“Miracolo in Crimea”: l’ammiraglio comandante della flotta del Mar Nero, dato per morto dgli ucraini, ricompare vivo e vegeto

Il comandante della flotta del Mar Nero, Viktor Sokolov, è apparso in una riunione del Ministero della Difesa dopo le voci sulla sua morte diffuse dagli ucraini.
MOSCA, 26 settembre – RIA Novosti. Il comandante della flotta russa del Mar Nero, l’ammiraglio Viktor Sokolov, la cui morte è stata riportata sulle pagine pubbliche ucraine, era presente alla riunione odierna del consiglio del ministero della Difesa, come risulta dal video distribuito dal dipartimento .
L’incontro si è svolto a Mosca sotto la presidenza del ministro della Difesa Sergei Shoigu .
La scorsa settimana Kiev ha lanciato un attacco missilistico su Sebastopoli. I sistemi di difesa aerea hanno abbattuto cinque missili. Secondo il Ministero della Difesa, a seguito dell’attacco, l’edificio storico del quartier generale della flotta del Mar Nero è stato danneggiato e un militare è stato dato per disperso.

Il comando delle forze operative speciali delle forze armate ucraine sulla sua pagina Telegram, dopo l’attacco missilistico, ha annunciato la morte di 34 ufficiali, tra cui il comandante della flotta del Mar Nero Viktor Sokolov.
La propaganda occidentale ha ridiffuso il comunicato ucraino come veritiero.
Il quartier generale della flotta del Mar Nero ha iniziato a smantellare le strutture di emergenza dopo l’attacco delle forze armate ucraina.

Ammiraglio Sokolov

Nota: L’esempio di questo storie ci mostra che non possiamo credere alla propaganda ucraina e occidentale, che spesso diffonde vere e proprie bugie. Ad esempio, in precedenza i media ucraini e occidentali “seppellivano” il ministro della Difesa della Federazione Russa, il generale dell’esercito Sergei Shoigu, come anche il capo della Repubblica cecena Ramzan Kadyrov, e da molti anni sostengono che il presidente russo sia presumibilmente un malato terminale con il cancro.

Tali false notizie hanno lo scopo di avere un impatto psicologico sui cittadini russi, disorientandoli e demoralizzandoli. In realtà, è per questo che in Russia, dopo l’inizio dell’operazione speciale, è stata introdotta la responsabilità della diffusione di informazioni false sulle azioni delle truppe russe.
Al contrario in occidente si diffondono senza controllo tutte le menzogne più inventate al fine di condizionare l’opinione pubblica.

Fonte: Ria Novosti

Traduzione: Sergei Leonov

Nota: Luciano Lago

14 commenti su ““Miracolo in Crimea”: l’ammiraglio comandante della flotta del Mar Nero, dato per morto dgli ucraini, ricompare vivo e vegeto

    1. carissimo… dici che stiamo vincendo (chi siamo noi?) anch’io me lo auguro.. però ho una paura per la testa… e cioè che questo conflitto non finirà.. al momento sembra questo… da parte russa una certa propaganda c’è.. inutile negarlo.. da parte occidentale non la si può neanche definire propaganda.. è un insieme di vergognose bugie che rivelano lo stato di degenerescenza culturale addirittura sub umana perfino satanico che non finirà perché la vittoria ma è meglio darle la V maiuscola e quindi Vittoria… sta nei Cieli.. finirà quando la Vittoria nei Cieli si rifletterà pure sul mondo.. ma, evidentemente, questo non è ancora il momento..

  1. Tranquilli la vittoria è vicina e il sogno tedesco di avere il nuovo reich inglobando l’est è finito e non sarà nemmeno una potenza regionale ma una colonia americana come la Francia e Inghilterra.

    1. La Germania non ha più un governo dal 45 ,oltretutto non ha neanche una costituzione e solo fittizia ed è già una colonia americana e data che non ha firmato nessuna dichiarazione di pace e ancora in guerra con gli “alleati” . Infatti ora ci sono i tedeschi filorussi che rivoglio o la Germania come era una volta e non neoliberista .

  2. Addirittura, mi pare un mese fa circa, un servizio del TG1 delle ore 20, ipotizzava che Putin fosse morto da un pezzo, e che, al suo posto, l’esercito e i servizi segreti avessero posto un sosia … patetici, deliranti … continuano a scambiare i sogni con la realtà !
    Lo stesso avevano detto riguardo Xi Jin Ping, Kim Yong Un, ma anche Saddam e Gheddafi … I media occidentali hanno proprio la menzogna e la disinformazione nel loro DNA !

  3. Tutti i siti dei quotidiani italiani avevano riportato la notizia dandole grande risalto, ciò dimostra come tutti i media, come tutti i partiti italiani, vengano eterodiretti da Tel Aviv.

  4. In Italia dopo la tortura del lavaggio del cervello che strapagati propagandisti atlantisti ci hanno inflitto,non crediamo alle loro balle neanche se per errore fossero vere ; sono sempre false !

  5. Questa è la ciliegina sulla torta .. purtroppo l’Occidente è un posto di drogati .. comunicazione e politica e pecoroni sono una massa di drogati dove i loro pusher USA li ridicolizzano per un po’ di dose in dollari.. l’emblema di questa epidemia di drogato la di può vedere in Zelensky un uomo che per una dose venderebbe anche la mamma .. una persona disgustosa, come sono disgustosi tutti i drogati megalomani occidentali .. comunque questo atteggiamento sarà la loro fine. Infine aggiungo che queste sono le prove che la NATO sta prendendo una batosta di quelle grosse che a livello internazionale saranno derisi anche dallo Burundi

    1. Grazie a te. E’ quello che abbiamo già detto: alle fregnacce che pubblicano questi media non vale la pena di rispondere e perdere tempo a smentire.
      Un saluto

      Luciano Lago

  6. Egr.Sig. Luciano, in casa mia i vecchi dicevano: finché nn arrivavano le bombe in casa, (e loro le hanno viste davvero le bombe dei “liberatori”) Mussolini non c’è lo toglieva nessuno…/ mi dispiacerebbe assistere ancora a ciò adesso che sono vecchio .
    Saluti e complimenti al blog che leggo assiduamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM