MASSICCI ATTACCHI COMBINATI DISTRUGGONO AEROPORTI MILITARI E ALTRE STRUTTURE IN TUTTA L’UCRAINA

Nella notte del 26 maggio, l’esercito russo ha lanciato un massiccio attacco combinato contro le strutture militari ucraine in tutta l’Ucraina. In totale, l’esercito ucraino nelle regioni posteriori è stato oggetto di almeno due massicce ondate di attacchi. Secondo i rapporti locali, gli obiettivi includevano solo strutture militari in Ucraina.

Lo stato maggiore delle forze armate ucraine ha tradizionalmente riferito che la difesa aerea ucraina avrebbe respinto l’attacco notturno. Secondo il rapporto, le forze di difesa aerea ucraine hanno abbattuto tutti gli obiettivi, ad eccezione dei missili ipersonici Kinzhal. L’aeronautica afferma di aver abbattuto 12 missili X-101 e 31 UAV Geran. Sulla base di questi dati, solo due missili Dagger hanno colpito gli obiettivi. Tuttavia, i rapporti ufficiali dell’esercito ucraino raramente corrispondono alla realtà.

Secondo quanto riferito, l’attacco è iniziato intorno alle 3 del mattino, ora locale. La prima ondata di attacchi con droni ha preso di mira le regioni centro-meridionali occidentali. Gli UAV russi Geran hanno distrutto obiettivi nelle regioni di Vinnytsia, Zhytomyr, Khmelnitsky, Poltava, Cherkasy e Odessa.

I missili da crociera lanciati da una dozzina di portamissili TU-95MS e TU-22M3 e MiG-31 con missili Kinzhal colpiscono obiettivi nelle regioni di Khmelnitsky, Vinnytsia, Zhytomyr, Ternopil, Kirovograd, Ivano-Frankivsk e Kiev. Uno degli obiettivi era l’aeroporto militare di Starokonstantinov vicino alla città di Khmelnitsky. Secondo quanto riferito, è stato colpito da UAV kamikaze, da missili Kinzhal (Dagger) e X-101. L’aeroporto di Starokonstantinov, dove avevano sede la 7a Brigata dell’Aviazione Tattica dell’Aeronautica Ucraina e le portaerei missilistiche da crociera Storm Shadow/SCALP, è stato sottoposto ieri sera agli attacchi più intensi. L’aeroporto ha subito gravi danni.

Secondo rapporti non confermati, altri obiettivi colpiti la scorsa notte potrebbero essere l’aeroporto di Ivano-Frankivsk, dove ha sede la 114a brigata aerea tattica dell’aeronautica militare ucraina, così come l’aeroporto di Vinnytsia, dove ha sede la 456a brigata di trasporto. L‘aeroporto di Vinnytsia era già stato oggetto di numerosi attacchi pesanti.
Un altro attacco missilistico, probabilmente lanciato di giorno, ha distrutto le strutture dell’aeroporto di Zaporozhye utilizzate dall’esercito ucraino. Dal febbraio 2022 il porto aereo non viene utilizzato per scopi civili. In seguito all’attacco è stato distrutto l’edificio dove probabilmente l’esercito ucraino immagazzinava le munizioni.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

7 commenti su “MASSICCI ATTACCHI COMBINATI DISTRUGGONO AEROPORTI MILITARI E ALTRE STRUTTURE IN TUTTA L’UCRAINA

  1. L’aeroporto di Starokonstantinov è stato ancora una volta colpito, questa volta ancor più pesantemente per la presenza dei SU-24 ma anche perché potrà ospitare gli F-16 regalati dagli statunitoidi e prima che questi oggetti arrivino i russi si sono “portati avanti” con il lavoro.

    Cari saluti

  2. L’Ucraina se non si libera dei suoi nazisti agli ordini dei fascisti che dominano USA Inghilterra Israele, merita di essere rasa al suolo

  3. L’Inferno è sull’ovest ! Ma come !? i più avanzati, i più intelligenti, i migliori …………………….. PRENDONO BATOSTE CONTINUE !!!
    L’usura dei padroni funzionava, male, nell’800 ……. ora non funziona alla grande. Il Sistema VACILLA ! Auguri.

  4. Mi pare proprio il minimo, spero che tra tali obbiettivi ci siano anche dei camion Krav, piattaforme mobili dei Neptune con i quali hanno attaccato Belgorod e la Crimea. Anche se con esiti quasi nulli.

  5. Distruggere tutte le strutture aeroportuali degli ucro-nato ! Nessun velivolo deve trovare una pista integra dove atterrare o decollare. Ne aerei civili nè tanto meno gli F-16, se mai arriveranno !
    Avanti tutta, forza RUSSIA !

    1. Tutte le piste aeree Ucraine comprese strade ed autostrade o terreni ed edifici adatti al” atteraggio di elicotteri dovrebbero venir bombardate spargendo mine a grappolo !
      Chi se nè frega se nelle vicinanze ci sono abitazioni civili Ucraine o scuole o asili !
      Come dice Sarabanda82 la guerra è guerra !!
      perciò etutto ciò che è lecito e legale per ISRAELE-USA E TUTTI I PAESI NATO che da sempre usano ordigni vietati dalle convenzioni Internazionali su guerriglieri-militari o civili indifesi in tutto il mondo deve essere lecito e legale anche per la Russia !
      Gli USA e i paesi NATO compreso Israele possono lanciare in orbita con razzi balistici centinaia di satelliti spia e di ordigni atomici mentre se Cina-Russia-Iran -Nord-Corea -India-Pachistan-lanciano in orbita un solo satellite spia sono deile nazioni criminali ! Perché ????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM