Media israeliani: i continui bombardamenti su Gaza non ripristineranno la “deterrenza”… È giunto il momento di fermare la guerra

Il quotidiano israeliano “Haaretz” indica che i continui bombardamenti israeliani sulla Striscia di Gaza non serviranno affatto alla liberazione dei prigionieri israeliani, non “ripristineranno la deterrenza israeliana” e non contribuiranno a rafforzare la sicurezza “di Israele.
Il quotidiano israeliano “Haaretz” ha affermato che è ormai chiaro che la continuazione dei combattimenti nella Striscia di Gaza non serve affatto alla liberazione dei prigionieri israeliani, ma motiva piuttosto “Hamas” a inasprire le sue posizioni e a inasprire le sue condizioni, riconoscendo che “Hamas” non può essere completamente distrutto con un’operazione militare, quindi quali scorte ha? Eventuali armi trovate saranno sostituite da altre scorte.

Il giornale sottolinea inoltre che chi crede che ci siano altri “risultati” che si possono ottenere in guerra deve dire quali siano questi risultati. Chi sostiene la continuazione della guerra deve spiegare quando e come finirà.

Bombardamento Gaza

Il giornale ha sottolineato che questo è l’unico momento per riconoscere che ulteriori bombardamenti non “ripristineranno la deterrenza israeliana” e non contribuiranno a rafforzare la sicurezza, sottolineando che il governo ha abbandonato i prigionieri israeliani.

Ha aggiunto che è necessario “un accordo decisivo che consenta il ripristino dei territori israeliani e della Striscia di Gaza, con la partecipazione dei paesi arabi”.

La fonte ha sottolineato che il cessate il fuoco non impedisce la sua ripresa se la minaccia militare dovesse rinnovarsi, ma apre una porta necessaria e attesa alla diplomazia, aggiungendo che ora è l’unico momento per fermare la guerra.

Ieri i generali israeliani hanno descritto il 2024 come un “anno di guerra”, sottolineando che anche dopo la fine dei combattimenti, l’impatto di questa guerra si farà sentire per anni sulla strategia militare di Israele e quindi sulla sua economia, secondo quanto riportato dal quotidiano Economist. riportato.

In precedenza, l’ex capo di stato maggiore del fronte meridionale, generale di brigata Harel Kanfu, riservista, aveva dichiarato al canale israeliano Kan che “la devastazione di Gaza non costituirà un deterrente ”, chiedendo che si smettesse di parlare di deterrenza e moderazione dopo la guerra. fatti dello scorso 7 ottobre.

Fonte: Al Mayadeen

Traduzione: Fadi Haddad

5 commenti su “Media israeliani: i continui bombardamenti su Gaza non ripristineranno la “deterrenza”… È giunto il momento di fermare la guerra

  1. C.V.D. Inutile, la propaganda è una cosa, la Realtà è un’altra.
    Per anni ci hanno riempito la testa di Rambo, di americani e israeliani guerrieri ……………………… ma sono guerrieri DA PARATA !
    Un minuscolo paese – Gaza – riesce a tener testa e causare stragi di militari israeliani, vuol dire che la combattività e le capacità militari dell’Israele sono mediocri. NB da quando Hezbollah ha accecato la base di intelligence elettronica a Meron …………………….. gli aviogetti israeliani non girano molto nel nord…………….

  2. Its such as you read my mind! You seem to grasp a lot about this, like you
    wrote the ebook in it or something. I believe that you simply could do with a few % to drive the message home a
    bit, but instead of that, this is great blog. A great read.
    I’ll certainly be back.

  3. Israele è il più potente e moderno Stato Armato al mondo che dispone dei più moderni sistemi militari !
    Israele gode anche del” aiuto militare degli USA e dei paesi NATO !
    Perciò Israele non è obbligato a fare tiri di precisione parsimoniosi quando lancia a tappeto in manira indiscriminata le sue bombe contro i civili Palestinesi indifesi !
    Quel centinaio di aerei cargo militari USA & NATO che volavano stracarichi di armi e munizioni verso l” Ucraina transitando sulla Val-Padana inquinandola alla faccia delle domeniche ecologiche di merda create per poter RAPINARE gli automobilisti Italiani addesso fanno rotta verso Israele per rifornirla di bombe perché Israele possa continuare il suo Genocidio di massa contro il popolo Palestinese sparando migliaia di bombe a casaccio 24 ore su 24 !
    Malgrado un immenso volume di fuoco Israeliano contro indifesi civili Palestinesi e contro indifesi Partigiani Palestinesi male armati le unità corazzate Israeliane non riescono ad occupare tutto il ghetto palestinese !
    Secondo me Israele tira la guerra molto per le lunghe perché spera di costringere tutti gli Stati Arabi ad aprire le loro frontiere ai poveri profughi di guerra Palestinesi perchè sfuggano al Genocidio Israeliano !
    Se 2 milioni di Palestinesi abbandonano la lora terra “volontariamente ” per sfuggire alla strage israeliana gli Israeliani radono al suolo tutta Gaza e occupano per sempre le ex terre palestinesi .
    Quando distruggi Ospedali -Acquedotti-strade- attività industriali -artigianali-commerciali -mercati -magazzini -abitazioni -uffici- eccetera NON TI RESTA CHE EMIGRARE SE SEI UN CITTADINO PALESTINESE !

  4. FATE LA CENSURA? CHI VI DA IL PERMESSO DI CENSURARE, NEGATE CHE QUASI TUTTE LE GUERRE DAL 1492 SONO STATE ORGANIZZATE DA EBREI E ANGLOSASSONI?

    rICORDATE CHE SE IL LIBERISMO NON È UNA DITTATURA ALLORA HO IL DIRITTO DI DIRE CIÒ CHE PENSO ED ANCHE POSSO ODIARE CHI MENTE, ISTIGA GUERRE IN ALTRE NAZIONI…IL SOLITO GIOCHETTO DELLA GRAN BRETAGNA…… FACCIAMO UN VIRUS MORTALE CHE UCCIDA EBREI E ANGLOSASSONI, COME LORO STANNO STUDIANDO COME ASSASSINARE I NON EBREI E I LORO SOLDATINI ANGLOSASSONI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus