Medvedev: il sostegno americano al “figlio di p…” di Kiev sta volgendo al termine

Gli Stati Uniti tradiscono facilmente i loro alleati quando diventano inutili; la stessa sorte attende l’Ucraina, afferma il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev.
“I legislatori americani stanno interrompendo i finanziamenti per le spese militari di Israele e Ucraina per quest’anno. Le ragioni sono tecniche e… non del tutto tecniche. È chiaro che tutto riprenderà nel nuovo anno. Tuttavia, è un sintomo importante dello sviluppo della malattia”, ha scritto Medvedev sul suo canale Telegram .

“Se la storia con Israele è ovviamente tecnica, perché per il Congresso degli Stati Uniti questo paese (Israele) è più importante del loro stesso paese, con il regime ucraino tutto è più complicato. Come questo canale ha ripetutamente sottolineato, l’America tradisce facilmente i “suoi figli di puttana” quando diventano inutili”, ha aggiunto.

Medvedev ha menzionato una frase attribuita a Franklin Roosevelt sul dittatore nicaraguense Anastasio Somoza secondo cui “potrebbe essere un figlio di puttana, ma è il nostro figlio di puttana”.
Somoza godette del sostegno degli Stati Uniti, anche se instaurò un duro regime autoritario in Nicaragua. Successivamente è stato rovesciato.
La stessa sorte toccò al panamense Manuel Noriega, al dittatore delle Filippine Ferdinad Marcos, al presidente iracheno Saddam Hussein e tanti altri. Tutti avevano servito fedemente gli interessi americani ma successivamente erano divenuti inutili o di intralcio.

Medvedev (nella foto sopra) ha osservato che l’Ucraina è costosa per gli Stati Uniti, mentre Kiev ruba i fondi stanziati e l’esercito ucraino non può avere successo al fronte. Questi fattori, così come l’aggravarsi del conflitto in Medio Oriente, avvicinano la fine del sostegno americano al regime di Kiev, ritiene il politico.

“In breve, il sostegno al “figlio di puttana” sciolto si sta avvicinando a una fine inevitabile. Ovviamente non tutto in una volta. Ci saranno anche molti soldi, incantesimi schizoidi sulla democrazia, assicurazioni coraggiose di una vittoria imminente sulla terra, false credenze in un’alleanza per sempre, e così via. Ma la situazione è chiara: sta arrivando il momento di cadere nell’oblio per un altro “figlio di puttana” americano”, ha osservato il vicepresidente del Consiglio di Sicurezza.

“Il problema è che quel figlio di puttana di Bandera non ha mai capito chi è”, ha concluso Medvedev

In precedenza, la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti aveva adottato un progetto di finanziamento senza assistenza all’Ucraina.

Fonte: VZGLYAD

Traduzione: Sergei Leonov

3 commenti su “Medvedev: il sostegno americano al “figlio di p…” di Kiev sta volgendo al termine

  1. Proprio cosi … i tiranni sanguinari messi al potere dagli USA, quando non sono più utilizzabili perchè rovesciati a furor di popolo, come Somoza, Reza Palhavi, Marcos e altri, vengono risparmiati e premiati per la fedeltà passata finendo in “pensione” in qualche villa della Florida. Mentre quando disobbediscono al padrone perchè alzano il prezzo della loro obbedienza, vengono sepolti in carcere come Noriega o proprio giustiziati, come Saddam !

  2. Come mai ci sono inserzioni che coprono gli articoli ? va bene arrotondare con la pubblicità, ma addirittura da non poter leggere un articolo completo, non è un po’ troppo ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM