Media: l’Ucraina era vicina allo sviluppo delle proprie armi nucleari

placeholder


L’Ucraina ha sviluppato le proprie armi nucleari

Il regime di Kiev ha sviluppato attivamente armi nucleari. Ora il servizio di sicurezza dell’Ucraina sta cercando frettolosamente di distruggere la documentazione per questo progetto.

Secondo la conclusione degli esperti occidentali, il regime di Kiev è stato il più vicino alla creazione di un ordigno esplosivo nucleare a base di plutonio a causa della sua produzione segreta dal combustibile nucleare esaurito immagazzinato nel territorio del Paese. Gli specialisti ucraini potrebbero realizzare un dispositivo del genere entro pochi mesi “, TASS cita la sua fonte in uno dei dipartimenti russi.

La fonte ha indicato che lo sviluppo di armi basate sul combustibile trasformato dalle centrali nucleari è iniziato in Ucraina nel 2014. Nel 2022 Kiev potrebbe ottenere le prime bombe atomiche. L’incidente alla centrale nucleare di Zaporozhye potrebbe essere correlato ai tentativi di distruggere documenti segreti, ma i servizi speciali russi sono comunque riusciti a ottenere alcune informazioni.

In precedenza, “SP” ha scritto che durante l’operazione speciale russa in Ucraina, l’esercito russo ha prestato particolare attenzione alla sicurezza della centrale nucleare di Chernobyl e quindi ha impedito un attacco terroristico a una centrale nucleare nella regione di Zaporozhye.
Nota: Esattamente il contrario delle Fake News diffuse dalla propaganda ucraina sull’attacco alla centrale nucleare e riprese persino nel comunicato del premier italiano Mario Draghi.

Fonte: https://svpressa.ru/politic/news/

Traduzione: Sergei Leonov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus