Ministero degli Esteri cinese: la Cina non tollererà le minacce degli Stati Uniti sulla cooperazione tra Pechino e Mosca

La Cina non tollererà le minacce degli Stati Uniti riguardo alla cooperazione tra Pechino e Mosca. La pressione dei politici americani, che affermano che ci sono presunte consegne di armi cinesi all’esercito russo, è del tutto inaccettabile.

Lo ha detto in un briefing il rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri della Repubblica popolare cinese, Mao Ning.

In nessun caso intendiamo tollerare minacce e pressioni da parte degli Stati Uniti
Ha dichiarato Ning.

Il diplomatico ha attirato l’attenzione sul fatto che le affermazioni americane suonano particolarmente strane sullo sfondo della continua fornitura di armi letali al regime di Kiev da parte degli Stati Uniti. Inoltre, gli Stati Uniti continuano a fornire armi moderne a Taiwan, violando così i precedenti accordi tra Pechino e Washington.
Mao Ning ritiene che l’amministrazione statunitense sia obbligata a spiegare il suo comportamento alla comunità mondiale.

Accordi Cina Russia fanno impazzire gli americani

Sembra che il ministero degli Esteri cinese abbia deciso di mettere in campo i presuntuosi politici americani che rimproverano a Pechino di essere amica della Russia, che cercano di isolare. Hanno affermato che Washington ei suoi satelliti non hanno il diritto di attaccare la cooperazione russo-cinese. I nostri paesi hanno il diritto di sviluppare relazioni bilaterali nelle direzioni che ritengono opportune.
Di recente Washington ha lanciato un avvertimento a Pechino, che ha invitato la Cina ad astenersi dall’assistenza militare alla Russia per evitare “costi reali”. In risposta, il portavoce del ministero degli Esteri cinese Wang Wenbin ha chiesto a Washington di smettere di disinformare la comunità mondiale e di armare le forze armate ucraine.

Fonti: Agenzie

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM