"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Ministro Difesa britannico: il comportamento della Russia è sempre più “presuntuoso e aggressivo”.

LONDRA – Nella situazione attuale non è possibile una normalizzazione dei rapporti con la Russia.

Lo ha comunicato il Ministro della difesa inglese Michael Fallon durante una conferenza stampa congiunta con il collega americano James Mattis. “Dobbiamo essere estremamente attenti alla luce della continua tendenza di ingerenza della Russia. Stiamo parlando della sua attività militare, degli attacchi informatici. Dobbiamo contrastare questo finché sarà necessario.

Dunque adesso non si può parlare di un ritorno a delle relazioni normali” scrive RIA Novosti citando le parole di Fallon. Con questo il Ministro ha osservato che si può cooperare con Mosca in alcuni ambiti, come ad esempio in Siria. In precedenza il Ministero della difesa della Gran Bretagna ha dichiarato che il comportamento della Russia è sempre più “presuntuoso e aggressivo”. Fonte: Pars Today

Nota: Queste sono le dichiarazioni fatte dal rappresentante della Gran Bretagna, ossia di quella potenza che, durante il governo di Tony Blair, ha invaso, assieme agli Stati Uniti (di cui sono il “cane fedele”), il territorio della Repubblica dell’Iraq, nel 2003, in base a falsi pretesti (le “armi di distruzione di massa”) ed ha procurato le più grandi devastazioni in quel paese e centinaia di migliaia di vittime civili.

La stessa potenza che pochi anni dopo ha condotto una vergognosa campagna di tipo neocoloniale contro un paese indipendente e membro dell’ONU, la Repubblica della Libia, anche qui in base a falsi pretesti (una presunta rivoluzione) per appropriarsi delle risorse di tale paese, seminando il caos e suscitando il sorgere di bande terroriste incontrollabili. Le attività di ingerenza e sobillazione del Regno Unito sono proseguite fino nell’eopoca attuale con il sostegno ai gruppi terroristi in Siria e con l’appoggio fornito all”aggresssione saudita contro lo Yemen.

Questo per parlare soltanto di quanto fatto dalla Gran Bretagna negli ultimi anni e trascurando la Storia meno recente.

Costoro ,come Michael Fallon ,sono attualmente i personaggi politici atlantisti che salgono sul piedistallo e pretendono di fare (come i “primi della classe”) la predica a Putin ed a mezzo mondo, arrogandosi il ruolo di “difensori della legalità internazionale“, a sprezzo del ridicolo e senza vergognarsi di essere stati da sempre i primi violatori del diritto internazionale ed autori dei peggiori crimini contro l’umanità.

Affermazioni come queste spiegano il disprezzo con cui vengono rigettate da paesi del mondo che hanno dovuto subire nel tempo il dominio neocoloniale dei dominatori anglosassoni ed oggi, orgogliosi della loro sovranità, si rifiutano di sottostare alle direttive di quelli che, nell’epoca odierna, ancora si ritengono i “padroni del mondo”.

Nota di L.Lago

*

code

  1. Tania 6 mesi fa

    Caspita da che pulpito! Davvero non c’è limite all’indecenza morale degli inglesi.
    Io penso che una critica sull’ingerenza dei russi sul mondo detta dagli inglesi o si scoppia a ridere perché è una barzelletta notevole, oppure si rimane basiti davanti a tanta sfacciataggine, che diventa così fin offensiva e volgare per l’intelligenza media delle persone.
    Secondo me Mister Fallon dovrebbe vergognarsi di tale affermazione, la necessità di dirla evidentemente supera la vergogna che consegue l’averla detta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mardunolbo 6 mesi fa

    Aggiungiamo , alle nefandezze GB anche la fabbrica di armi in comunione con la Rabbia Saudita, per cui le armi devono essere vendute specialmente a questi fanatici.
    Aggiungiamo pure alla gioia criminale con cui nel passato, hanno devastato la Germania rea di aver osato ribellarsi all’ordine precostituito dalla grande finanza ebraica che ha in GB la prima sede autorevole.
    Con questi presupposti la Gran Bretagna risulta essere la gran bestia che esce dal mare che ha lottato con la bestia della terra (gli usa) e poi si è alleata per dominare il mondo.
    Ma il Signore ha altre mire e altri obiettivi e la pietra scartata dai costruttori (Russia) è diventata “testata d’angolo” e , forse, sarà il maglio che si abbatterà con forza sulle bestie, che arrivino dalla terra o dal mare o siano le cimici installate sulle bestie…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Anna 6 mesi fa

    La Gran Bretagna è lo stato che negli ultimi cinque secoli ha sterminato milioni (non migliaia ma milioni!) di esseri umani nel mondo! Sono letteralmente diventati ricchi sulla pelle degli essere umani: dalla carestia dell’Irlanda a quella del Bengala, il commercio degli schiavi nelle Americhe a quelli in India, dalle Guerre dell’Oppio in Cina alle guerre recenti… non si sono mai risparmiati quando si trattava di sterminare per guadagno puro o interessi rivolti comunque al guadagno.
    (Voglio ricordare a tutti che, questi finti moralisti si sono arricchiti imponendo, con la guerra, il consumo di oppio alla Cina, instillando in questo modo una delle peggiori piaghe che questo popolo abbia mai patito!!!)
    Ora hanno tanta faccia tosta da permettersi la morale a qualcuno!
    Mi vengono conati di vomito…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mardunolbo 6 mesi fa

      C’è da chiedersi quale società commerciale istigò l’Inghilterra a fare la guerra contro la Cina….
      Stessa società che fondò pure una banca tuttora operante ad Hong-Kong !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Emilio Borelli 6 mesi fa

        …e ricorda che Forbes, il grande magnate dell’oppio protagonista della omonima guerra, altri non era che il trisavolo di John Kerry.
        La Cina è lontana ma com’è piccolo il mondo!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. andrea z. 6 mesi fa

    “Ma che dire dell’Europa? Quella di Bruxelles, di Berlino dove albergano le povere “menti strategiche” che ci guidano? E di Francoforte, da cui impera la intelligentissima BCE?

    Lasciano Pechino fare acquisti a man bassa, non sanno reagire: si vietano “rigurgiti protezionisti”, certo. Ma anche non hanno alcuna strategia a lungo termine, alcuna visione geopolitica. Meglio: continuano ad adottare quella che hanno ricevuto da Washington, quando ormai a Washington è in discussione, perché sono incapaci di pensare in proprio. Sono un ventre molle intellettuale mai visto nella storia.”

    http://www.maurizioblondet.it/eurocrazia-senza-visione-ci-mette-mano-alla-cina/

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Idea3online 6 mesi fa

    Combattere con la Russia in questa fase storica dell’umanità equivale a volere combattere contro il TEMPO, equivale a volere cancellare il Passato, modificare il Presente, poter scrivere il Futuro. Tutto questo all’Elite è impossibile, potrebbero convincersi che sia possibile modificare il Presente, ma il Passato ha gli occhi su di loro. Ed il Futuro è legato al Passato. Ed il Presente ad entrambi. E’ impossibile fermare l’Oriente con a capo la Russia, è impossibile fermare l’Occidente con a capo gli USA. Se fossimo come uno spettatore seduti sulla Luna, ed mentre osserviamo la Terra, o meglio l’Arena vedere tutti gli umani come trottole che girano grazie alle ansietà, e guardare sempre dalla Luna gli umani alla ricerca del Potere desiderosi di “acquistare il mondo”, se potessimo veramente osservare questo spettacolo dalla Luna certamente ci convinceremo che Satana esiste veramente, altrimenti chi alimenta di questa energia negativa gli umani?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giorgio 6 mesi fa

    E dai con l’oppio, oppio ed oppio, alla lunga questi sono i risultati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Tania 6 mesi fa

    Ministro Difesa britannico:

    il comportamento della Russia è sempre più “presuntuoso e aggressivo”.
    ———————————————————————————————-

    Ma… è la candid camera?

    Rispondi Mi piace Non mi piace