"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Massiccia dimostrazione contro la visita di Netanyahu in Argentina

La visita del primo ministro israeliano, Banyamin Netanyahu, in Argentina ha causato questo Martedì massicce manifestazioni di ripudio da parte dei cittadini.
“E’ un assassino del popolo palestinese e dei bambini palestinesi, il rappresentante di uno Stato terrorista”!, hanno denunciato i manifestanti.

Sotto lo slogan di “Un genocida nella tua casa”, gli indignati hanno marciato contro Netanyahu verso l’ambasciata dello Stato di Israele a Buenos Aires, condannando i suoi crimini.

Alla marcia hanno partecipato diversi settori e movimenti sociali argentini per respingere la visita di Netanyahu al loro paese, il primo ministro israeliano che, a loro giudizio, ha realizzato interventi militari ed è responsabile dell’assedio costante ai palestinesi. Vedi video: HispanTv

Le manifestazioni hanno voluto denunciare il fatto che il regime di Tel Aviv perseguita la popolazione palestinese, sottrae  loro le terre, occupandole con colonie illegali, abbatte le case e le scuole palestinesi ed avanza a sangue e fuoco senza dare importanza alla vita della nazione della Palestina repressa nel sangue.

Alcuni cittadini che assistevano alla manifestazione hanno espresso solidarità con il popolo palestinese ed hanno mostrato il proprio ripudio al fatto che il Governo dell’Argentina, presieduto da Maurizio Macrì, stia cercando di acquistare armi e tecnologia israeliana, le stesse armi che hanno ucciso tanti palestinesi.

Netanyahu con Macrì

Netanyahu ha iniziato un giro per l’America Latina – il primo effettuato da parte di un ministro israeliano in questa regione. La sua prima tappa è stata l’Argentina, da dove viaggerà poi alla volta della Colombia e del Messico, prima di recarsi a New York per assistere all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.
Secondo gli esperti, quello che Netanyahu  cerca di ottenere con questo giro,  è ampliare i legami economici e commerciali con l’America Latina e avvicinarsi a paesi suscettibili di votare a favore di Israele negli organismi dell’ONU, in cui di solito il regime di Israele viene condannato per l’occupazione dei territori palestinesi.

Fonte: HispanTv:

Traduzione : L. Lago

*

code

  1. animaligebbia 2 mesi fa

    Ma guarda un po’,non sapevo che gli argentini fossero antisemiti,se fossero addomesticati come noi europei saprebbero che e’ da maleducati contestare israele,rischiano di finire nell’asse del male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace