Musk ha affermato l’inevitabilità della vittoria della Russia nel conflitto in Ucraina

placeholder


Washington , 10 luglio 2023, IA Regnum. La Russia vincerà comunque il conflitto in Ucraina, e quindi i militari ucraini muoiono per niente. Il 10 luglio, l’uomo d’affari americano, miliardario, fondatore di Tesla e SpaceX, proprietario di Twitter, Elon Musk , ne ha scritto sulla sua pagina su questo social network.
Come ha notato Musk, le perdite di qualsiasi parte che ha lanciato un’offensiva contro posizioni pesantemente fortificate sono sempre più alte.

“Inoltre, la Russia supera l’Ucraina di circa quattro a uno, quindi vincerà un conflitto di logoramento”, ha scritto.

L’uomo d’affari ha aggiunto che se la controffensiva delle forze armate ucraine fallisce sullo sfondo di gravi perdite, l’esercito russo può liberare un territorio molto più vasto.
Come riportato da IA ​​Regnum , il 27 giugno, Musk ha criticato le parole del senatore statunitense Lindsey Graham, che ha definito l’uccisione dei russi nel conflitto in Ucraina “il miglior investimento” di Washington. L’imprenditore ha definito tali parole folli e crudeli.

Successivamente, il capo di Tesla e SpaceX ha commentato la decisione del leader ucraino Vladimir Zelensky di non tenere le elezioni presidenziali in Ucraina. Ha aggiunto un’emoji monocolo sotto il post, spesso indicando ironia o scetticismo.

Fonte: Regnum.ru

Traduzione: Mirko Vlobodic

8 commenti su “Musk ha affermato l’inevitabilità della vittoria della Russia nel conflitto in Ucraina

  1. Ma è lo stesso Musk che noleggia i satelliti all’ucraina?
    Si tolga dai piedi, e la guerra finisce domattina.
    Ah, caspita dimenticavo che Musk è finanziato dal pentagono.

  2. Finché ci saranno maschi ucraini dai 17-ai 65 anni di età scemi , tonti , stolti , che non si ribellano ed accettano di essere cosi fessi da fare i Kamikazzi umani suicidandosi per nulla sul fronte russo il regime Nazista-Ucraino potrà fare delle offensive militari stolte contro la Russia !

    1. @Emidio
      Non è così facile come credi e scrivi tu: i nazisti ucraini non solo li rastrellano a forza, ma effettuano anche pressioni e rappresaglie contro i familiari, nel caso scappino o si rendano irreperibili. Spesso poi al fronte vi sono gli “einsazgruppen” nazisti che gli sparano sè si accorgono che vogliono arrendersi e consegnarsi ai russi; in quest’ultimo caso poi, rappresaglie anche violente verso le famiglie sono garantite. Cerchiamo di capire in che incubo si trovano, invece di offenderli da dietro un monitor, nella propria cameretta con l’aria condizionata.

  3. Corsega riporta che ukros sono vicini alla liberazione di Bakhmut!!!!!??? Redazione volete debunkare questa fandonia allucinante….ormai il concilio-concistoro della Nato è vicino e sparano raffiche a salve che pero fanno centro sui social e le piattaforme telefonino…

    1. Da fonti russe: È stato pubblicato un video esteso di come le forze speciali della DPR hanno fermato l’attacco di una colonna corazzata sul fianco di Artemovsk (Bakhmut), distruggendo e disperdendo il nemico.
      “Una colonna corazzata delle forze armate ucraine ha cercato di attaccare le posizioni russe in direzione di Artyomovsk.
      Gli equipaggi ATGM del 58 ° battaglione delle forze speciali separate (ex 3a brigata delle forze speciali separate della milizia popolare della DPR) hanno trasformato la strada in un inferno, disperso e distrutto l’equipaggiamento, infliggendo pesanti perdite”.

      Queste le notizie su Bakhmut (Artemovsk), il resto è la solita popaganda Nato.

      Saluti

      Luciano Lago

      1. Grazie egregia Redazione , piu che media Nato direi media ukraini ripresi dai soliti tristi figuri dei media digitali italiani. Ad Maiora!

  4. Allora la smetta di mettere Starlink a disposizione dei militari ucraini. È ora che questo tizio, assai ambiguo, cominci ad essere coerente con sé stesso, e metta le sue azioni dove stanno le sue parole. Oppure si tolga dai piedi, e la smetta di fare il finto oppositore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM