Medvedev: Il mondo si è avvicinato alla minaccia di una terza guerra mondiale


Medvedev ha annunciato la crescente minaccia di una terza guerra mondiale
La minaccia di una nuova guerra mondiale è aumentata a causa dell’imminente aggressione della NATO contro la parte russa, ha affermato il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev.

Un’operazione militare speciale in Ucraina è diventata l’ultima risorsa forzata in risposta alla preparazione dell’aggressione da parte degli Stati Uniti d’America e dei suoi satelliti, ha sottolineato Medvedev, riferisce TASS .

Secondo lui, è proprio a causa della preparazione di tale aggressione che il mondo si sta avvicinando alla minaccia di una terza guerra mondiale, ha affermato il vicepresidente del Consiglio di sicurezza.

Al momento è arrivata una difficile “svolta” nella storia, in cui è molto importante unire gli sforzi delle autorità federali, regionali e municipali, delle organizzazioni di partito e delle forze pubbliche per raggiungere gli obiettivi della SVO.

Successivamente, è necessario creare le condizioni per l’ulteriore sviluppo della Russia, il benessere e la sicurezza della vita di milioni di cittadini del Paese.

A dicembre, il politico ha dichiarato che la Russia avrebbe fatto di tutto per prevenire una catastrofe nucleare e una terza guerra mondiale ma le cose stanno precipitando.

Nota: L’Occidente segue nella sua politica folle di armare l’Ucraina fornendo armi sempre più offensive e con la NATO che ormai partecipa direttamente alle operazioni militari contro la Russia. I paesi europei si dovevano aspettare che la guerra avrebbe travalicato i confini dell’Ucraina e avrebbe incendiato l’Europa, non era difficile comprenderlo. La subordinazione ed il servilismo verso Washington ha accecato tutti i leader europei e di questo ne dovranno rispondere.

Fonte: VZGLYAD

Traduzione: Mirko Vlobodic

Nota: Luciano Lago
.

6 Commenti
  • Nicolass
    Inserito alle 22:09h, 23 Gennaio Rispondi

    Credo che l’optimum per gli Usa sarebbe un allargamento della guerra in Ucraina a tutta l’Europa perché dalla reciproca distruzione di Russia e Unione Europea emergerebbero come unici vincitori

  • giuseppe peluso
    Inserito alle 22:59h, 23 Gennaio Rispondi

    Ma diciamolo chiaramente : di questi dirigenti europei in generale e di quelli italiani in particolare fino alla bassotta non se ne può proprio più

  • giuseppe peluso
    Inserito alle 10:49h, 24 Gennaio Rispondi

    Aggiungo che in Italia una dirigenza fallita serva degli USA, sta facendo di tutto per sbattere il nostro Paese in una guerra che non interessa nessuno, cercando di violentare la volontà dei cittadini con un vero e proprio lavaggio dei cervelli.

  • Aplu
    Inserito alle 14:05h, 24 Gennaio Rispondi

    Prima collassa la NATO, e meglio sarà per tutti. Fuori da UE, Euro, NATO è ormai una priorità vitale.

    • Giorgio
      Inserito alle 16:09h, 24 Gennaio Rispondi

      Parole sacrosante APLU … d’accordo al 200 per 100 !

  • fabio barbieri
    Inserito alle 22:57h, 24 Gennaio Rispondi

    si, tutto bello, ma cosa si attende a scendere nelle strade di tutta Europa a milioni. Forse i primi missili targati Moska?

Inserisci un Commento