Medvedev: La Russia sta aumentando la produzione delle armi più potenti in risposta ai passi dei suoi nemici

Il Consiglio di sicurezza russo ha affermato che la Russia produce le armi più potenti con nuove regole e fondamenti, per far fronte all’incursione dei paesi della NATO, primo sostenitore di Kiev, che insiste per espandersi verso i confini russi.
Il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev, ha affermato che i nemici della Russia sono penetrati e si sono trincerati in Europa, Nord America, Giappone e Australia, quindi Mosca sta aumentando la produzione delle armi più potenti .

Medvedev ha aggiunto: “È molto più difficile per noi. Il nostro nemico è penetrato non solo nella provincia di Kiev e nella nostra nativa Russia, è presente in Europa, Nord America, Giappone, Australia, Nuova Zelanda e in molti altri luoghi .”
Ha spiegato che l’elenco di questi paesi ha dichiarato fedeltà costituzionale al nuovo nazismo, osservando che “la questione con l’Ucraina è più difficile, poiché è una parte imperterrita della Russia”.

Medvedev ha paragonato l’élite ucraina, che ha abbandonato la sua origine russa e ha dichiarato la Russia nemica, anche ai “cani randagi”.

Ha sottolineato che il suo paese produce le armi più potenti con nuove regole e fondamenti, per far fronte all’incursione dei paesi della NATO, primo sostenitore di Kiev, e alla sua insistenza nell’espandersi verso i confini russi.

Missili Sarmat

Ciò è avvenuto in risposta a un membro del Consiglio di difesa dell’Ucraina, Alexei Danilov, il quale aveva affermato che il nemico del suo paese aveva dispiegato le sue forze nel Donbass fino a Vladivostok.

I paesi occidentali, Stati Uniti e Gran Bretagna in testa , continuano a fornire ingenti aiuti finanziari e militari all’Ucraina, sin dal lancio dell’operazione militare speciale russa, il 24 febbraio, che mira, secondo quanto confermato dal presidente russo Vladimir Putin, a proteggere la popolazione del Donbass dalla persecuzione e dal genocidio di una azione collettiva praticata dalle autorità di Kiev, e mira a disarmare l’Ucraina e garantirne la neutralità, eliminare le tendenze naziste in quella e consegnare alla giustizia i responsabili di crimini di guerra.

Fonte: Agenzie

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM