Media israeliani: i missili precisi di Hezbollah potrebbero paralizzare i sistemi strategici di “Israele”



Il commentatore degli affari militari israeliani, Alon Ben David, conferma in un articolo del quotidiano “Maariv”, che “Hezbollah è riuscito fino ad oggi ad accumulare missili precisi di medio e lungo raggio” e afferma che “risponderà con il fuoco a qualsiasi attacco israeliano sul territorio libanese”.

Lo stesso Ben David, ha ritenuto nella sua analisi che la minaccia strategica fondamentale per “Israele” non sia presente in Siria, ma piuttosto in Libano, e anche ora “Israele” stia evitando di affrontarla.

Ben-David ha discusso in un articolo sul quotidiano israeliano “Maariv”, la minaccia strategica dei missili di precisione, affermando che “i ripetuti attacchi attribuiti a Israele in Siria non hanno inibito lo sforzo di Hezbollah di installare una capacità in grado di produrre e installare missili di precisione sul suolo libanese”.

Hezbollah in formazione

Ben-David ha spiegato: “La stima in Israele è che Hezbollah sia riuscito ad accumulare diverse centinaia di missili precisi di medio e lungo raggio, e che ora ci siano diverse installazioni in Libano che contengono componenti di missili di precisione”.

Il commentatore israeliano degli affari militari ha sottolineato nel suo articolo che “dal 2012 è stata definita l’equazione di deterrenza, secondo la quale Hezbollah risponderà con il fuoco a qualsiasi attacco israeliano sul territorio libanese”, sottolineando che “l’esercito israeliano considerava la minaccia dei missili di precisione dal Libano come una minaccia strategica per Israele”.

Ben-David ha aggiunto: “L’abilità dei missili di precisione può paralizzare i sistemi strategici per Israele e Hezbollah può, con missili di precisione, colpire la base Hakaria a Tel Aviv, dove si trovano il Ministero della Sicurezza e lo Stato Maggiore Generale”.

Ben David ha anche sottolineato nel suo articolo su “Maariv” che “negli anni successivi al ritiro dal Libano, l’esercito israeliano ha guardato beffardamente il rapido armamento di Hezbollah e si è detto che i razzi si sarebbero arrugginiti nei magazzini”, aggiungendo: “Ma nel 2006 i razzi non si sono arrugginiti”. In pratica, all’improvviso ci sono caduto addosso a migliaia “.

Nasrallah parla in pubblico

È interessante notare che Sayyid Hassan Nasrallah, il leader di Hezbollah, ha sottolineato nel suo ” dialogo pubblico ” con Al-Mayadeen, alla fine del 2020, che “il numero di missili di precisione di cui dispone la resistenza è ora raddoppiato rispetto a un anno fa”, sottolineando che osiamo in grado di ottenere la individuazione esatta di “qualsiasi obiettivo lungo il territorio della Palestina occupata. Abbiamo la possibilità di colpirlo con precisione ” quindi Israele deve pensare molto bene prima di qualsiasi mossa stupida contro il nostro movimento , contro il Libano e le nostre comunità.

Fonte: Al-Mayadeen

Traduzione: Fadi Haddad

15 Commenti
  • Hannibal7
    Inserito alle 20:45h, 15 Gennaio Rispondi

    Tutto ciò è un buon deterrente per la sicurezza del Libano…
    …una domanda: a che punto è l’indagine sull’ esplosione la scorsa estate al porto di Beirut??? ….non se ne parla più…

    • atlas
      Inserito alle 02:32h, 16 Gennaio Rispondi

      bisogna distruggere non indagare. E poi perchè dare voce ai giudei, la stessa notizia poteva essere riportata da altra fonte no ?

      Io non darei mai visibilità ai giudeo/ameri cani, ma la redazione pare ci prenda gusto. Cmq sono arrivato a Milano da Gallipoli ieri sera hannibal. Giusto in tempo, poi tutto diverrà rosso sangue

      Onorevole è chi lavora e produce non quelli del parlamento a Roma. Quelli sono dei porci

      • Hannibal7
        Inserito alle 06:27h, 16 Gennaio Rispondi

        Allora d’ora in poi chiamami onorevole hannibal….perché lavoro anche oggi

        • atlas
          Inserito alle 11:21h, 16 Gennaio Rispondi

          purtroppo, di sicuro non volontariamente, concorri ad alimentare un sistema deleterio, quello democratico

          l’alternativa è la mia ma non te la consiglio, è fatta anche d’isolamento e guerra un pò con tutti, meglio le donne

  • ugo
    Inserito alle 17:21h, 16 Gennaio Rispondi

    I satanisti sono superstiziosi (San Tommaso d’acquino) per definizione. Azzoppamenti, sciatiche, infarti, affondamenti di navi evitati dalla “mano di Dio”(che si serve anche di uno schettino)…….dovrebbero capire i segnali della loro fine.

    • Kaius
      Inserito alle 18:45h, 16 Gennaio Rispondi

      Oddio San Tommaso satanista mi mancava…
      MASSONERIA PORTAMI VIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

      • ugo
        Inserito alle 20:33h, 16 Gennaio Rispondi

        Kaius ma che c’ entra…..era San Tommaso che definiva i satanisti superstiziosi riferendosi in particolare ai rituali di iniziazione…
        è capitato altre volte di essere frainteso, è dunque probabile che sono io che mi esprimo male, magari scrivo troppo di getto.
        ripeto non mi permetterei mai su San Tommaso.ci mancherebbe.

  • antonio
    Inserito alle 17:35h, 16 Gennaio Rispondi

    ti piace vincere facile, piccolo serpente ?

  • giorgio
    Inserito alle 19:34h, 16 Gennaio Rispondi

    Per Kaius e Antonio …. tutto sommato qualche risvolto ironico nei commenti serve a sorridere ……

    • Kaius
      Inserito alle 20:26h, 16 Gennaio Rispondi

      Ok ma le bestemmie non sono risvolti ironici e non fanno sorridere.

  • ugo
    Inserito alle 21:16h, 16 Gennaio Rispondi

    per giorgio:
    impara da kaius….sulle bestemmie non c’ è nulla da ridere

    • Kaius
      Inserito alle 21:47h, 16 Gennaio Rispondi

      Ugo però permettimi:
      “I satanisti sono superstiziosi (San Tommaso d’acquino) per definizione.”
      Sembra proprio che ti riferisci a San Tommaso

      • ugo
        Inserito alle 21:54h, 16 Gennaio Rispondi

        si si ho riletto anch’ io e hai perfettamente ragione.
        chiedo venia.
        un saluto

  • giorgio
    Inserito alle 10:12h, 17 Gennaio Rispondi

    Scusatemi KAIUS e UGO ….. ironizzavo sul malinteso non certo sulle bestemmie …..

Inserisci un Commento