delle forze di occupazione USA.

Fonte: South Front

Traduzione e nota: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM