Nei Balcani si confrontano forze militari della NATO e forze russe e serbe. Su Ucraina e Mar Nero, Putin avvisa: “se tentano di mordere si spezzeranno i denti”


In piena tensione internazionale Russia e Usa manovrano parallelamente le rispettive forze militari nei Balcani
Le truppe russe e statunitensi svolgono, in parallelo, esercitazioni militari nei Balcani, che è considerato un punto caldo per le tensioni tra i due paesi.

Le forze per le operazioni spaziali russe e serbe hanno iniziato giovedì le esercitazioni sul suolo serbo, che dureranno fino al 25 maggio, lo hanno annunciato i ministeri della difesa dei due paesi.

L’addestramento, secondo le informazioni, includerà “la distruzione di una formazione militare illegale”, colpi con proiettili veri e azioni “antiterrorismo”.

Parallelamente, l’esercito americano sta conducendo esercitazioni su larga scala, soprannominate DEFENDER-Europe 2021, in tutta Europa, inclusa la maggior parte delle nazioni confinanti con la Serbia.

Queste esercitazioni, che coinvolgono 28.000 truppe multinazionali, sono “progettate per sviluppare la preparazione e l’interoperabilità tra gli Stati Uniti, la NATO (Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico) e gli eserciti associati”, ha riferito l’esercito americano.

La penisola balcanica è diventata un nuovo terreno del confronto geopolitico che potrebbe portare a uno scontro tra potenze mondiali.
Secondo le informazioni, queste manovre, che includono esercitazioni di difesa aerea e missilistica, dimostrano la capacità di Washington “di servire come partner strategico per la sicurezza nelle regioni dei Balcani occidentali e del Mar Nero”, nonché “nel nord dell’Europa, il Caucaso , Ucraina e Africa ”.

Reparti militari serbi femminili

Negli ultimi anni, l’interesse degli Stati Uniti per i Balcani è cresciuto, a causa della crescente influenza della Russia in questa regione. In effetti, la penisola balcanica è diventata un nuovo terreno del gioco di potere mondiale.

Gli Stati Uniti cercano di mantenere il loro dominio in quella regione . Washington mantiene contingenti militari di lunga data in Kosovo, Albania, Bosnia e Macedonia, mentre vede la crescente presenza della Russia nella penisola balcanica come una minaccia al suo dominio.

Tutto questo mentre Russia e Occidente non hanno superato le tensioni sorte dopo la crisi in Ucraina e l’annessione della Crimea alla Russia nel 2014, da quando la situazione tra le due parti è peggiorata con la militarizzazione dell’Europa da parte della NATO e degli Stati Uniti.
Negli stessi giorni un grande gruppo di unità navali della NATO è entrato nel Mar Nero e si dirige verso le coste della Crimea dove le unità navali russe hanno dichiarato l’area di interdizione che non consente il passaggio alle navi militari della NATO. Questo rischia di diventare un braccio di ferro fra la Russia la NATO-
La Russia è decisa a non consentire il passaggio alle navi di altri paesi verso le coste della Crimea e nel Mar di Azov che viene considerato un mare interno.
Il presidente Putin ha dichiarato che la Russia “spezzerà i denti” a chiunque cerchi di “mordere” le coste del paese euroasiatico.

L’avvertimento è stato chiaro.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione. Luciano Lago

12 Commenti
  • mario
    Inserito alle 17:06h, 21 Maggio Rispondi

    tutto il popolo italiano e” al fianco della russia della cina

    i politici italiani come quelli europei sono tutti sul libro paga degli ebrei americani………..infami……

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 18:00h, 21 Maggio Rispondi

    Dopo i Balcani profondi, cioè l’ukraina e il Donbass,ora tocca ai vicini Balcani …
    Il confronto, voluto dagli usa-nato, continuerà e potrà spostarsi anche nell’area del Baltico.

    Cari saluti

  • birratarelli
    Inserito alle 18:01h, 21 Maggio Rispondi

    Grazie d’esistere Vladimir Vladimirovich Putin rompi le ossa agli anglosionisti che come le hanno prese Napoleone prima e poi Hitler le beccheranno anche loro.
    Però stavolta non lasciare prigionieri perchè se no fanno di nuovo un’altra operazione “Paperclip” e dopo 60/70 anni ce li ritroviamo ancora che sfracassano i coglioni bisogna in sostanza che tu operi una sorta di pulizia etnica degli anglosionisti tipo
    il rinnegato polacco Zbignew Brezinski o quella me…nta di Soros che vendeva a budapest negli anni 40 i suoi correligiosi ai gruppi paramilitari ungheresi e alle SchutzStaffen per poi scappare codardamente nella perfida Albione covo principale degli anglosionisti di cui è il + fervido rappresentante.
    Spero che stavolta tu faccia vedere alle anglomerde cosa ha saputo fare Andrej Sacharov che nel 1961 ha fatto vedere di cosa erano capaci gli scienziati atomici russi depotenziarono la bomba zar della metà e nonostante ciò viene oggi ricordata come la + grande esplosione nucleare della storia ( le anglomerde la definirono l’infame bomba per la potenza esplosiva ma in realtà perchè loro non riuscirono mai a raggiungere quelle potenze ) come esempio il siluro status-6 che con la piena potenza dell’ordigno le anglomerde per 100 anni grazie al cobalto 60 non sapranno di che cibarsi in terra e in mare.
    Spero tanto che tu gli faccia un culo come la capanna di un merlo e finalmente riusciremo a riottenere la vera libertà che ogni giorno che passa ci viene tolta pezzo per pezzo un giorno alla volta dal cosiddetto mondo liberale occidentale che distrugge qualsiasi forma d’umanità tra le genti europee rendendo dei poveracci le classi medie che faticosamente attraverso generazioni avevano ottenuto il meritato benessere di cui oggi vogliono depredarci in nome del politicamente corretto e della presunta e falsa solidarietà mostrata dai burattini nei vari governi che per loro tramite comunque paghiamo noi tutti.

    Tanti cari saluti Vladimir Vladimirovich Putin e un carissimo saluto anche all’amico Vladimir Zhirinovsky.

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 11:51h, 22 Maggio Rispondi

      spero la paghino per scrivere deliri come ha appena fatto, perchè altrimenti spero solo che un missile centri in pieno casa sua, che esalta quel fanatico nazionalista di zirinovski

      • Giorgio
        Inserito alle 19:34h, 22 Maggio Rispondi

        Mi associo a quanto detto su Zirinovsky …….
        da Wikipedia :
        ” ……..leader del Partito Liberal-Democratico di Russia, movimento di stampo populista e nazionalista ……..
        Nato a Almaty, nell’allora Repubblica Socialista Sovietica Kazaka, da padre di origine ebraica e madre russa ….. ”
        ……… in conclusione una merdaccia liberal democratica populista ……. anzi due volte merdaccia viste le origini ebraiche ……

      • Birratarelli
        Inserito alle 20:46h, 22 Maggio Rispondi

        già il suo pseudonimo mi ricorda di un discendente di famiglia fascista che il 25 aprile quelli che fino a una settimana prima si dichiaravano fascisti erano tutti sul cesso che si cagavano addosso sperando nella”arrivo delle anglomerfe per rimettere fuori la testa dal cesso dove si erano rintanati.
        riconosco i veri uomini come Junio Valerio borghese e Giorgio Albertazzi che si dichiararono sempre di essere fascisti ma MAI VOLTAGABBANA
        poi lo status-6 se colpisse casa mia stia tranquillo che per me non ci sarà scampo ma sicuramente anche gli arditi come lei vanno a fare in culo con un bell ‘irraggiamentoi da cobalto-60 e con 100 megatoni non credo che la scamperebbe.
        Ora visto che meglio crepare che essere eternamente schiavi delle anglomerde se lei ha un particolare piacere ad avere il guinzaglio che quando le anglomerde lo tirano lei obbedisce come un bravo cagnolino sono cazzi suoi ma non pretenda di mettere lo stesso guinzaglio agli altri.
        inoltre visto che è un’ ardito a difesa del confine vada ai sacri confini a e battersi per evitare l’invasione mussulmana che le anglomerde finanziano senza sosta visto che è un’ardito sono sicuro che come i suoi antenati viste le soverchianti forze si adeguerà ai nuovi padroni che la obbligheranno alle 17 di ogni giorno la obbligheranno a mettersi a 90 gradi per omaggiare un medico de 400 ma visto che sicuramente banderuola com’è si adeguerà senza fiatare anzi magari diventando un’ardita mussulmano.
        in quanto a ciò che scrive Wikipedia che solo pochi anni fa rischiava di chiudere e fu misteriosamente salvato………..( indovini da chi…) le notizie su Zhirinovsky le confronti con altre fonti oltre a Wikipedia visto che Zhirinovsky ha sempre negato che suo padre fosse ebreo…..ma magari lei ha notizie più precise………..per cui visto che Zhirinovsky è praticamente il tramite tra i militari e il potere politico e che non ha nessuna intenzione di rinunciare al suo ruolo e che notoriamente i russi sono ferventi nazionalisti dubito che sia una quinta colonna degli anglosionisti visto che ha sempre contrastato l’ubriacone molesto Yeltsin quello si vero servi degli anglosionistie che ha distrutto la Russia

        • Giorgio
          Inserito alle 08:42h, 23 Maggio Rispondi

          Zirinovsky ebreo si o ebreo no ……. sorvoliamo ….. per me è già sufficiente che il suo partito si chiami “partito liberal democratico” per inserirlo nella lista dei nemici ……

          • Birratarelli
            Inserito alle 10:19h, 23 Maggio

            signor Giorgio mi permetta di dirle 2 cose la prima i partiti si possono chiamare come chiunque lo fondi desiderino chiamarlo ma mio avviso è ciò che fa……le faccio un’esempio nell’industria militare russa nella sua totalità il 51% delle quote aziendali sono di proprietà del governo russo ora vorrei che lei riflettesse se lei pensa che solo il nome del partito possa condizionare in senso liberista i proventi che tale industria produce per la difesa e il benessere del popolo russo e ancora lei pensa che il tramite tra militari e potere politico fosse così saldo nel tempo se solo zihirinovsky si fosse solo azzardato a tentare di cambiare il paradigma che fine avrebbe fatto sia politicamente sia civilmente ?
            noi asserviti alle anglomerde invece l’industria della difesa l’abbiamo sempre e totalmente lasciata alla proprietà privata e solo per sviluppare un’arma spendiamo miliardi solo per la progettazione e non è detto che poi risulti efficace ( vedi F35) e comunque ingrassiamo sempre il mondo anglosionista che finanzia l’industria della difesa………..secondo lei in conclusione i nomi contano o è la sostanza ?

  • Valerio T
    Inserito alle 20:34h, 21 Maggio Rispondi

    Un articolo che mette bene in mostra il quadro mentale del mondo filorusso, tendenzialmente depresso, politicamente impreparato e inadeguato, militarmente esaltato, alla ricerca continua di un capro espiatorio che giustifichi le loro manie di persecuzione.

    • Mardunolbo
      Inserito alle 23:12h, 21 Maggio Rispondi

      Un commento che mette bene in mostra il quadro mentale del mondo anglosionista, tendenzialmente depresso, politicamente impreparato e inadeguato, militarmente esaltato, alla ricerca continua di un capro espiatorio che giustifichi le sue manie di persecuzione che portano alla continua aggressività verso la Russia

    • Eugenio Orso
      Inserito alle 08:23h, 22 Maggio Rispondi

      E allora, se sei esaltato e vuoi servire l’élite finanz-globalista-giudaica, arruolati con gli assassini usa-nato, oppure con le bande mercenarie elitiste-globaliste che infestano il mondo, per portare morte e demokkrazzia!

    • Hannibal7
      Inserito alle 23:44h, 22 Maggio Rispondi

      Valerio T questo commento è identico a quello che hai postato l’altro giorno….sei un disco rotto…cambia musica ogni tanto….o forse non hai nulla di meglio, sano ed interessante da scrivere…in poche parole hai rotto il cazzo.

Inserisci un Commento