Narcisismo collettivo” e “Triade oscura”. È in corso una caccia alle streghe

“Pulizia etnica Covid”: i vaccinati contro i non vaccinati: coloro che rifiutano il vaccino e la narrativa “ufficiale” del Covid-19 sono classificati come “psicopatici”

Nello svilupo degli avvenimenti, ora siamo entrati in una nuova fase. Il “passaporto per i vaccini” (“green pass”) viene imposto in un gran numero di paesi.

I non vaccinati sono confinati nelle loro case, a loro viene impedito di viaggiare, sono licenziati dal lavoro, viene impedito di frequentare scuole e università. Sono accusati di essere estremisti e psicopatici.

Quello che si sta svolgendo è un processo di “Pulizia Etnica Covid” che consiste nel creare in tutto il mondo un divario sociale tra vaccinati e non vaccinati.

Queste divisioni sociali stanno creando conflitti all’interno delle famiglie e delle comunità locali, contribuendo letteralmente allo sconvolgimento della vita sociale, con impatti devastanti sull’attività economica.

Supportata dalla propaganda dei media, la campagna sta procedendo senza sosta nonostante il fatto che il vaccino abbia provocato un’ondata di mortalità e morbilità senza precedenti (occultata dai media e governi).

Coloro che si rifiutano di ottenere il “vaccino” dell’assassino sono classificati come “psicopatici antisociali”. Prevale lo scenario del “divide et impera” che viene applicato contemporaneamente in numerosi paesi.

di Michel Chossudovsky (*) ,

Stiamo vivendo una delle crisi più gravi della storia moderna. Le vite delle persone vengono distrutte.

È in corso un processo diabolico che consiste nell’“identificare” tutti coloro che si oppongono alla gestione da parte dei governi della pandemia di coronavirus. Secondo gli studi psicologici in corso, questi oppositori sono classificati come psicopatici antisociali.

L’obiettivo non detto è quelo di evitare l’emergere di un movimento di protesta organizzato relativo al nuovo sistema di ingegneria sociale e la decisione presa in tutto il mondo a livello politico di chiudere le economie nazionali di oltre 190 stati membri delle Nazioni Unite.

Gli “studi” psicologici sottoposti a revisione paritaria sono attualmente condotti in diversi paesi utilizzando indagini a campione.

Accetta la “grande bugia” e verrai etichettato come una “brava persona” con “empatia” che comprende i sentimenti degli altri.

Protesta contro la verità ufficiale (“grande bugia”), critica le linee guida del governo, esprimi riserve sulla chiusura dell’economia globale, sul distanziamento sociale e sull’uso della mascherina e sarai taggato (secondo “opinione scientifica”) come uno “psicopatico insensibile e ingannevole”.

Psicologia: studi empirici

Un cosiddetto “rapporto empirico” sottoposto a revisione paritaria descrive coloro che rifiutano di indossare la mascherina o rispettano il distanziamento sociale come affetti da “disturbi antisociali della personalità”.

Coloro che “non aderiscono alle misure per prevenire la diffusione del COVID-19” sono etichettati come “antisociali”.

I risultati dello studio brasiliano che ha coinvolto un “campione” di 1578 adulti sono stati pubblicati sulla rivista Personality and Individual Differences . sotto il titolo:

Pandemia COVID-19 nel tempo: i tratti antisociali contano?

Empatia” contro “tratti antisociali”

La “metodologia” statistica di questo studio è semplice. È destinato a fungere da modello.

Consiste nel classificare un cosiddetto campione di adulti provenienti da tutte le principali regioni del Brasile in due gruppi distinti. Esamina:

“..le relazioni tra tratti antisociali e rispetto delle misure di contenimento del COVID-19 . Il campione era composto da 1578 adulti brasiliani di età compresa tra 18 e 73 anni… e un questionario sul rispetto delle misure di contenimento.

Le analisi del profilo latente hanno indicato una soluzione a 2 profili: il profilo del modello antisociale che presentava punteggi più alti in insensibilità, inganno, ostilità, impulsività, irresponsabilità, manipolatività e assunzione di rischi, nonché punteggi più bassi in risonanza affettiva;

e il profilo del pattern empatico che presentava punteggi più alti nella risonanza affettiva …

I gruppi antisociali ed empatici hanno mostrato differenze significative . … I nostri risultati hanno indicato che i tratti antisociali, in particolare livelli più bassi di empatia e livelli più elevati di insensibilità, inganno e assunzione di rischi , sono direttamente associati a una minore conformità alle misure di contenimento. Questi tratti spiegano, almeno in parte, il motivo per cui le persone continuano a non aderire alle misure di contenimento anche con un numero crescente di casi e decessi. (enfasi aggiunta). Vedi metodologia di ricerca: https://www.globalresearch.ca/collective-narcissism-and-the-dark-triad-those-who-protest-against-the-official-covid-19-narrative-are-categorized-as-psychopaths-is-it-a-witch-hunt/5722151

Lo studio sembra tutto molto scientifico. L’obiettivo non detto di questi studi psicologici è fornire ai governi il mandato di intimidire oltre che di imporre la conformità, mentre diffama i presunti psicopatici che si rifiutano di conformarsi alla narrativa ufficiale, che è una vera e propria bugia.

La Triade Oscura” e “Narcisismo Collettivo”

Secondo Eric W. Dolan (PsyPost) lo studio di cui sopra consisteva nell’identificare “una misura di tratti di personalità disadattivi…” . Dolan si riferisce anche a uno studio correlato incentrato su: “la “Triade oscura” di narcisismo, psicopatia e machiavellismo associata all’ignoranza delle misure preventive COVID-19.”. Lo studio condotto in Polonia è intitolato:
.
” Comportamento adattivo e disadattivo durante la pandemia di COVID-19: i ruoli dei tratti della Triade Oscura, del narcisismo collettivo e delle convinzioni sulla salute “

Lo studio si riferisce alla pratica del “narcisismo collettivo” , ovvero una credenza e una pratica comune da parte di un cosiddetto “In-Group” (alias movimento di protesta, collettivo di medici dissidenti, scienziati) diretto contro la “verità” ufficiale del virus corona (aka la Grande Bugia). Il narcisismo collettivo è radicato in quella che gli psicologi chiamano la Triade Oscura.

Lo studio si basa su “un campione rappresentativo a livello nazionale proveniente dalla Polonia ( N = 755)”. Esamina:
“le relazioni tra i tratti della Triade Oscura (cioè, psicopatia, machiavellismo e narcisismo) e il narcisismo collettivo (cioè, agentico e comunitario) … I partecipanti caratterizzati dai tratti della Triade Oscura sono meno impegnati nella prevenzione … I risultati indicano l’utilità delle convinzioni sulla salute nel prevedere i comportamenti durante la pandemia, spiegando (almeno in parte) comportamenti problematici associati alle personalità oscure (es. Triade Oscura, narcisismo collettivo). …

I tratti, come la Triade Oscura (cioè il narcisismo, il machiavellismo, la psicopatia) e il narcisismo collettivo… possono avere implicazioni su come si affronta il virus… Ad esempio, è meno probabile che gli individui caratterizzati dai tratti della Triade Oscura seguano a livello governativo- restrizioni imposte relative al COVID-19

Il termine “Agentico” sopra citato si riferisce al “raggiunto obiettivo”. Vedi la metodologia:

In sostanza, ciò che questo “rapporto scientifico” conferma è che le persone che mettono in discussione la narrativa ufficiale del covid-19 hanno “disturbi di personalità malevoli”. Si dice che soffrano della Dirty Dozen “Dark Triad Traits” (DTDD).

Quando agiscono in modo contiguo all’interno di un gruppo o di un movimento di protesta (ad esempio, il raduno di massa di agosto a Berlino), vengono etichettati come “narcisismo collettivo”.

Il quadro dello studio di cui sopra è previsto anche per altri paesi in partenariato (con il gruppo di Varsavia). Un altro studio correlato è intitolato: “Chi rispetta le restrizioni per ridurre la diffusione del COVID-19?: Personalità e percezioni della situazione COVID-19”

Parole forti. ” Rivisitate e riformate?(Peer Reviewed”?)

La psicologia viene utilizzata in modo pernicioso per fornire legittimità a uno Stato di polizia con il mandato di “perseguitare” coloro che presumibilmente hanno “disturbi malevoli della personalità” della Triade Oscura.

È una dottrina inquisitoria, che potrebbe eventualmente evolvere verso una caccia alle streghe digitale, molto più sofisticata dell’“Inquisizione spagnola”.

“In contrasto con l’Inquisizione spagnola, il sistema inquisitorio contemporaneo ha capacità quasi illimitate di spiare e classificare gli individui.

Le persone vengono etichettate e schedate, le loro e-mail, telefoni e fax vengono monitorati, i dati personali dettagliati vengono inseriti nelle gigantesche banche dati del Grande Fratello. Una volta completata questa catalogazione, le persone vengono rinchiuse in compartimenti stagni. I loro profili sono stabiliti e inseriti in un sistema informatizzato.

Le forze dell’ordine sono sistematiche. La caccia alle streghe non è diretta solo contro presunti “terroristi” attraverso la profilazione etnica, ecc., i vari diritti umani, azioni affermative, coorti contro la guerra sono essi stessi oggetto della legislazione antiterrorismo e così via.

Inutile dire che non è consentita la conversione o la ritrattazione da parte di eretici contrari alla guerra.

Nel frattempo i veri criminali di guerra occupano posizioni di autorità. La cittadinanza è galvanizzata nel sostenere i governanti, “impegnati per la loro sicurezza e benessere”, “loro che stanno dando la caccia ai cattivi”.

Questi studi di psicologia empirica sono pensati per essere utilizzati contro i cittadini che si oppongono alle istruzioni dei rispettivi governi. A loro volta questi governi obbediscono agli ordini dei livelli superiori. (……….)

(Michel Chossudovsky

P.S. Le opinioni espresse dall’autore dell’articolo non sono necessariamente condivise dalla redazione.

  • Michel Chossudovsky, premiato autore, è professore emerito di Economia all’Università di Ottawa (Canada), fondatore e direttore del Centro di Ricerca sulla Globalizzazione (Montréal), direttore di Global Research, visiting professor in Europa occidentale, Asia sud-occidentale, regione del Pacifico e America Latina. È stato consigliere economico di governi di Paesi in via di sviluppo e consulente di diverse organizzazioni internazionali. È autore di oltre dieci libri, pubblicati in decine di lingue, ed è collaboratore dell’Enciclopedia Britannica. Nel 2014 è stato insignito della Medaglia d’oro al Merito della Repubblica di Serbia per i suoi scritti sulla guerra NATO contro la Jugoslavia.

Fonte: Global Reserch

Trduzione: Luciano Lago

2 Commenti
  • Idea3online
    Inserito alle 02:34h, 09 Gennaio Rispondi

    Quello che stiamo osservando probabilmente non è parte del 4° sigillo dell’Apocalisse ed a seguire, è tutto subliminale alla Profezia, stesso stile ma piattaforma su cui poggia il periodo che stiamo vivendo non dovrebbe essere il marchio. Certamente siamo diretti verso la marchiatura, il Cov-ID potrebbe essere un catalizzatore.
    Però non dimentichiamo che la Profezia ha dei Tempi decisi da Dio. Lui permette se questo o quello può essere fatto, nei millenni per fermare teste calde ha utilizzato un katéchon, per trattenere gli spiriti maligni che uniti coalizzano contro Dio e la Sua creazione e creatura.
    Perciò se questa cosa è dagli uomini senza che Dio lo permetta fallirà, al contrario se il Cov-ID, è parte del controllo digitale che condurrà le masse alla marchiatura con prossimo obiettivo l’apparizione dell’Anticristo, tutto andrà avanti.

    Per farvi capire il concetto anche se per una situazione opposta, leggete Atti 5:38-40:

    Per quanto riguarda il caso presente, ecco ciò che vi dico: Non occupatevi di questi uomini e lasciateli andare. Se infatti questa teoria o questa attività è di origine umana, verrà distrutta; ma se essa viene da Dio, non riuscirete a sconfiggerli; non vi accada di trovarvi a combattere contro Dio!».

    Noi potremmo dire, che se questa cospirazione non è permessa da Dio verrà distrutta, ma al contrario se Dio lo permette tutto andrà secondo la Profezia.

    Però la Profezia pone dei livelli, quello che stiamo vivendo è molto simile a quello descritto in Apocalisse 13,16-18

    Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi…….nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio.

    Notiamo che l’Elite sta proponendo questa parte dell’Apocalisse, però i testi sacri indicano che prima di questo livello c’è un 1°, un 2° ed un 3° sigillo.

    Ecco perchè se tutto questo è deciso e autorizzato dagli uomini fallirà, e ne vedremo delle belle, tipo Hitler e Company. Ma se Dio lo permette perchè fa parte verso il 1° sigillo tutto andrà avanti.

    Quello sotto i nostri occhi, si chiama Battaglia tra i Figli delle Tenebre ed i Figli della Luce..

    Perciò se questa cosa è dagli uomini senza che Dio lo permetta fallirà,

  • Hannibal7
    Inserito alle 08:56h, 09 Gennaio Rispondi

    Ok ok sono uno psicopatico antisociale …quindi state lontani da me coi vostri kazz di vaccini

Inserisci un Commento