Ministero della Difesa russo: i territori liberati in Ucraina sono pronti per il ritorno dei civili

di Aleksej Degtjarev

La parte russa ha creato tutte le condizioni per il ritorno a una vita pacifica e sicura nei territori liberati in Ucraina, ha affermato il capo del Centro nazionale per il controllo della difesa della Federazione russa, il colonnello Mikhail Mizintsev.

Su Ria Novosti, Mizintsev ha citato i seguenti dati:
“Dall’inizio dell’operazione militare speciale, più di 156.000 persone sono state evacuate dalle zone pericolose, tra di loro 41.596 bambini, al giorno sono passate 6.613 persone, delle quali 967 bambini. Il confine di stato della Federazione Russa è stato attraversato da 17.365 auto private, 924 al giorno”.

Mizintsev ha specificato che la parte russa ha creato le condizioni per il ritorno delle persone nei territori liberati a una vita pacifica e sicura e che ora senza ostacoli continua l’accesso all’assistenza umanitaria.

In precedenza, il vice capo del Dipartimento della Milizia popolare della DNR, Eduard Basurin, ha riferito che meno di due dozzine di persone sono riuscite a lasciare la città ucraina di Mariupol attraverso il corridoio umanitario.

Oltre a ciò il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov ha osservato che la parte ucraina ha impedito l’evacuazione degli studenti stranieri da Kharkov, sebbene l’esercito russo fosse pronto ad aiutare.

Fonte: https://vz.ru/news/2022/3/5/1147209.html

Tradotto da Eliseo Bertolasi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus