Negli Stati Uniti hanno annunciato l’inevitabile sconfitta dell’Ucraina

Military Watch: la sconfitta dell’Ucraina è quasi inevitabile e avverrà nel 202.

I soldati ucraini hanno iniziato a disertare più spesso a causa dei fallimenti delle Forze armate ucraine (AFU), secondo quanto hanno riferito i media.
Secondo la rivista Military Watch , il morale dei soldati delle forze armate ucraine è stato minato dal fallimento dell’offensiva estiva, questo perchè hanno avuto enormi perdite di persone e le nuove armi consegnate dalla Nato non hanno aiutato ed è stata rilevata l’incapacità dei nuovi armamenti occidentali di invertire la tendenza del conflitto. Questo aggraverà sempre più la carenza di attrezzature tra le forze ucraine.
Anche l’Occidente ha iniziato a reindirizzare le forniture di armi verso Israele

L’articolo afferma che il comando ucraino invia combattenti in missioni difficili senza addestramento e questi si arrendono alle forze armate russe. Allo stesso tempo, soldati esperti delle forze armate ucraine sparano ai fuggitivi per ridurre il numero dei disertori.

Militari ucraini arresi

Ricordiamo che i media occidentali hanno riportato una crescente divisione tra la leadership militare e civile dell’Ucraina, nonché le contraddizioni tra Zelenskyj e il capo dell’esercito Zaluzhny.
Il 18 novembre è stato riferito che un pilota delle forze armate ucraine aveva disertato in Russia, ma ulteriori dettagli rimangono incerti. Secondo quanto riferito, un pilota russo di elicotteri d’attacco Ka-52 ha avuto un ruolo nell’aiutare a organizzare il volo, anche se l’aereo utilizzato per la defezione rimane incerto. Il coinvolgimento dell’equipaggio di un elicottero russo indica che potrebbero esserci state comunicazioni con le forze russe che pianificavano in anticipo la defezione. L’incidente avviene mentre le defezioni del personale ucraino hanno continuato a crescere, con un numero sempre maggiore di militari ucraini che si arrendono alle forze russe per scampare ad una morte certa.

Nell’aviazione militare, molti dei migliori piloti rimasti del paese sarebbero stati uccisi in combattimento alla fine di agosto, e continuano a essere segnalate perdite estreme tra le unità dell’aviazione da combattimento .
Tutto questo mentre la Russia ha significativamente aumentato le sue scorte di armi ripristinando parzialmente i tassi di produzione dell’era sovietica, e allo stesso tempo effettuando acquisizioni dalla Corea del Nord che ha una forza di artiglieria più grande dello stesso esercito russo.

La diminuzione delle forniture dell’Ucraina ha portato un numero crescente di analisti a concludere che la sconfitta di Kiev è una quasi certezza e gli autori di Military Watch sostengono che questa è quasi inevitabile e avverrà nel 2024.

Fonte: Military Watch

Traduzione e sintesi : Luciano Lago

3 commenti su “Negli Stati Uniti hanno annunciato l’inevitabile sconfitta dell’Ucraina

  1. Gli USA oberati da un debito ormai insostenibile, usando gli ucraini come carne da cannone, hanno cercato di destrutturare la Russia e rapinarla delle sue risorse per sostenere la quotazione del dollaro e , non riuscendo in questo intento nonostante lo strombazzamento della propaganda, si ”accontentano” di rapinare i Paesi europei, Germania e Italia in testa.
    Fanno schifo i dirigenti europei asserviti e complici, tipo Mario Draghi.

  2. Aver mandato a morire tanti giovani ucraini (inutilmente, perché si sapeva fin dall’inizio che non avrebbero potuto aver la meglio sui Russi) è un vergognoso crimine dei governanti ucraini, americani, inglesi ed europei, governo italiano compreso, sia quello di prima sia quello di ora, che non si capisce perché fosse all’opposizione, dal momento che porta avanti le medesime azioni infami.

  3. Pochi se ne sono accorti ma oramai l’Ucraina è completamente a carico della UE, sia come finanziamento che come fornitura di munizioni, armi no perché non ce ne sono più, gli USA non le passano quasi più niente perché tutte le forniture ora vanno all’entità sionista allo scopo di sterminare gli arabi di Palestina.
    L’Ucraina sta per finire le munizioni e già non paga più stipendi e pensioni, i media occidentali sotto controllo sionista non ne parlano, gli anglo-sion hanno provato a suscitare qualche guerra ai margini della Russia per distoglierla dal finire il regime quisling sionista di Kiev ma non ce l’hanno fatta, il potere cinese in Asia centrale è ormai troppo forte, al massimo gli armeni attaccheranno le truppe russe che sono nel paese, ma la reazione russa sul palazzo presidenziale armeno e forse sull’ambasciata americana piena di diplomatici ebrei potrebbe essere pesante.
    Russia e Iran con l’appoggio della Cina nei confronti dell’entità sionista hanno adottato l’atteggiamento del consumo graduale, Hezbollah spara sulla Galilea senza invaderla eliminando un certo numero di soldati sionisti alla volta, le armi e le munizioni arrivano dall’Iran passando per l’aeroporto di Hmeimimm, intanto molti civili sionisti lasciano la Palestina occupata e i turchi sperano di mettere piede nella Striscia di Gaza per ricostruirla e difenderla magari con proprie truppe, visto che i paesi arabi non sembrano capaci di farlo, tranne quelli sciiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM