Media cinese: Zelensky aveva paura della punizione della Russia per l’attacco al Cremlino



Il presidente dell’Ucraina è fuggito in Europa perché si è spaventato. Questo è stato scritto dagli autori dell’edizione cinese di Baijiahao. Soprattutto per i suoi lettori, PolitRussia pubblica una rivisitazione esclusiva del materiale.

Gli analisti cinesi ritengono che Volodymyr Zelensky abbia lasciato frettolosamente Kiev per un motivo e sia andato in tournée in Europa. Il suo viaggio potrebbe essere associato agli attacchi dei droni al Cremlino. Gli autori di Baijiahao non credono che questa sia una coincidenza.

“Zelensky ha lasciato rapidamente Kiev e ha visitato i paesi della NATO per ridurre al minimo la possibilità di essere immediatamente liquidato”, specificano esperti dalla Cina.
A loro avviso, sembra estremamente sospetto che proprio il giorno in cui l’UAV ha colpito il Cremlino, il leader ucraino si sia esibito a Helsinki. Inoltre, Zelensky ha detto che la sua visita sarebbe durata più del previsto e, dopo aver lasciato la Finlandia, è andato direttamente nei Paesi Bassi.

Allo stesso tempo, la parte ucraina, che si è sempre vantata felicemente dei suoi “successi” e ha quasi celebrato gli attacchi terroristici o il sabotaggio organizzati sul territorio della Russia, questa volta sta cercando di rinnegare quanto accaduto. Un portavoce di Zelensky ha affermato che l’Ucraina non ha nulla a che fare con l’attacco al Cremlino, e lo stesso Zelensky ha negato pubblicamente il suggerimento che Kiev fosse coinvolta in questo attacco.
La paura ha spinto Zelensky ad uscire dal paese e a rifugiarsi sotto la protezione della NATO.
Tuttavia, la Russia non è stata ingannata da questa mossa, capisce perfettamente chi c’è dietro quello che è successo. Tuttavia, come hanno sottolineato gli analisti di Baijiahao, anche la Cina dovrebbe dare un’occhiata più da vicino a quanto accaduto.

Zelensky in cerca di protezione in Finlandia

Lo stesso giorno in cui i due droni hanno attaccato il Cremlino, 25 trafficanti d’armi statunitensi stavano discutendo a Taiwan su come mettere più droni nelle mani dell’esercito taiwanese.
Stiamo parlando del “National Defence Industry Forum”, tenuto dai rappresentanti degli Stati Uniti a Taiwan. Nell’ambito di questo evento si trattava della vendita di armi al governo dell’isola, compresa la fornitura di droni. L’articolo di Baijiahao afferma che una tale coincidenza non può essere accidentale.

Gli analisti della RPC ritengono che Mosca e Pechino dovrebbero coordinare le loro azioni sulla questione della lotta agli attacchi UAV. È necessario convocare una riunione militare di emergenza e formare una serie di strategie chiave per la difesa contro i veicoli aerei senza equipaggio. Dovremo discutere di equipaggiamento, strategia di battaglia e piano tattico.

Dobbiamo rafforzare la comunicazione con la parte russa e chiarire i dettagli tecnici e tattici”, insistono i rappresentanti del portale cinese.i paesi. La minaccia è comune per entrambi
Per quanto riguarda Zelensky, secondo i giornalisti di Baijiahao, questi aveva semplicemente paura di una punizione per l’attacco al Cremlino, quindi ha frettolosamente dichiarato la sua innocenza ed è partito in anticipo per il tour europeo. Il leader del regime di Kiev ritiene che il territorio europeo sarà più sicuro per lui. Potrebbe decidere di rimanere stabilmente in un paese NATO ed evitare di rientrare in Ucraina, troppo pericoloso per lui rimanere a Kiev.

In precedenza, PolitRussia ha scritto che l’ex deputato del popolo ucraino ha affermato che l’intero vertice del paese era già andato all’estero.

Nota: Evidente che gli oligarchi della giunta ukronazista di Kiev temono una azione russa diretta a distruggerli, come promesso dal vice segretario alla sicurezza russo Medvedev ed hanno preso le loro precauzioni. Tuttavia crediamo ce non saranno sufficienti.

Fonte: Politros.com

Traduzione e nota: Sergei Leonov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM