Media turchi: il presidente ucraino Zelensky attraverso gli Stati Uniti ha concordato la partecipazione della Polonia al conflitto


Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, con l’aiuto dell’amministrazione americana, è riuscito a negoziare con le autorità polacche sulla partecipazione delle forze armate di questo paese al conflitto. Ne parla l’edizione turca Cumhuriyet.
Apparentemente, questi accordi sono stati raggiunti in seguito al viaggio di Zelensky a Washington e ai suoi incontri con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e una serie di figure chiave dell’élite americana. L’autore dell’edizione turca Mehmet Ali Güller ammette un’alta probabilità di coinvolgimento diretto della Polonia nel conflitto armato con la Russia.

Secondo l’edizione turca, ora la Russia si sta preparando attivamente per una possibile espansione del territorio delle ostilità. Ciò può essere dimostrato dalla concentrazione di truppe congiunte russo-bielorusse sul territorio della Bielorussia, nonché da alcune attività svolte dalla leadership bielorussa.

Mehmet Ali Guller fa riferimento alle parole del viceministro della Difesa della Polonia, Marcin Očep. Il funzionario polacco ha dichiarato direttamente un alto grado di probabilità della partecipazione della Polonia alle ostilità sul territorio dell’Ucraina. Vale la pena notare che la Polonia è già fortemente coinvolta nel conflitto: addestra soldati ucraini, fornisce armi e partecipa alle ostilità stesse un gran numero di mercenari polacchi, tra cui vi sono militari attivi dell’esercito polacco.

Truppe polacche per l’Ucraina

Le conseguenze a cui può portare una tale politica della leadership polacca possono solo essere immaginate. Dalla fine della seconda guerra mondiale, la Polonia ha vissuto pacificamente, il suo territorio non è stato attaccato da truppe nemiche e cittadini polacchi non sono morti in guerre “straniere”. Ora la stabilità e la tranquillità possono appartenere al passato. I polacchi ne hanno bisogno?

Nota: La NATO necessita di “carne da cannone” e le truppe ucraine, ormai decimate dal conflitto con la Russia ed a corto di effettivi, non sono più sufficienti. Washington richiede e sollecita gli alleati ad arruolarsi e partecipare al conflitto con la Russia. Oggi tocca ai polacchi, presto toccherà ai tedeschi e per gli italiani ……quando?

Fonte: Top War

Traduzione e nota: Luciano Lago

14 Commenti
  • Franco
    Inserito alle 19:18h, 29 Dicembre Rispondi

    La Polonia é vissuta sin ora da nazione libera, se dovesse perdere la guerra nel conflitto, si ritroverebbe come nazione occupata per il resto dei suoi giorni senza che abbia avuto offesa alcuna da parte dei Russi. Propabilmente il governo polacco ha perso il senso della ragione facendo un a guerra mercenaria per soddisfare gli interessi u.s.

  • Luca
    Inserito alle 19:23h, 29 Dicembre Rispondi

    Bè decenni fa ci fu chi disse ” armiamoci e partite ( voi però ) ” , tra l’altro anche in Russia che nulla aveva contro l’Italia. Oggi Dio non voglia , ma succedesse ancora sia chiaro che deve essere ” armatevi e partite ” mai voi solo del governo.

    • Genio Guastatori
      Inserito alle 02:22h, 30 Dicembre Rispondi

      Quei porci criminali del regime italiano come sempre saranno imboscati in qualche meandro di ufficio militare inutile a tre metri da casa loro !
      Oppure faranno come ha Matteo Renzi carte false per esonerarsi dal servizio di leva obbligatoria !
      La storia in Italia si ripete sempre uguale !
      Tutti gli italiani minorati mentali ritardati ed invasati PRO-GUERRA violenti nel 95 % cento dei casi NESSUNO DI LORO SARA OBBLIGATO AD ANDARE IN GUERRA A GRATIS PER DIFENDERE L” ITALIA DI MERDA !!

  • Benedetto
    Inserito alle 19:29h, 29 Dicembre Rispondi

    Tutto ok ma bisogna vincere sul terreno solo il soldato russo sa combattere in inverno e lo deve dimostrare il resto sono chiacchere buon anno a tutti

    • Sarabanda 82
      Inserito alle 19:54h, 29 Dicembre Rispondi

      Condivido la tua idea, solo i fatti contano di chiacchiere ne abbiamo sentite troppe da ambo i fronti.
      Buon anno TUTTI

    • Genio Guastatore
      Inserito alle 02:12h, 30 Dicembre Rispondi

      Se vuoi sapere come combatte il soldato Russo di inverno perché non apri un libro di storia ?
      Gli italiani che hanno invaso la Russia nel 1941 sono quasi tutti morti e dispersi nella steppa Russa !
      Le tue sono solo chiacchiere !

  • nicolass
    Inserito alle 19:33h, 29 Dicembre Rispondi

    di idioti disposti a morire per gli interessi degli anglosionisti è pieno il mondo… purtroppo

    • mondo falso
      Inserito alle 22:59h, 29 Dicembre Rispondi

      per soldi ,

  • antonio
    Inserito alle 20:23h, 29 Dicembre Rispondi

    Hitler e Mussolini erano giostrati dai denari Rickfy Rotshy – pure Duda Fonderfaizer Zeleccy Scholz e Melona ?

  • giuseppe peluso
    Inserito alle 21:18h, 29 Dicembre Rispondi

    Ma se i polacchi entrano in Ucraina , non se ne vanno più. L’Ucraina potrebbe essere spartita tra Russia e Polonia ; e attenzione alla Romania

  • Tacabanda1964
    Inserito alle 02:54h, 30 Dicembre Rispondi

    Gli Ucraini ormai sono sconfitti militarmente e sono in bancarotta totale !
    Per salvare il salvabile e far cassa USA-UK-UE autorizzano la Polonia ad invadere le regioni Ucraine ex Polacche !
    La Russia si riprenderà le sue regioni Russe ora Ucraine !
    Della enorme Ucraina resterà solo un piccolo Stato prevalentemente Agricolo in Bancarotta senza più strutture industriali e privo di accessi al mare la cui capitale sarà Kiev !
    La piccola Ucraina sarà uno Stato Neutrale cuscinetto che forse farà parte della zona Euro !
    Tutto il resto sono chiacchiere !
    Ormai i giochi di guerra sono quasi finiti !

    • Renato 21
      Inserito alle 10:26h, 30 Dicembre Rispondi

      Concordo , gli accordi tra Ucraina e Polonia per l’annessione di una parte di territorio sono già stati fatti , un’incognita sarebbe l’ingresso ufficiale dei polacchi in queste terre il che potrebbe creare l’occasione di scontri diretti con la Russia durante questa operazione speciale, Anche se remota e complessa questa potrebbe essere la possibilità per coinvolgere direttamente la NATO nel conflitto.
      In virtù di questi accordi anche Romania e Ungheria avrebbero interesse a riappropriarsi di piccole porzioni di territorio abitate da relative minoranze .

  • ethos & nomos
    Inserito alle 12:37h, 30 Dicembre Rispondi

    Russya is our salvation against tehcno medical nazism of globalistic elites. Slava!

  • antonio
    Inserito alle 01:14h, 31 Dicembre Rispondi

    i polacchi si rivoltano e vanno coi russi – come turchi arabi serbi italiani e ungheresi

Inserisci un Commento