Migliaia di manifestanti spagnoli denunciano la “distruzione del sistema sanitario pubblico” da parte del governo


Decine di migliaia di operatori sanitari spagnoli si sono mobilitati nella capitale del paese, Madrid, denunciando quelle che hanno definito le distruttive politiche di salute pubblica del governo regionale.
La protesta di domenica ha attirato circa 30.000 manifestanti, alcuni dei quali indossavano camici bianchi e portovano tamburi con cui suonavano, cantando: “Tagliare la salute pubblica è criminale”.

Il governo regionale di Madrid, guidato da Isabel Ayuso del Partito popolare, è stato oggetto di forti critiche dallo scoppio della pandemia di COVID-19 per la scarsa disponibilità di personale negli ospedali e nei centri sanitari di base, nonché per altri requisiti vitali.

Ospedali e centri sanitari di base sono stati sovraccaricati a causa dell’approccio neoliberista della Ayuso, che secondo i manifestanti mira a rinvigorire il settore privato a scapito dei servizi sanitari pubblici.
Un cartello recita “La salute non è un business” durante la protesta contro la politica sanitaria pubblica del governo regionale di Madrid, che secondo loro sta distruggendo l’assistenza primaria, a Madrid, Spagna, 15 gennaio 2023. (Foto di Reuters)
Vestito da Grim Reaper e con una finta falce, un manifestante teneva un cartello con la scritta: “Sono il piano di Ayuso per [il] reparto di emergenza”.

“Abbiamo circa 40 o 50 pazienti al giorno e possiamo concedere loro circa sei minuti ciascuno. Il problema è che non ci permettono di prestare cure adeguate ai pazienti”, ha detto Ana Encinas, 62 anni, medico che ha lavorato nell’assistenza primaria a Madrid per 37 anni.
Ayuso nega le accuse che hanno dovuto affrontare il suo governo. Incolpa piuttosto i partiti di sinistra di aver ideato proteste e scioperi per silurare le possibilità di vittoria della sua amministrazione alle prossime elezioni municipali e regionali.

A novembre, una folla di circa 200.000 persone ha manifestato a Madrid, mettendo in guardia contro il piano del suo governo di rivedere i servizi regionali di assistenza primaria.
I manifestanti hanno avvertito che i piani del governo avrebbero “distrutto” l’assistenza sanitaria locale.

La protesta era stata convocata dalle associazioni e dai comuni locali contro i piani della Ayuso, compreso il suo desiderio di spingere per partenariati sanitari pubblico-privato e la ristrutturazione dell’assistenza primaria.

Fonte: Press Tv

Traduzione: Luciano Lago

5 Commenti
  • Tacabanda1964
    Inserito alle 10:58h, 16 Gennaio Rispondi

    Le guerre costano molto molto cari cittadini sudditi di USA-UK-UE -NATO !
    Per finanziare una enorme guerra politica ,commerciale ,militare ed economica contro la Russia è logico che tutti gli Stati Guerrafondai di USA-UK-UE -NATO si INVENTINO NUOVE TASSE DI GUERRA DA FAR PAGARE AI LORO CITTADINI !
    Logicamente tra curare a gratis i cittadini Spagnoli e UE ammalati si preferisce invece inviare armi e soldi in UCRAINA PER FAR CONTINUARE LA GUERRA CONTRO LA RUSSIA !
    Nei paesi USA-UK-UE se hai i soldi ti puoi curare se non hai soldi sono cavoli tuoi questa la chiama democrazia !

  • andrearossidevrgnano
    Inserito alle 11:38h, 16 Gennaio Rispondi

    ma, invece, manif. contro tamponi (: rif. chiesaviva.com // Chiesa viva DICEMBRE 2022 pg15 “- vendita a terzi dei tamponi covid contenenti il DNA dei clienti -” pg17 “Secondo alcune stime, il 50% delle persone iniettate con vaccini mRNA potrebbe morire entro cinque anni” / Chiesa viva LUGLIO-AGOSTO 2022 pg16 “- I VACCINI SONO LA MALATTIA -” / Chiesa viva GIUGNO 2022 pg10 “I vaccinati ingannati diventano laboratori per la produzione di nuovi vìrus pericolosi” / [e, in generale, tutti i numeri della rivìsta Chiesa viva dopo il 2019] 🙂 ?

  • Notizie Vere Italiane
    Inserito alle 12:29h, 16 Gennaio Rispondi

    Chissà se i privilegiati Politici Parassiti Spagnoli catto-fascisti-democratici si giustificano dicendo che la malasanità Spagnola è colpa dei medici ed infermieri NO-VAX Spagnoli licenziati o sospesi dal lavoro perché si RIFIUTARONO di fare da cavie umane ad un vaccino sperimentale OGM USA -UK-UE ?
    Chissà se i politici Spagnoli si INVENTANO ANCHE LORO CHE LA COLPA DELLA MALASANITA” SPAGNOLA è COLPA DI MEDICI ED INFERMIERI CHE CAMBIANO MESTIERE ?
    Qui in Italia dal 1980 ci si inventa la storiella che mancano infermieri o medici perché non si trovano !
    In realtà infermieri e medici ci sono e sono pure in ESUBERO però NESSUNO LI VUOLE ASSUMERE E PAGARE DECENTEMENTE !

  • eusebio
    Inserito alle 20:08h, 16 Gennaio Rispondi

    Come negli USA pure in Europa ormai destra e sinistra sono forze liberiste intercambiabili, devotissime ai neocons sionisti che governano gli USA.
    Per fortuna per sopravvivere come forza egemonica devono imporre il loro dominio pure al resto del mondo, altrimenti le società che a turno svuotano e dissanguano non reggerebbero il confronto politico, economico e militare in un mondo multipolare, neanche per qualche mese.
    E se del resto se non trovano nuovi organismi sani da dissanguare, come tutti i parassiti malefici, muoiono con la morte del corpo ospite.

  • Nicholas
    Inserito alle 08:50h, 17 Gennaio Rispondi

    Come al solito, nessuna notizia viene mostrata nei Tg o giornali
    In Italia, stanno sostenendo i medici con le cooperative.
    Le quali, usufruiscono di medici che vengono dall’estero, come Argentina.
    Ovviamente, questi medici sono pagati a “gettone”.
    Si va verso una privatizzazione selvaggia.

Inserisci un Commento