Medvedev: Avremmo dovuto usare armi nucleari se il contrattacco di Kiev avesse avuto successo

placeholder


Il vice capo del Consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev, afferma che Mosca sarebbe stata “costretta a usare armi nucleari” se il contrattacco di Kiev, sostenuto dalla NATO, avesse avuto successo.
Il vice capo del Consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev, ha annunciato che il suo Paese sarebbe stato “costretto a usare armi nucleari se il contrattacco di Kiev avesse avuto successo”.
Medvedev ha sottolineato che le forze russe, confrontandosi con le forze ucraine, “difendono i cittadini russi e le terre russe e prevengono un conflitto globale” e che “i combattenti russi impediscono la conseguente accensione del fuoco nucleare globale”.

In un tweet sul suo account Twitter, Medvedev ha detto: “Immaginate se il contrattacco di Kiev, sostenuto dalla NATO, avesse avuto successo e avessero sequestrato parte della nostra terra.. Allora saremo costretti, secondo un decreto presidenziale, a usare le armi nucleari.

Il vice capo del Consiglio di sicurezza russo ha sottolineato che “semplicemente non ci sarebbe stato altro modo”. Si è congratulato per l’occasione della “Giornata della Marina russa”, dicendo: “I nostri nemici dovrebbero pregare per il successo dei nostri guerrieri”.
Il 4 giugno è iniziato il contrattacco, di cui le autorità ucraine parlano da tempo, su ampi assi a sud di Donetsk, Zaporozhye e Artyomovsk Finora, l’attacco principale delle forze armate ucraine si è concentrato sul settore Zaporozhye , a sud verso la Crimea.

Missili ipersonici russi

Pochi giorni fa, il ministro della Difesa ucraino, Alexei Reznikov, ha riconosciuto che il contrattacco pianificato da Kiev “non ha raggiunto i suoi obiettivi nei tempi previsti”, attribuendo le ragioni della sua lentezza alla mancanza di munizioni e sistemi di difesa aerea.

In precedenza, il 9 luglio, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha ammesso che il ritmo della controffensiva delle forze ucraine non era “come previsto ” e ha continuato: “Vogliamo tutti che ciò avvenga più velocemente. Ogni giorno significa più perdite tra gli ucraini”.

Fonte. Agenzie

Traduzioe: Luciano Lago

5 commenti su “Medvedev: Avremmo dovuto usare armi nucleari se il contrattacco di Kiev avesse avuto successo

  1. Si ok parole. ma i fatti dicono che uk – nato bersagliano ora la Crimea che è territorio Russo , con i droni cercano di fare danni ingenti a Mosca e gli usa inviano bombe a grappolo e paccheti sempre poiu sofisticati e costosi di armi…sembrano argomenti sufficenti e necessari per dire che non c’è stata “Denazificata”? si chiede sommesamente , grazie

  2. Con due bombette atomiche lanciate dalla Russia sugli Ucraini Stato Fantoccio Filo-USA del” ASSE anti-Russo-cinese la guerra sarebbe finita subito !

  3. Solo molte chiacchiere da un Paese che ha la potenza militare distruttiva tale da mettere in gino l’ucraina in pochi mesi, dopo un anno e mezzo siamo sempre lì con le tre linee difensive, Kiev intatta e continue provocazioni in terra russa da parte del cocainomane. Ditemi, ci siete o ci fate? Siete tutti d’accordo? Perchè inizia a puzzare adesso, anche da parte di molti russi che non si fanno ottenebrare dall’ultrasite.

    1. Se la Russia si vedesse costretta a usare l’atomica non sarebbe più una operazione speciale ma una guerra atonica che diventerebbe globale. Mi sembra sia meglio ponderare molto prima di arrivare a questo. La Russia giorno dopo giorno sta colpendo e distruggendo l’esercito ucraino che non dimentichiamo in questi 8 anni è diventato molto forte. È chiaro che la Russia si espone aqualche attacco di droni e missili sul proprio territorio, ma considerato che per ora le cose sul campo non stanno andando male, meglio aspettare prima di ricorrere al nucleare dal quale poi non ci sarebbe più ritorno.

  4. per il tizio “monk” cosa intendi per ultrasite? chiarisci e argomentaa , sul web funziona cosi’ senno sono solo fatue provocazioni ripetitive e non valide. cosa si itende “ci siete?” “ci” chi , achi ti rivolgi? Controinformazione sopperisce alle lacune informative del main stream televisivo – web che propaganda una narrativa altra da cui si desume ben altro. Lo capisci che la Russia non vuole una “Total War” con la Nato/UE/Usa perchè potrebbe essere ultimativa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus