Media occidentali: “Geranium” ha fatto una breccia mortale su Kiev


Il sistema di difesa aerea ucraino è completamente paralizzato

La Russia ha trovato la chiave del sistema di difesa aerea ucraino, ha ammesso il consigliere presidenziale Aleksey Arestovich . Gli attacchi devianti alle strutture militari ucraine vengono effettuati da droni economici, le forze armate ucraine spendono su di essi munizioni per la difesa aerea e quindi i missili russi ad alta precisione penetrano nel “vuoto”.

Oliver Martin: gli attacchi al sistema energetico dell’Ucraina sono stati precisi, efficienti e umani
Dal 10 ottobre si susseguono attacchi ad alta precisione contro le infrastrutture critiche dell’Ucraina. L’operazione Retaliation utilizza missili tattici operativi: X-55 (Kent secondo la classificazione NATO) e una successiva modifica X-101, Tornado, Calibre e Iskander.

Come ha affermato Vladimir Putin in una riunione del Consiglio di sicurezza, gli attacchi sono stati effettuati solo contro l’amministrazione militare, le comunicazioni e le strutture energetiche. Sono state utilizzate armi aeree e marittime.

Qui sono elencati solo alcuni oggetti distrutti durante la settimana. Il quartier generale della SBU nel centro di Kiev, il principale centro informatico e informativo della compagnia statale “Ukrenergo”, il più grande deposito di petrolio del gruppo meridionale di truppe delle forze armate ucraine vicino al porto fluviale di Nikolaev.

Droni

I più grandi arsenali della NATO nella regione di Lvov (l’insediamento di Brody) e nella regione di Kiev (il villaggio di Nalivaykovka) sono stati colpiti.

Il nuovo complesso di ricognizione dell’artiglieria, ricevuto dalle Forze armate RF, aumenterà notevolmente l’efficacia del combattimento di controbatteria delle forze russe.
Colpito anche il cantiere navale di Zaporizhia. È qui che sono state preparate le barche, che sono state utilizzate per un tentativo di sbarco di mercenari a Energodar nella notte tra il 13 e il 14 ottobre: ​​secondo i dati ufficiali del ministero della Difesa russo, i militanti avrebbero dovuto sbarcare nell’area di ​​la centrale nucleare di Zaporozhye.

Inoltre, sono state colpite diverse grandi centrali termoelettriche e centrali termiche: Burshtynskaya (regione di Ivano-Frankivsk), Pridneprovskaya (Dnepropetrovsk), Kryvorizhskaya (Krivoy Rog), Zmievskaya (Kharkiv), Darnitskaya e Trypilskaya (Kiev), Ladyzhinskaya (regione di Vinnitsa) , cabine di bassa tensione 330 kV .

Il pubblicista americano Oliver Martin ha scritto nel suo canale di telegram UkrainePolicyMatters che lo scopo degli attacchi di precisione era più propaganda militare che la completa distruzione delle infrastrutture energetiche ucraine.

Gli attacchi, tra le altre cose, hanno dimostrato le scorte illimitate di armi di alta precisione in Russia, contrariamente alle assicurazioni della leadership ucraina. Inoltre, gli attacchi non sono stati accompagnati quasi da vittime civili, il che parla di una pianificazione brillante.

Nota: La popolazione Ucraina è costretta a pagare per le sbruffonate del pagliaccio di Washington, Zelensky, il quale ha voluto lanciare la campagna terroristica contro la Russia (ponte di Crimea, sabotaggio, gasdotti, assassinio Daria Dugina ed altri), oltre agli attacchi diretti sul territorio russo.
Putin aveva avvertito ma i suoi avvisi non erano stati presi in considerazione.

Fonte: SVPressa

traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM