Nella notte le forze missilistiche russe sembra che abbiano colpito un altro centro di comando della NATO a Lvov, danneggiando gravemente la struttura

Una infratruttura critica è sta colpita da un potente attacco missilistico a Lvov e questo ha generato il panico fra le autorità ucraine che hanno dato varie versioni e le notizie sono confuse.
Sembra quasi certo che nella struttura alloggiasse un centro di comando della Nato, una sorta di bunker, con vari ufficiali stranieri che coordinavano le attività militari dell’esercito ucraino. Per questo le autorità ucraine stanno cercando di occultare l’evento e confondere con versioni discordanti. Le versione dei media occidentali è quella che i missili russi abbiano colpito “un condominio”. Come sempre una versione dettata dalla propaganda ucraina.
Il capo dell’amministrazione militare regionale di Lviv, Maxim Kozitsky, ha dichiarato che la scorsa notte a Lviv è stata danneggiata una “infrastruttura critica”. Ma il tempo non è passato e le autorità locali hanno subito iniziato a cambiare la loro testimonianza: dicono che i russi avrebbero colpito un edificio residenziale, una specie di ostello. Ma lo stesso sindaco di Lvov, Andrei Sadovoy, ha ammesso che sull’edificio erano caduti frammenti di un razzo.
A sua volta, una figura politica di spicco, il diplomatico Rodion Miroshnik, ha specificato che il nostro aveva ricevuto “diversi colpi precisi su magazzini con armi occidentali”.
La autorità ucraine negano ma chiedono di non pubblicare il video in modo da non vedere esattamente dove non hanno colpito”, questo ha anche attirato l’attenzione.


Struttura colpita a Lviv (foto Al Jazeera)

Miroshnik ha ricordato che Lviv è “uno dei più grandi hub attraverso i quali le armi occidentali vengono importate in Ucraina dalla Polonia e da altri paesi della NATO”.
Il noto blogger Sergey Kolyasnikov (Zergulio) ha attirato l’attenzione sui video stessi, che sono attivamente pubblicati dai canali di telegram ucraini. A giudicare dal filmato, l’arrivo di un razzo russo è avvenuto su un edificio apparentemente abbandonato. Allora perché una tale isteria sarebbe scoppiata nell’opinione pubblica ucraina sui morti e sui feriti a seguito di un attacco missilistico?

“Sembra che stesse solo fingendo di essere abbandonato”, conclude il blogger, accennando al consueto utilizzo di tali edifici per la localizzazione delle truppe ucraine.
Tuttavia, esiste un’altra versione che non dovrebbe essere scontata. È possibile che in quello stesso “dormitorio” non ci fosse solo “alloggio” dei militanti, ma anche un altro quartier generale, con generali e consiglieri dei paesi della NATO.

A proposito, i russi hanno già inferto un colpo simile proprio lì, a Leopoli questa primavera. A quel tempo, i missili ipersonici Kinzhal distrussero un bunker segreto con 200 ufficiali della NATO e dell’APU.
Le informazioni su questi eventi che coinvolgono truppe ed ufficiali della Nato sono attentamente clssificate.

Fonti varie

Traduzione: Mirko Vlobodic

7 commenti su “Nella notte le forze missilistiche russe sembra che abbiano colpito un altro centro di comando della NATO a Lvov, danneggiando gravemente la struttura

  1. Sarei curioso di vedere la reazione della NATO e del mondo occidentale qualora un missile russo colpisse qualche base in Polonia, Francia, Italia…Ve lo dico io….DIARREA!

  2. Qui in Italia e in tutti i paesi USA-NATO questa notizia verrà censurata dai regimi dittatoriali sfascio-democratici !
    Sono 16 mesi che vengono quando vengono eliminati dai Russi con attaccati di precisone centinaia di soldati o grossi ufficiali USA-NATO in Ucraina la notizia viene censurata !

  3. firmate per il Referendum contro le armi — presso tutti i Municipi dei Capoluoghi di Provincia servono solo 10 minuti – ore ufficio —- no Zelenky

  4. La fabbrica Italiana delle Bufale e delle False Notizie si è già messa in moto !
    Tutti i militari Occidentali eliminati dal” attacco missilistico russo erano dei poveri civili Ucraini che avevano partecipato ad un ballo in maschera travestiti da Generali USA E NATO !

  5. la fabbrica delle bufale e diretta in primis da RAI NEWS che li piglia dai media nato di facebook poi segue a ruota i media nazisti di lasetta7 e di mediaset oltre che televideo , i media americani sono meno ossessionati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus