“Nella guerra dichiarata contro di loro, i non vaccinati devono contrattaccare”

di François Meylan

È una vera guerra quella che si dichiara ai non vaccinati. Sebbene “vaccinato” non sia il termine adeguato ma piuttosto “inoculato sperimentalmente”. Questa terminologia non solo è più vicina alla realtà, ma protegge gli algoritmi che colpiscono dalla censura arbitraria e implacabile su piattaforme come YouTube.
Per citare solo questo. Avremo tutti notato che il dibattito non è libero. Quando si tratta dei gravi effetti collaterali delle vaccinazioni causate dall’RNA messaggero di Pfizer o Moderna, il dibattito è addirittura vietato.

Ad esempio, questo spettacolo del venerdì scorso della CNews in cui il giornalista famoso Pascal Praud cerca in qualche modo di intervistare Mathilde, una ragazza di 16 anni che è rimasta paralizzata agli arti inferiori dalla sua seconda dose e che l’avvocato Alain Jakubowicz considera irresponsabile. Atteggiamento irresponsabile quello di Pascal Praud, secondo l’avvocato, perché non dovremmo parlare di effetti indesiderati su un canale di notizie con un vasto pubblico .1 . Come se fosse responsabile il fatto di “vaccinare” in massa gli adolescenti per i quali esiste il rischio di finire in terapia intensiva a causa del Covid-19…

Parallelamente a questi ripetuti attacchi alla libertà di espressione e al lavoro di un bravo e vero giornalista, altri media mainstream stanno assumendo il compito di minare le critiche. Esempio con il quotidiano svizzero “Blick” che squalifica le terapie alternative come l’ivermectina che è solo un vermifugo destinato ai cavalli .2 . O anche “Heidi.news” che è dedicato alla masturbazione cerebrale sparando regolarmente palline rosse sui non vaccinati. Con “articoli” di stampa vendicativi e subdoli come “Non vaccinato cerca non vaccinata per il sesso”3 .

Ad “Anticrim”, una giovane associazione svizzera apolitica e di volontariato .4 , si ritiene che se l’obiettivo finale di questa nuova religione dei vaccini salvifichi è solo quella di vendere scorte di dosi acquisite a un prezzo elevato e la cui efficacia attesa non si è dimostrata all’appuntamento, non lo prenderemmo altrimenti .5 .

In questo raduno di manipolazione di massa che serve direttamente le casse di alcuni laboratori farmaceutici, “Anticrim” individua tre gruppi di protagonisti:
1) media tradizionali;
2) leader politici;
3) e alcuni laboratori farmaceutici che sono i costituenti della dittatura dei “vaccini” di cui soffriamo.
Il primo gruppo è in particolare l’anello debole dell’organizzazione. Il coraggio spesso non è la forza dei giornalisti in questo tipo di media, sia igienizzati che orientati. E per combatterla si tratta di denunciare sistematicamente all’autorità competente ogni manifestazione di discriminazione; il richiamo all’odio e alla disinformazione.

L’altro asse per indebolire il potere di disturbo di questi media che si sono fatti portavoce o addirittura propagandisti è quello di chiudere i rubinetti dei canoni e di altri sussidi pubblici.
Pertanto, “Anticrim” invita le persone a mobilitarsi e votare NO durante il voto federale del 13 febbraio 2022, in Svizzera, sugli aiuti finanziari ai media.6 .

Note:

  1. https://youtu.be/OFzC7hVAk4
  2. https://www.blick.ch/schrapnel-et-ivermectine-un-professeur-zurichois-coronasceptique-bloque-par-twitter
  3. https://www.heidi.news/non-vaccine-cherche-non-vaccine-pour-rapports-sexuels
  4. https://reseauinternational.net/lassociation-apolitique-suisse-composee-de-benevoles-anticrim-voit-le-jour-en-suisse-romande
  5. https://reseauinternational.net/la-confederation-suisse-sest-engagee-avec-pfizer-a-vacciner-a-tour-de-bras-jusquen-2023
  6. https://www.admin.ch/2022/02/13/loi-federale-sur-un-train-de-mesures-en-faveur-des-medias
  7. Traduzione: Gerard Trousson
11 Commenti
  • Farouq
    Inserito alle 19:30h, 04 Gennaio Rispondi

    Se il vaccino è un complotto allora anche la pillola blu dell’erezione lo è, si tratta della stessa multinazionale farmaceutica, allora sorge un dubbio non è che avranno diffuso, con qualche diavoleria chimica, l’impotenza come hanno fatto per il virus?

  • Farouq
    Inserito alle 19:35h, 04 Gennaio Rispondi

    Lo dico perché è ben visibile l’epidemia di asessuati o sessoconfusi mai vista nella storia

  • Farouq
    Inserito alle 20:04h, 04 Gennaio Rispondi

    Attenzione anche alle banane hanno un costo sospetto 0.89€/kg coprirà le spese di produzione, trasporto e pubblicità martellante? Non credo
    La famosa marca internazionale di banane era di proprietà di un direttore della CIA Allen Welsh Dulles
    Cosa avranno messo dentro le banane?

    • franco
      Inserito alle 21:00h, 04 Gennaio Rispondi

      Infatti un mio conoscente che é nativo di un paese produttore di banane, dice che le banane non sono come una volta e che ora le irrorano con un liquido che lui non sa cosa é, prima non lo facevano. Cari saluti

      • Farouq
        Inserito alle 11:13h, 05 Gennaio Rispondi

        -Leggo adesso per caso che questo individuo Allen Welsh Dulles era massone di rito scozzese ed anche ideatore del piano MK-Ultra per il controllo mentale di massa
        -Il suo interesse di vendere banane è più che sospetto

  • Nicholas
    Inserito alle 20:05h, 04 Gennaio Rispondi

    In Svizzera ci sarà Una votazione per i finanziamenti ai media.
    Negli altri paesi, che soluzioni si dovrebbero attuare?
    QuaLche consiglio, non guasterebbe

    • TEOCLIMENO
      Inserito alle 04:11h, 05 Gennaio Rispondi

      Egregio Signor NICHOLAS, una soluzione ci sarebbe, che non solo risolverebbe il problema dell’inesistente “Pandemia”, ma farebbe anche risparmiare denaro e angosce: disdire il canone, buttare la televisione e smetterla di comprare i giornali. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

      • Nicholas
        Inserito alle 10:26h, 05 Gennaio Rispondi

        Mi sembra difficile da attuare.
        Forse, per i giornali potrebbe essere già in atto con internet.
        Il problema è convincere i decerebrati a scendere in piazza contro le restrizioni.
        Purtroppo, sento ,ancora, tante persone che credono al vaccino e alle restrizioni.

  • Giorgio
    Inserito alle 08:01h, 05 Gennaio Rispondi

    Più che d’accordo Teoclimeno ……. niente giornali ……
    e quanto alla tv, a parte qualche raro programma come Report o Geo, per il resto la uso per vedere video scaricati dalla rete ……
    Saluti

  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 10:04h, 05 Gennaio Rispondi

    Senza rendere conto bipedi idioti divenuti da tempo teledipendenti (specie di tossicodipendenza)… più deleteria tossina insita in TV è… informazione (debitamente deformata ed accomodata)… telespettatore quotidiano travolto da cascate TG. Come si esce da questa dipendenza?… unico modo possibile… prendere apparecchio TV e precipitare da terrazzo di casa possibilmente da altezza no inferiore a piano quinto. Fatelo!… comincerete sentirvi meglio già dopo paio settimane

    • atlas
      Inserito alle 18:01h, 05 Gennaio Rispondi

      è sempre lui. Tra un pò lo vedrete inzozzare i commenti senza che l’S-550 (cartella spam), riesca a proteggere nulla

Inserisci un Commento