NEL VIDEO: IL DRONE RUSSO ORION COLPISCE IL CENTRO DI COMANDO E CONTROLLO DELLE FORZE DI KIEV


Il 28 febbraio, il Ministero della Difesa russo ha rilasciato filmati che documentano un recente attacco di un drone da combattimento Orion contro un centro di comando e controllo delle forze di Kiev nella zona operativa militare speciale in Ucraina.

Il filmato mostra il drone che viene preparato per la missione dagli equipaggi di terra, così come le conseguenze dell’attacco mirato.

Il drone ha preso di mira il centro con un missile X-BPLA, una versione lanciata dall’aria del missile a guida laser anticarro Kornet-D. Le specifiche del nuovo missile devono ancora essere rivelate. Il Kornet-D lanciato a terra ha una portata fino a 8 chilometri e la capacità di penetrare 1.300 mm di armatura omogenea arrotolata dopo armatura reattiva esplosiva.

L’Orion è stato sviluppato dal gruppo russo Kronstadt per condurre sia missioni di ricognizione che di combattimento. Il drone può essere equipaggiato con diversi carichi utili, inclusi sistemi elettro-ottici, radar e di raccolta di informazioni elettroniche o di segnale.
Il drone, entrato in servizio con l’esercito russo di recente, ha un’autonomia di 24 ore e un raggio di combattimento di 250 chilometri.

I droni da combattimento russi, tra cui il Kronshtadt Orion, il Forpost-R e il Luch Korsar, hanno attaccato le forze di Kiev dall’inizio dell’operazione militare speciale più di un anno fa con molto successo. Negli ultimi mesi, questi droni sono diventati più attivi.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus