Matteo Salvini negli USA “arruolato” da Pompeo

di Luciano Lago

Il viaggio di Salvini negli Stati Uniti sicuramente è stato motivato, nelle intenzioni del leader della Lega, come un tentativo di realizzare un gioco di sponda e cercare l’appoggio di Washington in vista di uno scontro con le oligarchie di Bruxelles, dominate dal duo Berlino-Parigi.
Salvini ha valutato il contenzioso che l’Amministrazione di Trump ha in atto, in questa fase, con i governi di Germania e di Francia ed ha deciso di inserirsi nel gioco fra le grandi potenze. Si è capito da tempo che è in atto uno scontro tra i colossi USA e Germania non solo per questioni economiche ma anche per molto di più. Quello che risulta evidente è che è in atto uno scontro tra le élite nazional-globaliste (Trump, Bannon) ed élite liberal-globaliste (Merkel/Macron/Soros/) che porterà l’italia a collocarsi dove è sempre stata: in prima fina nell’appoggiare la prossima guerra imperialista israelo-americana nel Vicino Oriente (Iran).


L’Italia di Salvini/Conte rischia di fare il vaso di coccio in mezzo alle grandi peotenze: USA-Russia-Cina- Germania- India in uno scenario in rapido cambiamento degli assetti mondiali.
Il dubbio è se Salvini lo abbia capito oppure no, visto che si dichiarava amico di Putin e diceva di sentirsi a casa sua quando si trovava a Mosca. Tenere il piede in due scarpe, l’arte in cui l’Italia da sempre eccelle, oggi non è più possibile.

Importante quindi valutare da chi è stato ricevuto Salvini: da Mike Pompeo, segretario di Stato, ovvero il ministro degli esteri che guida la politica USA. E in effetti non si può non notare una logica evidente nel fatto che il ministro degli esteri della superpotenza dominante si affretti a ricevere un vice-presidente del consiglio e ministro degli Interni di un paese che da oltre 70 anni fa parte degli stretti alleati e vassalli di Washington.. Non è un caso che sia Pompeo, il mastino dell’amministrazione Trump, ad istruire un aspirante vicerè locale, di grandi prospettive in Patria ma superficiale e pasticcione in politica estera.
I dossier su cui presumibilmente Pompeo ha richiesto tassativamente l’assenso del Governo italiano sono tutti relativi alla politica internazionale, in particolare rapporti con la Cina, l’Iran, la Corea del Nord, il riconoscimento del fantoccio Juan Guaidò in Venezuela, le manovre NATO contro la Russia in Ucraina e l’opposizione al gasdotto North Stream 2.

Salvini con il vice pres. Pence


Queste richieste di rinnovata fedeltà atlantica sono in contraccambio di un appoggio di Washington alla politica anti UE di Salvini & company ma non è escluso che il leader leghista si sia impegnato a ridimensionare o a scaricare del tutto l’ala dei 5 Stelle che non è più gradita come lo era nei primi tempi a Washinton.
Il calcolo di Salvini è quello che, se le trattative con l’Unione Europea su manovra economica, patto di stabilità e procedura di infrazione, dovessero prendere un corso negativo, un sostegno USA e magari di Wall Street tutelerebbe il governo dagli attacchi speculativi dei mercati.

In realtà questa potrebbe esssere soltanto una classica illusione senza base reale, quella di considerare che la Casa Bianca sia in grado di dominare “i mercati” quando questa funzione viene svolta da altri che si trovano a Wall Street e che, guarda caso, sono loro che dominano la Casa Bianca. Forse Salvini ha sbagliato interlocutore, doveva recarsi a parlare con i proprietari dei grandi Hedge Found, qelli che sono realmente in grado di dominare i mercati ma è difficile che gli avrebbero aperto le porte.


28 Commenti

  • Valerio
    18 Giugno 2019

    🙂 mi piace……………….. OK

  • Italo
    18 Giugno 2019

    BRAVO…. quando l’Europa ci attaccava chi ci ha salvato lo SPREAD ? (gli USA)
    Adesso ci attaccheranno…. cosa diranno i giornaloni se comprano i BOT i Russi???
    E’ una carta da giocare , è un gioco “sporco”, ma………. se comprano i BOT gli USA : tutti zitti e “mosca”
    PRIMA gli italiani … poi tutto il resto del mondo ! (potentati o pezzenti che siano, BARBARI comunque)
    Non è detto che vinciamo…. ma almeno non è la fine CERTA 🙂
    W l’ ITALIA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • MauriZIO
    18 Giugno 2019

    ATTENZIONE…. io ho fatto un commento ed è stato censurato!
    Questo sito NON è attendibile
    CIAO CIAO

  • Sed Vaste
    18 Giugno 2019

    E’ andato col piattino a fare LA questua che un sottovuoto spinto del genere si merita di fare ,ormai I governi italiani sono solo capaci di questo elemosinare e leccare il didietro del Potente di turno I governi italiani sono colonie dichiarate anzi adesso siamo declassati a colonia di accoglienza per negher e criminali di passaggio , tutto il mondo ci schifa ci osserva con pena tanto gli accoglioni italiani prendono tutti , tanto vale aprire I porti e non fingere piu , Basta con le prese per il culo a due miglia tre miglia per 50 clandestini quando ne avete gia’ 8 milioni che bivaccano dappertutto

  • Monk
    19 Giugno 2019

    Sionista Nutella è un pagliaccio italiota come la maggiore parte di questa penisola diventata la barzelletta del globo,prima non brillavamo per arguzia e attributi ma ora ci facciamo invadere con la complicità di uno stato vaticano straniero a casa nostra. Non vedo l’ora di vedere massacri, non se ne può più

  • Sed Vaste
    19 Giugno 2019

    Bergoglio e il vaticano hanno ragione bisogna accoglierli tutti e magari farsi dare pure una calcatina alla consorte cosi ‘ curiosa … e’ inutile farsi prendere per I’ll culo dal politico di Turno che a parole vi promette tutto mentre nei fatti sta con chi lo paga I’ll Ghetto Ebreo e le sue banche ,A sentire da salvini dire che l’accoglienza e’ d’ obbligo per donne bambini e ammalati e’ da proporlo a Zelig come comico ma io dico ma che cosa vi sta dicendo sottointendendo tra le righe sto blaterone Milanese , naturalmente non puo’ dirvelo diettamente ! Sta dicendo ne piu ne meno che prendere tutti poco poco piano piano e’ un dovere , e voi continuate a tirare in ballo ll Papa ma roba da Matti !

    • Gaetano
      19 Giugno 2019

      Cosa puoi pretendere di più da un Paese a forma di scarpa?

  • Idea3online
    19 Giugno 2019

    Salvini è stato invitato, anche se non desiderava andare è stato costretto, se non volesse ricevere la visita di Putin in Italia è ugualmente costretto. Quello che nel mondo conta, è l’incontro amichevole tra i presidenti dell’Impero russo e dell’impero cinese. Ha valore geopolitico la visita di Putin in Italia. Ma la visita di Salvini negli USA, conta quanto la visita di Gheddafi in Italia.per incontrare il presidente Berlusconi. Noi siamo una colonia degli USA, ed è logico che l’Impero richieda la visita dell’amministratore della colonia, al contrario la visita di Putin, non è gradita agli USA, perchè Putin visita una colonia americana.

  • gianni
    19 Giugno 2019

    quando ho votato salvini non pensavo che ci avrebbe spinto definitivamente nelle fauci degli usa, anzi egli affermava basta euro e fuori dalla nato con italia neutrale. e invece….. si critica tanto la cessione di sovranità all’ue e poi ci consegniamo con tutte le scarpe a questi pirati guerrafondai. apriamo gli occhi: questo è un traditore peggiore degli altri per il semplice fatto che ha carpito i nostri voti con argomenti del tutto contrari a quelli che dipana oggi.

  • Mardunolbo
    19 Giugno 2019

    Salvini più che traditore lo vedo come un grande ignorante che si crede furbo come tutti gli ignoranti. Ben scrive Luciano Lago che fa diventare l’Italia come vaso di coccio tra vasi di ferro che ci sfonderanno come niente. Salvini è il rimedio migliore attualmente sul mercato, ma è un povero politico dal punto di vista capacità di politica estera per la sua abissale ignoranza storica e sui rapporti di forze attualmente nel mondo.

    • Anonimo
      19 Giugno 2019

      Gianni, concordo con lei, ma le alternative quali sono?
      L’Italia e gli italiani hanno imboccato una strada impervia che a piccoli passi (o grandi, dipende dai punti di vista) ci sta portando dritti, dritti nel baratro.
      Sarò pessimista, ma al momento attuale non vedo sprazzi di luce in fondo al tunnel.

  • Max Dewa
    19 Giugno 2019

    Digitate” cari amici Italiani siamo finiti” dal minuto 7.22 all 9.30 viene da un utente di blondet LA segnalazione , non mi e’ mai piaciuto sto rumeno nel video pero’ almeno non nasconde il disprezzo che ha per noi

    • Monk
      19 Giugno 2019

      Il rumeno grullino può andare a farsi fottere come tutti i rivoluzionari da tastiera che si definiscono di destra, poi Blondet blocca quasi tutti,tranne i politicamente corretti, ovvio

  • atlas
    19 Giugno 2019

    l’accettare anche solo la costituzione della lega nord nel 1987 vuol dire che questa unione di popoli che hanno chiamato italia è miseramente finita e Salvini dimostra FALLITA. Perché automaticamente discrimina altri. Spieghi piuttosto cos’ha intenzione di fare con il potere eccezionale della polizia europea, l’eurogendfor, lui che indossa sempre la divisa della polizia di stato

    • Gaetano
      19 Giugno 2019

      Secondo me il rumeno è moolto meglio di tanti italiani leoncini da tastiera, in fondo ha solo affermato che il popolo italico è un branco di pecoroni! perché ha forse torto? Poi non è più grullino. In più ci mette del suo per darci la sveglia, provandoci con qualche blanda provocazione a fin di bene, ma non ci riesce.
      Stigmatizzate piuttosto quello che dice il negraccio nel video che arringa quegli idioti italianii che applaudono quando afferma di volerci fare la guerra (cioè di ucciderci)
      Da tenore dei commenti comincio a pensare che il rumeno abbia colto nel segno a dire quello che pensa di noi italiani.

  • Eugenio Orso
    19 Giugno 2019

    In pratica, Salvini venderebbe il culo a Satana (anche il nostro, non solo il suo) per resistere a Belzebù …
    Veramente rassicurante …

    Cari saluti

  • Salvatore Penzone
    19 Giugno 2019

    La strategia Kissingeriana che voleva usare l’elezione del “sovranista” Trump come specchietto per le allodole per dividere la Russia dalla Cina, ha trovato fin da subito in Salvini il suo epigono europeo. L’Italia ben si presta per questo gioco essendo “ponte”, da tutti riconosciuto, per vocazione diplomatica. Ormai dovrebbe essere chiaro che nel governo forse solo i 5 stelle riescono a mantenere una parvenza di sovranità nelle scelte di politica internazionale, la Lega invece continua a ribadire la sua natura liberista e atlantista, e con l’ultimo viaggio in America si palesa a tutti questo suo sovranismo di facciata utile a prendere voti, come avviene evidentemente anche per la stessa scelta della “Lega partito nazionale”. Non si può essere sovranisti e poi appoggiare tutti gli attacchi angloamericani a paesi sovrani, ed è chiaro anche che Il presunto sovranismo del duo Bannon-trum serve solo a compattare il fronte pro impero.
    Quindi, per come in fondo stanno le cose, in realtà la Germania, in questo momento, sta facendo da apripista.

    • Salvatore Penzone
      19 Giugno 2019

      Nel senso che, paradossalmente il fatto che la Germania non abbia mai veramente rinunciato alla propria sovranità sottomettendosi alle regole europee, cosa che noi pedissequamente abbiamo sempre fatto a dimostrazione della nostra sottomissione, la rende l’unico paese che nei fatti ha contrastato i piani neocoloniali del capitalismo e della finanza angloamericana. Tanto che nemmeno è servito usare la Francia come guinzaglio ben nascosto sotto il fascino remoto del Trattato di Aquisgrana. Ha assecondato la strategia francese per avere un posto nel Consigli di Sicurezza delle Nazioni Unite ma continua a guardare nella direzione euroasiatica.
      Se la Russia e la Cina riescono a prende accordi, come stanno facendo, anche separatamente, con le nazioni europee per includerle nel quadro multipolare non sarà necessario ergersi a difesa della UE e della Germania dagli attacchi che vengono da oltre oceano e sarà possibile liberarsi dalla cappa dell’imperialismo angloamericano. Ma perché ciò sia possibile ci vogliono governi che non usino il sovranismo come una maschera ma siano capaci di guardare agli interessi del proprio paese e sganciarsi dal potere onnipervasivo delle lobby finanziarie e delle multinazionali.

      • atlas
        20 Giugno 2019

        concordo. I Tedeschi sono UN POPOLO e i loro valori creativi razziali non mentono. Non sono BASTARDI. La razza è sangue, è nervo, prima o poi torneranno a fare pulizia Nazionale e Sociale. E a stare dalla parte giusta nel mondo, con l’Eurasia e con quegli Arabi non giudeizzati, come l’Egitto di Al Sisi

    • Eugenio Orso
      19 Giugno 2019

      Bene …
      Salvini, il sovranista “de’ noantri” che twitta e spara slogan, è stato in pellegrinaggio in israele, a baciare il culo del criminale giudeo netanyauh, poi in usa ha baciato il culo del guerrafondaio pompeo che schiuma per muovere guerra all’Iran … e ora non gli manca che andare il “pellegrinaggio” in arabia suadita, omaggiando i decapitatori-protettori dei terroristi wahabiti.
      Così avrebbe visitato, deferenti, tutti e tre i principali stati.canaglia dell’asse del male, da bravo “sguattero vostro!”
      Sarebbe costui il salvatore populista dell’Italia?

      Cari saluti

  • Gaetano
    19 Giugno 2019

    Il nostro Nutellone si sta dando un gran daffare a preparare “il terreno” per farci bombardare a tappeto dalla Russia in un ipotetico futuro confronto militare di questa con gli USA, Il servilismo, si sa, non paga mai e a pagarne le conseguenze, come al solito saremo noi italiani.

  • Sed Vaste
    19 Giugno 2019

    Digitate” Qualche minuto per stare insieme a voi Matteo salvini” basta 1 minuto per capirlo che quest’ uomo e’ un presentatore mancato un mengacci un Cesare cadeo un artista in Erba , tra comici grillo presentatori come salvini e maniaci depravati come I’ll berlusca non vi fate mancar niente , cosa aspettate per occupare un porto almeno simbolicamente da dimostrare che il preludio Della fine e’ rimandato , Quest’essere dice tutto e I’ll suo contrario il vostro e’ masochismo etnico pero’ I’ll tempo di andare a ruminare e belare da Blondet non vi manca mai , Blondet (che in realta manco e’ realmente lui a scrivere tutti quei mapponi sparati alla cazzo come l’intervista a padre kramer l”ebreo) che non perde mai l’occasione per dimostrvi I’ll suo disprezzo che ha per voi

    • Monk
      19 Giugno 2019

      Prova a scrivere da Blondet così e ti manda la digos a casa

  • Sed Vaste
    19 Giugno 2019

    A parte che qui da me se viene Qualche forza dell’ordine e’ piu facile che venga in vacanza anzi dove sto andando adesso alla digos fregherebbero fin le braghe I Khmer non perdonano poi su Blondet ribadisco il mio scetticismo su quello che non dice piu che su quello che dice , Blondet vi rifila notizie di secon’ ordine riadattate secondo I vostri gusti da raccattacicche da gente che rovista nella spazzatura ,I siti generalmente non fanno altro che rimpinzarvi Proprio di spazzature passate per leccorniosi bocconi

  • Sed Vaste
    19 Giugno 2019

    Poi su Penzone che dimentica di che cumulo di macerie era LA Germania e di che nazione occupata militarmente e economicamente dagli ebrei sia LA Germania ancora oggi , in Germania ci sta un esercito permanents americano a difesa degli ebrei ,un Esercito la cui unica funzione e’ tutelare gli interessi dei Giudei e delle loro borse succhiasangue di capitale ,l’unica funzione dell’esercito American in Germania e’ quella di proteggere gli ebrei e che I popoli tedeschi non si risveglino Antisemiti ,I tedeschi sono solo da compatire con quella megera ebrea dittatrice Della Merkel e di Schulz con LA kippah ebreo pure lui almeno noi mettiamo dei Comici a governarci sempre meglio di avere degli esseri ripugnanti come Lerner

  • Mardunolbo
    19 Giugno 2019

    ah,ah,ah ! Sed Vaste ne ha per tutti ! Pare scatenato, se la prende pure con Il Penzone .Strano che non abbia indugiato sul Mardunolbo (me). Comunque la sua ira funesta serve a riflettere sempre sul difficilissimo compito di trovare spiragli di verita’ in questo mondo di balle e di millantatori…

  • Sed Vaste
    20 Giugno 2019

    IL rumeno e’ falso intelligente ma sopratutto falso vuole lo scontro di civilta’ cioe ‘ cristiani contro musulmani , sembra di vedere l’ebreo Ferrara che da santoro vi dava dei coglioni , voleva gli italiani scagliarsi contro I musulmani dimodoche’ vi distruggiate a vicenda , risultato con i 2 contendenti islam e cristiani stremati lo scettro del dominio universals passerebbe e andrebbe agli ebrei , quando I 2 cani si divorano l’agnello ebreo si salva tattica usata da millenni , I’ll Pezzente rumeno dimentica che I’ll suo paese e’ una cloaca a cielo aperto dovrebbe vergognarsi dei sui connazionali che vengono a delinquere qui quello che lui vorrebbe e’ l’anarchia lo scontro I’ll tutti contro tutti proprio come vogliono gli Ebrei

Inserisci un Commento

*

code