MISSILI RUSSI ISKANDER HANNO COLPITO IL COMANDO MILITARE UCRAINO VICINO A POKROVSK – RAPPORTO

La mattina del 1° settembre, un reporter militare russo ha condiviso le riprese dell’attacco russo al quartier generale dei comandanti dell’AFU vicino alla città di Pokrovsk (Krasnoarmeysk) nella DPR, che è sotto il controllo dell’esercito ucraino.

Secondo il rapporto, l’edificio dove si riuniva il comando delle AFU è stato colpito da due missili Iskander. A seguito dell’attacco, il quartier generale, insieme agli ufficiali delle forze armate ucraine, sarebbe stato distrutto.

Alcuni rapporti affermavano che l’obiettivo era presumibilmente un deposito di munizioni delle AFU. Tuttavia, è più probabile che l’esercito russo lanci due costosi missili per distruggere un obiettivo più prezioso, come il comando dell’AFU. Se confermato, l’attacco riuscito al comando militare ucraino nell’area vicina al fronte indicherebbe il buon lavoro dell’intelligence russa nella regione.

Il rapporto non ha rivelato la data dell’attacco. Tuttavia, il 30 agosto, il Ministero della Difesa russo ha riferito di un’altra ondata di attacchi in tutta l’Ucraina che ha provocato la distruzione dei punti di controllo e di intelligence delle truppe ucraine. Pertanto, il filmato potrebbe mostrare l’attacco missilistico avvenuto il 29 agosto. L’esercito russo potrebbe anche rivelare maggiori dettagli nel briefing quotidiano del 2 settembre.

Fonte: South Front Press

Traduzione: Luciano Lago

6 commenti su “MISSILI RUSSI ISKANDER HANNO COLPITO IL COMANDO MILITARE UCRAINO VICINO A POKROVSK – RAPPORTO

  1. Certamente efficaci e mirati, ma non risolutivo o determinanti, ieri pericoli vengono dall’intelligente occidentali, sarebbe utile poter colpire quelli.

    1. Devo riconoscere che questa volta Sarabanda82 ha perfettamente RAGIONE !!!
      Colpire le strutture militari Ucraine ormai quasi tutte fuori uso è perfettamente INUTILE !!!
      Colpire con dei misteriosi Droni con le insegne Ucraine perfettamente uguali a quelli che hanno colpito la Russia una delle tante basi USA & NATO da dove partono i nuovi-vecchi armamenti occidentali per l ” Ucraina darebbe risultati più eccellenti per la Russia !

  2. Pero noi si riceve sempre informazioni in “riciclo” dalla stampa italiana digitale , msn news : Rai news Euronews italiano , L’ucraina colpisce la Crimea , l’ucraina invia missili su belgorod , su Mosca etc , come fermate questo stillicidio?

    1. La Criminale Propaganda Ossessiva Delirante Odiosa contro la Russia fatta dal criminale regime totalitario italiano non la puoi fermare !!!!!
      L” unica cosa che puoi fare come CITTADINO ITALIANO SAVIO ED INTELLIGENTE è quella di non leggere le bufale e le false notizie diffuse da tutti i giornali e da tutti TG tv da tutte le radio italiane e dalla rete internet Filo-USA Italiana che ti riempie di disinformazione bombardandoti sul tuo PC o Videotelefono !
      Sai che sono tutte False Notizie e bufale assurde quelle diffuse dai media italiani perciò evita di ascoltare ,guardare o leggere !
      Come privato cittadino italiano nessuno ti vieta ( ALMENO PER ORA ) di inviare una lettera di protesta postale oppure un FAX una PEC alle varie redazioni pseudo-giornalistiche chiedendo spiegazioni sul perché raccontano solo BUFALE E FALSE NOTIZIE !
      Esempio : se arriva 1 sola lettera di protesta al ” ANSA per le bufale è False notizie che diffonde contro la Russia da oltre 17 mesi finisce nel nulla !
      Ma se né arrivano 100 -1000-10.000 -100.000 1 milione di lettere di protesta al ” ANSA per la sua spudorata DISINFORMAZIONE ANTI-RUSSIA sono cazzi da cagare per l” ANSA o per qualsiasi altro organo di disinformazione ufficiale italiano !
      RAI-LA7 -MEDIASET -Euronews cioè balle -Open-Bufale IT -eccetera se sono sommersi di lettere di protesta oppure sputtanati sui siti di video sui social privati on-line !
      Se nessuno protesta anche se dispone delle nuove tecnologie dei social è logico che facciano quello che vogliono !

      1. Condivido e quoto ogni triga del pensiero/ scritto , come hai detto bene sono gia sputtanati e derisi dai social alternativi da youtube , ma il nostro lavoro non e deridere gli altri ma cercare di barcamenarci in un mondo tossico , degenere , deleterio. Saluti e Slava!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM