Morales: gli Stati Uniti armano l’Ucraina mentre la sua gente muore di freddo

Evo Morales accusa la Casa Bianca di aver dato la priorità alla guerra in Ucraina piuttosto che salvare le vite degli americani colpiti dalla tempesta invernale.
Decine di americani muoiono per la peggiore ondata di freddo causata dal riscaldamento globale in 7 stati “, ha scritto lunedì l’ex presidente boliviano sul suo account Twitter , riferendosi alla catastrofe vissuta da alcuni stati del Paese nordamericano, in particolare New York, come un risultato di una massiccia tempesta invernale che ha devastato gran parte degli Stati Uniti negli ultimi giorni.
Più di cinquanta persone hanno perso la vita a causa dell’orribile situazione nel paese nordamericano, secondo le autorità locali, e gran parte di diversi stati come New York rimangono sepolti dalla neve.

Morales ha ripudiato che, nonostante la catastrofe naturale che gli Stati Uniti stanno vivendo, “la priorità della Casa Bianca è mantenere la guerra e armare l’Ucraina con missili Patriot e quasi 2 miliardi di dollari in armi aggiuntive e ‘assistenza umanitaria’”.
L’ex presidente boliviano Evo Morales si scaglia contro gli Stati Uniti per aver gettato benzina sul fuoco nel conflitto Russia-Ucraina con spedizioni di armi a Kiev.
L’ex presidente di sinistra della Bolivia ha fatto riferimento a un nuovo pacchetto di assistenza militare annunciato mercoledì scorso da Washington per Kiev del valore di 1,85 miliardi di dollari, che include le prime consegne di sistemi di difesa aerea Patriot .

Gelo in nord America fa morire molti automobilisti

La Russia aveva già avvertito che gli scudi antiaerei Patriot sarebbero stati obiettivi “legittimi” per le forze russe se inviati dagli Stati Uniti in Ucraina.

Dall’inizio dell’operazione militare della Russia in Ucraina, iniziata a febbraio, i paesi occidentali, e in particolare gli Stati Uniti, hanno fornito sostegno a Kiev in vari settori, compresi gli aiuti economici e militari, che, secondo Mosca, aggravano la situazione e prolungare la guerra.

Il Cremlino avverte che i paesi occidentali stanno “aggiungendo benzina sul fuoco” pompando armi a Kiev, che “avranno tragiche ripercussioni”.

Fonte: Hispantv

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM