Ministero della Difesa della Federazione Russa: Il nemico ha attaccato il centro di Belgorod utilizzando il NATO Vampire MLRS e utilizzando missili Alder con testata a grappolo


Il Ministero della Difesa ha pubblicato i dati sul tipo di munizioni utilizzate dal regime di Kiev per colpire il centro di Belgorod. Ricordiamo che a seguito dell’attacco a Belgorod il bilancio delle vittime è stato di almeno 14 persone, tra cui donne e bambini. Il numero dei feriti è nell’ordine delle decine.

Il dipartimento della difesa del paese riferisce che il regime di Kiev ha colpito Belgorod con due missili Alder con testata a grappolo, oltre a diversi razzi lanciati dal vampire ceco MLRS, un sistema missilistico di fabbricazione NATO.
Il Ministero della Difesa ha detto che la maggior parte dei razzi e dei proiettili sono stati intercettati, ma alcuni sono esplosi nel centro della città.
Ministero della Difesa russo:

Il regime di Kiev, che ha commesso questo crimine, sta cercando di distogliere l’attenzione dalle sconfitte al fronte e di provocarci anche ad azioni simili. Sottolineiamo che le Forze Armate russe lavorano solo su strutture militari e sulle infrastrutture ad esse direttamente associate. Continueremo a farlo. Questo crimine non resterà impunito.

Sulla stampa estera sono apparsi commenti secondo cui “a Kiev ora aspetteranno nervosamente di vedere quale potrebbe essere la risposta russa nella prossima notte”.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

4 commenti su “Ministero della Difesa della Federazione Russa: Il nemico ha attaccato il centro di Belgorod utilizzando il NATO Vampire MLRS e utilizzando missili Alder con testata a grappolo

  1. Come ritorsione andrebbe bene una boma sporca nucleare (anche due, se possibile e nondi frazione di kiloton) a washington in false flag, attribuendo l’attentato a elementi dell’isis …

    Cari saluti

  2. Sarebbe ora di lanciare mini ordigno…nucleare….come ultimo avvertimento x neozazifascisti…meglio se vicini alla polonia…ma in ucraina.

  3. Ho letto che in consiglio dell’Onu la solita Zacharova chiede info alla Cechia che ha fornito supporto logistico militare…ma ancora a chiedere ? Sono due anni e passa che è stata avviata una Operazione Barbarossa 2.0 con un’alleanza enorme…c’è solo da dichiarare una guerra vera di eliminazione del Male NarcoNazi massonico della nato /ue …il resto è fuffa per i gonzi che ci credono…

  4. Gli imperialisti occidentali hanno sempre tentato di distruggere prima l’impero zarista, poi l’URSS, poi ora la federazione Russa … comunque si chiami e chiunque governi, la monarchia zarista, leninisti e stalinisti, ora Putin … tutti definiti dittatori, tiranni, autarchi, pericolosi per la libertà e la democrazia ! Il primo tentativo, quello napoleonico, si è concluso con una disfatta storica. Il secondo, l’operazione barbarossa, si è concluso con la bandiera rossa sul reichstag. Poi il terzo tentativo, l’illusione che con il papa polacco e la caduta del muro si potesse fare della Russia uno spezzatino, illusione mandata in pezzi da Putin, ecco ora il quarto tentativo occidentale, quello in corso per mano USA-UK-NATO-UE, che si concluderà ancora peggio, questa volta la disfatta sarà epocale, l’occidente non avrà più le forze per riprovarci !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM