Nave che affonda lentamente”: Stratcom afferma che le capacità nucleari della Cina stanno superando quelle degli Stati Uniti



Charles Richard ha sottolineato che la crisi ucraina è stata un “riscaldamento” e ha affermato che non è il più grande conflitto per il quale il suo paese dovrebbe essere preparato.

Gli Stati Uniti devono essere preparati a contrastare la deterrenza nucleare cinese, ha affermato Charles Richard, capo del comando strategico statunitense (Stratcom), secondo il sito web del Dipartimento della Difesa.
“Valutando il nostro livello di deterrenza contro la Cina, la nave sta lentamente affondando”, ha detto Richard. “Sta affondando lentamente, ma sta affondando, perché fondamentalmente le forze armate cinesi ottengono capacità attive e funzionanti più velocemente di noi”, ha spiegato, aggiungendo che a breve termine, i piani operativi e la preparazione dei comandanti, nonché la qualità delle forze armate nucleari statunitensi non avranno importanza perché Washington “non ne avrà abbastanza”.

E non ci vorrà molto prima che saremo testati in modi in cui non siamo stati testati da molto tempo”.

Inoltre, Richard ha definito la crisi ucraina un “riscaldamento” e ha affermato che non è il più grande conflitto a cui gli Stati Uniti dovrebbero essere preparati. “Il più grande deve ancora venire” e per questo gli Stati Uniti “devono apportare cambiamenti rapidi e fondamentali nel modo in cui affrontiamo la difesa di questa nazione”, ha affermato.

Dobbiamo apportare un cambiamento rapido e fondamentale nel modo in cui affrontiamo la difesa di questa nazione”, ha affermato. “Te lo dirò, la situazione attuale sta illuminando in modo vivido l’aspetto della coercizione nucleare e come tu, o come non resisti a questo”.

Nuovo caccia cinese

Concorrenti come la Cina, ha detto Richard, stanno superando gli Stati Uniti e in modo drammatico. Gli Stati Uniti devono intensificare il loro gioco di deterrenza, ha detto, o saranno travolti.

Richard ha anche sottolineato che le capacità dei sottomarini sarebbero “l’unico vero vantaggio asimmetrico che abbiamo ancora contro i nostri avversari”. Tuttavia, per mantenere questo vantaggio, Washington deve “prendere il passo” nella manutenzione e nella costruzione di nuovi sottomarini.

Nota: I responsabili di vertice dell’apparato militare industriale USA iniziano a percepire il cambiamento negli equilibri di potenza che è avvenuto nel mondo ma non altrettanto si può dire per il vertice politico dell’Amministazione di Washington che continua a muoversi come se gli USA dispongano ancora della superiorità schiacciante in stile anni ’90 sui suoi concorrenti principali, Russia e Cina.
Tutto indica che, a breve temine, con il profilarsi di ua prossima crisi nello stetto di Taiwan, gli strateghi militari del Pentagono dovranno subire un brusco risveglio dai loro sogni di potenza illimitata.

Fonte: RT Actualidad

Traduzione e nota: Luciano Lago

9 Commenti
  • vincenzo
    Inserito alle 20:12h, 05 Novembre Rispondi

    …e saranno travolti!!!

  • nicolass
    Inserito alle 00:41h, 06 Novembre Rispondi

    Allora ti conviene cominciare ad imparare ad usare le bacchette al posto delle posate per mangiare .. certi commenti fanno proprio ridere

  • Sarabanda 83
    Inserito alle 02:13h, 06 Novembre Rispondi

    USA-UK-UE minacciano la Cina militarmente da oltre 40 anni in realtà però si cagano addosso dalla paura di una reazione Cinese !
    La Cina Comunista non ha nessuna voglia di impegnarsi in guerre UMANITARIE contro i criminali regimi totalitari “Democratici ” cioè nazioni MAFIOSE -CAPITALISTE -SCHIAVISTE-TRAFFICANTI DI CLANDESTNI IMPERIALISTE -GUERRAFONDAIE -TERRORISTE DI USA-UK-UE !
    La Cina da oltre 30 anni detiene le immense capacità industriali-umane-organizzative -scientifiche-militari -FINANZIARIE per potersi armare fino ai denti per poter competere MILITARMENTE con gli USA-UK-UE .
    La Cina Comunista non ha nessuna voglia di fare una guerra contro USA-UK-UE né intende seguire le orme IMPERIALISTE CRIMINALI DI USA-UK-UE DI FAR GUERRA A QUALCHE NAZIONE LIBERA E DI INVADERLA E DEPREDARLA DEI SUOI BENI !
    La Cina COMUNISTA per procurarsi materie prime a buon prezzo nei paesi Africani li conquista APRENDO BANCHE CINESI CHE FINANZIANO CON BASSI TASSI DI INTERESSI OPERE PUBBLICHE ED INDUSTRIE LOCALI E I CINESI PAGANO GLI INDIGENI PER POTER ACQUISTARE LE LORO MATERIE PRIME !
    Sicuramente è certamente i CINESI COMUNISTI se sono stati in grado da ZERO di autocostruirsi da soli senza aiuti esterni scientifici-tecnologici-finanziari una loro STAZIONE SPAZIALE FAC-SIMILE DI QUELLA INTERNAZIONALE non avrebbero nessun problema i Cinesi di autocostruirsi armamenti moderni militari –
    La Cina però NON desidera affatto almeno per ora scontrarsi militarmente con USA-UK-UE !
    La Cina Comunista perderebbe l” accesso ai mercati USA-UK-UE perciò le sue industrie fallirebbero !
    La Cina Comunista potrebbe entrare in guerra contro USA-UK-UE solo se queste nazioni la attaccano MILITARMENTE per prime oppure se osano USA-UK-UE RUBARE ALLA CINA COMUNISTA I SOLDI CHE GLI HA PRESTATO OPPURE SE CHIUDONO I MERCATI OCCIDENTALI ALLA CINA COMUNISTA !

  • vincenzo
    Inserito alle 06:41h, 06 Novembre Rispondi

    nessuno su questo pianeta è peggiore degli usa…o per meglio dire degli us-sionisti. faccio notare che tutte le guerre , carestie , e crisi di ogni genere sono sempre venuti da questa banda d mascalzoni. sono molto dubbioso sulla cinesizzazione del mondo! l CIna è senza dubbio una potenza economica planetaria…ma ha grande bisogno degli altri. oltretutto non mi risulta che in cina ci siano personaggi geneticamente malati come i sionisti. l’america, sia in termini sociali che culturali, è stata “costruita” dal sionismo, da ciò la conseguente cultura suprematista. La cultura cinese è troppo diversa

  • eusebio
    Inserito alle 06:53h, 06 Novembre Rispondi

    Secondo analisti del settore IT gli ultimi divieti di esportazione di tecnologia verso la Cina sono stati scritti da persone completamente incompetenti del settore, hanno proibito esportazione di tecnologia già in possesso dei cinesi, come la tecnologia per la creazione di microchip con stampanti fotolitografiche ad ultravioletto estremo, infatti la società ASML che le produce ha una filiale in Cina di un migliaio di dipendenti quindi quella tecnologia può essere facilmente reperita ,la Cina ha già la capacità di creare chipset autoctoni per CPU e GPU avanzate, anzi le ha già prodotte, insomma l’industria dell’IT cinese ha già raggiunto tutti i livelli che gli ultimi provvedimenti di divieto di esportazione voleva bloccare.
    Il fatto che chi ha redatto questi provvedimenti sia incompetente in materia denota sia l’estrema incompetenza del personale che controlla il partito democratico sia la profonda disperazione di questi provvedimenti, i quali se volevano bloccare l’utilizzo di tecnologia avanzata nell’industria bellica cinese e magari russa non sa che la grande maggioranza delle armi oggi in uso utilizza microchip fino a 48 nanometri e anche di più, mentre per i 14 o anche 7 nanometri per le armi più avanzate la Cina è già in grado di produrli.
    Questi provvedimenti secondo questi analisti non faranno altro che ammazzare il settore dell’industria dei microchip in occidente, visto che la Cina assorbe il 70% della produzione mondiale, mentre farà decollare l’industria locale del settore che già produce oltre il 15% dei microchip a livello globale e soprattutto grazie ad HiSilicon del gruppo Huawei ne progetta oltre il 10%.
    Anzi tutto ciò porterebbe alla creazione di standard tutti cinesi nell’industria dell’IT che duplicherebbero il settore a livello globale, destinando le industrie occidentali al declino e alla scomparsa.

  • Giovanni
    Inserito alle 07:54h, 06 Novembre Rispondi

    Articolo funzionale agli interessi dell’industria bellica dello zio Sam. Quella che crea la voragine più profonda nel suo immane debito Così facendo lo rendono manovrabile e funzionale agli interessi della satanica grande finanza. È lo stesso strumento che usano anche qui’ in Europa. Immani capitali per la guerra e quasi nulla per gente che muore per fame e malattie. In questa situazione è francamente stucchevole vedere che,attraverso i media, chiedono versamenti mensili fissi o addirittura lasciti testamentari per la ricerca, utilizzando poveri bambini ammalati, stimolando la pietà nei telespettatori in un simile sfrontato, satanico ed abominevole spreco.

  • mondo falso
    Inserito alle 09:29h, 06 Novembre Rispondi

    io sapevo che ai cinesi non piacciono i rothscield

  • Giorgio
    Inserito alle 09:33h, 06 Novembre Rispondi

    Non mi rallegro per la “cinesizzazione”, tutta da dimostrare, del mondo ….
    Ma mi rallegro, eccome, se USA-UK-NATO-SIONISTI finiscono nelle fogne della storia !!!

  • George
    Inserito alle 16:34h, 06 Novembre Rispondi

    E non dimentichiamoci della Russia, che se la Cina verrebbe attaccata da usa-uk-ue, Putin o chi per lui non starebbe certo a guardare. Questa losca persona che ci comanda in Europa, oltre al fallimento economico intrapreso, ci sta facendo fallire anche militarmente, dando ascolto a quell’ effimero personaggio che è Jon Biden, comandante in capo dei guerrafondai e assassini americani.

Inserisci un Commento