Media israeliani: “Israele è diventato isterico”. Notte terrificante a Gaza. Bombardate le periferie degli ospedali. 400 martiri.

Prosegue il genocidio della popolazione di Gaza

Gli abitanti di Gaza hanno vissuto una notte terrificante quando gli aerei da guerra israeliani hanno lanciato dozzine di missili e bombe sui quartieri residenziali. “Israele è impazzito e non ha limiti nei confronti del nemico”, hanno ammesso i media israeliani.

Più di 400 palestinesi, la maggioranza dei quali donne e bambini, sono stati martirizzati domenica in seguito a 25 massacri commessi dall’occupazione

La maggior parte delle incursioni avvenute nella notte tra domenica e lunedì 23 ottobre hanno preso di mira i dintorni degli ospedali di Gaza, ha riferito il corrispondente di AlManar.

In reazione, il direttore dell’ospedale Al-Quds ha detto al nostro corrispondente “che non evacueranno l’ospedale nonostante le minacce dell’occupazione e i suoi attacchi missilistici che hanno preso di mira i dintorni dell’ospedale”.

Un bombardamento ha colpito anche la zona attorno all’ospedale indonesiano di Gaza, provocando feriti e ingenti danni. E poi, i raid contro ciò che restava degli edifici residenziali si sono concentrati nei quartieri di Jabalia e Beit Lahia a nord, Al-Wusta e Al-Rimal, nonché contro il campo di Al-Shati’ a ovest, e Khan Younes e Rafah a sud.

L’occupazione ha anche compiuto un massacro in una scuola che ospitava centinaia di famiglie sfollate a Khan Younes. Risultati: 245 martiri e centinaia di feriti.

Fonte: Al Manar

Traduzione: Luciano Lago

8 commenti su “Media israeliani: “Israele è diventato isterico”. Notte terrificante a Gaza. Bombardate le periferie degli ospedali. 400 martiri.

  1. i Vertici delle chiese anglicane cattoliche ed ebraiche non ragionano secondo le leggi di Dio ? i comandamenti non sono fatti per loro ma solo per le loro vittime dei loro padroni ? Siamo sempre come ai tempi di Carlo in Francia macellaio d’ Europa nel Medioevo

  2. Questa disumana e indiscriminata carneficina mi porta a dover riconsiderare “un pochino” persino l’odio di HITLER nei confronti degli ebrei.

  3. E’ lo stesso cliche della guerra di civiltà impostoci dai Neocon e dai media di massa a tutti noi nei primi anni 2000 , L.Lago sa benissimo , chi legge Blondet pure…fotterci nuovamente con guerre fratricide slave , guerre di religioni razziali , divisioni , divide et imperat! Una preghiera a tutti i caduti donne bambini anziani , una preghiera che Iddio ci salvi da questa furia omicida!

  4. E temporeggiano per la conclamata invasione: quando avranno distrutto a sufficienza per rendere l’area inabitabile e disperati i sopravvissuti faranno il colpo di teatro di rinunciare magnanimamente all’invasione e l’Occidente succube plaudirà a tale generosa decisione. Ci sono voci di pietà e giustizia nel mondo ebraico, si facciano sentire. Approvino finalmente con chiarezza la divisione della terra voluta dall’ONU, e il ritiro di truppe e civili israeliani abusivamente insediati in Palestina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM