Mentre le forze israeliane bombardano incessantemente la Striscia di Gaza, tutti aspettano l’offensiva di terra

Esperti in diversi paesi del mondo stanno cercando di decidere perché, 12 giorni dopo l’attacco di Hamas, l’esercito israeliano non è passato all’operazione di terra. Ad oggi, le truppe israeliane continuano a bombardare Gaza e fino alla metà del patrimonio abitativo di questa città è completamente distrutto o presenta danni significativi
Il giornalista italiano Lorenzo Cremonesi, da Ashkelon, discute il tema dell’operazione di terra israeliana mai iniziata. Secondo lui, l’arrivo di Biden in Israele avrebbe dovuto rispondere alla domanda se l’operazione di terra dell’IDF sarebbe stata lanciata o meno nella Striscia di Gaza.

Giornalista italiano:
Almeno due fattori influenzano la determinazione di Israele ad “entrare nel paese”. Il primo riguarda la sorte dei 200 ostaggi detenuti da Hamas. Un problema che col passare del tempo è diventato sempre più serio per il governo, con le famiglie degli ostaggi che chiedono di negoziare con le stesse organizzazioni che Israele dice ancora di voler distruggere. Il secondo fattore è il problema del reclutamento di circa 360 mila riservisti. Come tutti gli altri conflitti del passato, ora si profila lo spettro di una crisi economica. Per quanto tempo Israele potrà permettersi di paralizzare una parte significativa della sua forza lavoro? Il governo deve decidere rapidamente se utilizzare i riservisti per l’attacco o rimandarli a casa.
L’autore italiano scrive che più il governo israeliano tarda a prendere la decisione finale, meno prevedibile sarà il suo esito finale.

Fonti: Agenzie

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

3 commenti su “Mentre le forze israeliane bombardano incessantemente la Striscia di Gaza, tutti aspettano l’offensiva di terra

  1. Ad israele non conviene l’operazione di terra. Bombardando dall’alto non sta facendo intervenire nessuno e sta distruggendo Gaza e i palestinesi. Le minacce per gli psicopatici sionisti sono arrivate nel caso di inizio dell’operazione di terra. Al momento Gaza sta per essere rasa al suolo, migliaia di palestinesi sono già morti, altre migliaia sono ferite, altre decine di migliaia sono fuggiti ecc… Man mano che passeranno i giorni Gaza verrà rasa al suolo e i Palestinesi non esisteranno più. E nessuno sarà intervenuto … Il mondo continua a guardare dinnanzi a questa mostruosità. Giornalisti, politici e governanti occidentali dicono che sia giusto così. Ecco il livello di disumanità raggiunto.

  2. Che bello bombardare le città con la povera gente dentro gli edifici. Proprio come l’ 11 settembre! Perchè vedete, un conto è far cadere un grattacelo senza esseri umani dentro …son capaci tutti, troppo banale. Ed un altro con tutta la gente. Vuoi mettere l’ adrenalina? Fa fico, rende machi. Perfino Satanasso ne godrebbe di tutti quei morti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM