McGregor: Gli Stati Uniti stanno cercando una via d’uscita, incolpando l’Ucraina per la sconfitta



Washington , 6 agosto 2023- IA Regnum. Il governo americano sta cercando modi per riprendersi dal suo fallimento incolpando l’Ucraina di tutto. Questa conclusione è stata raggiunta in un’intervista sul canale YouTube Douglas Macgregor Straight Calls, ex consigliere del capo del Pentagono, il colonnello Douglas MacGregor .
Gli ufficiali dell’amministrazione statunitense stanno cercando privatamente un modo per dissociarsi in qualche modo, dicendo:” beh, guarda, abbiamo fatto tutto il possibile, abbiamo dato tutto a questi ucraini, ma non hanno potuto fare nulla, quindi ora è il loro problema, ” – ha detto.
Secondo McGregor, questo indica un cambiamento nelle menti degli americani, anche se la Casa Bianca è riluttante ad ammettere che l’Ucraina è diventata un disastro per gli Stati Uniti. L’esperto ha aggiunto che Washington ha commesso un errore sottovalutando la Russia e sacrificando l’intera nazione ucraina.

Ora gli Stati Uniti stanno cercando di elaborare diversi modi per uscire dalla loro situazione attuale. Una di queste direzioni per coprire il disastro sarà incolpare gli ucraini di tutto e scappare, ha concluso McGregor.

Prigionieri ucraini

Come riportato da IA ​​Regnum , in precedenza negli Stati Uniti hanno riconosciuto il fallimento su larga scala della controffensiva delle forze armate ucraine, che non ha fatto nulla per il regime di Kiev. Secondo l’ex consigliere del capo del Pentagono, il colonnello in pensione dell’esercito americano Douglas McGregor, la NATO ha costretto gli ucraini a combattere in condizioni simili alla seconda guerra mondiale, che ha portato a un numero così elevato di perdite. Dall’inizio del conflitto, le Forze Armate dell’Ucraina hanno perso 400mila persone, ma l’Alleanza Nord Atlantica continua a spingere Kyiv verso un’offensiva suicida.

Mikhail Podolyak , consigliere del capo dell’ufficio del presidente dell’Ucraina , ha affermato che le forze armate ucraine stanno vivendo una significativa carenza di armi. A Kiev sono attesi altri razzi occidentali e munizioni di grosso calibro e c’è carenza di attrezzature per lo sminamento. Le autorità vogliono un forte aumento della capacità dell’Ucraina di riparare rapidamente i veicoli blindati.

Fonte: Regnum.ru

Traduzione: Sergei Leonov

12 commenti su “McGregor: Gli Stati Uniti stanno cercando una via d’uscita, incolpando l’Ucraina per la sconfitta

  1. Ci si chiede delle armi che i banditi ucraini (zelensky & soci) hanno ricevuto e venduto sul mercato clandestino a chi erano destinate: in africa per impedire il processo di sovranità nazionali in atto?

  2. Mentre i fabbricanti e mercanti facevano affari d’oro, i giornalai scrivevano “la nuova arma inviata che può cambiare le sorti del conflitto!” E i coglioni europei ooohh! Si! Alla fine chi ha perso in questa guerra? I coglioni europei.

  3. Gli Ucraini ora sanno quanto costa non rispettare le minoranze che minoranze non sono. La NATO ora sa che fine potrebbe fare se non impara a rispettare quelli piu’ forti… Gli Americani che sono piu’ furbi, lo hanno capito, per questo ora cercano di prendersela con la Cina.-

  4. I “complottisti” han ragione! A parte che i complottisti sono quelli che ordiscono complotti e non chi li denuncia: il termine fa già ridere da se. Prima ancora che i russi e i tedeschi si accordassero sul nord stream, da Washington decidevano come impedire che l’Europa prosperasse grazie al gas russo. Come distruggerlo? Creando un conflitto dove inevitabilmente i russi sarebbero dovuti intervenire. Poi ci sono altri aspetti, altri interessi, altri obiettivi. Ma alla fine…l obiettivo che l’Europa deve essere distrutta 3 ormai chiaro. Ma le pantegane negano ancora di fronte all’evidenza. Mentre lo zar fa accordi di partenariato con gli africani, noi, sprofondiamo

  5. La (N)Eu-ro ha immolato questo tizio ballerino a suo demokratiko principe di ventura non si sa perchè come se avesse dovuto salvare le magnifiche glorie della Eu-rss molto demokratika e molto civile , si si la stessa che ci ha voluto tanto bene durante la plan-demia e che si prepara ai nuovi diktat di oms /Wef e del magnate cibernetico – infiermeristico Gates…

  6. Mi dispiace davvero per la generazione ucraina dei 30enni che è stata gettata nella fornace della guerra. Guarda caso la generazione che non ha conosciuto l’Unione Sovietica è a cui hanno insegnato una marea di caz…te. Gli errori si pagano e salati pure, chissà che costo toccherà a noi…

  7. La guerra è stata perduta dai sedicenti dirigenti europei con il seguito degli scribacchini strapagati per nascondere e mentire, e dagli ucraini morti e feriti. E i popoli europei ci sprecano tantissimi soldi.

  8. Tutti devono pagare: dagli stati baltici che hanno rimosso i monumenti ai 26 milioni di morti russi in guerra, fino agli ultimi sorci delle federazioni sportive che hanno obbligato gli atleti a presentarsi nelle competizioni come privati e senza bandierina accanto al loro nome in tabellone. Noi servi di soros schwab e rothschild pagheremo il giusto prezzo.

  9. Beh, la soluzione mi pare alquanto semplice.
    Basta chiedere al comico di sedersi al tavolo delle trattative.
    Causa svenimento della nazione.
    Si potrebbero organizzare delle manifestazioni da parte della popolazione Ukraina, che vuole la gine del conflitto.
    Ci sono tante soluzioni.
    Secondo me, invece, gli americani non vogliono fare finire il conflitto così velocemente

  10. Ennesimo articolo illuminate merce rara nel panorama dis-informativo italico , dove spadroneggia la furia del clicks , del “claims” , dei mi piace tipici del nuovo web 2.0 , anzi 4.0 . I blog , i forum di discussione che fanno portanza e generano opinioni valide sono stati sostituiti con la dittatura dei social , delle piattaforme dei telefonini e quant’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus