APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

Marine Le Pen: C’è Una Guerra Fredda Contro La Russia Da Parte Dell’UE

Marine Le Pen: C’è Una Guerra Fredda Contro La Russia Da Parte Dell’UE.
Le ultime azioni di Londra e dell’Unione Europea sul caso Skripal dimostrano l’esistenza di questa guerra fredda, secondo la leader del partito nazionale francese.

“Credo che gli eventi attuali possano avere implicazioni molto più significative”, ha detto Le Pen.

È una strategia per costruire un muro che separa la Russia e l’Unione europea. So per esperienza personale di lavoro al Parlamento Europeo che l’Unione europea sta conducendo una vera guerra fredda contro la Russia “, ha affermato Le Pen.

La Le Pen ha sottinteso che questa guerra fredda contro la Russia è stata istigata da Washington utilizzando il suo “cagnolino britannico”, sempre disponibile per qualsiasi provocazione contro la Russia.
Il 4 marzo, l’ex colonnello del GRU Sergei Skripal, condannato in Russia per spionaggio per la Gran Bretagna, e sua figlia Yulia sono state colpite da un gas nervino a Salisbury – se si dovesse credere alla versione britannica dell’incidente.

Più tardi Londra ha affermato che la sostanza chimica era stata sviluppata in Russia e ha accusato Mosca di complicità nell’incidente “, ha spiegato il TASS.

Mosca ha rifiutato le accuse e ha negato decisamente che quella sostanza sia stata prodotta in Russia ed ha richiesto a Londra di verificare le prove delle accuse lanciate contro la Russia. Londra si è rifiutata di fornirle.

Nel frattempo alcuni ricercatori hanno verificato che il giorno 6 marzo era  iniziata  in Inghilterra una delle più grandi esercitazioni militari mai effettuate nel dopoguerra, che riguardava la simulazione di un attacco con il gas nervino. Tale esercitazione coinvolgeva 300 soldati e tecnici  e si è svolta esattamente nell’area di Salisbury, proprio dove è avvenuto l’incidente di Skripal. Una “strana” coincidenza?  Vedi: Toxic storm for Royal Marines in major chemical exercise

L’esercitazione prevedeva una interdizione aerea totale , anche per i droni, nella zona di Salisbury. nessuno doveva poter riprendere le operazioni militari e gli spostamenti delle truppe.”

Per quanto incredibile possa sembrare, questa esercitazione avveniva  esattamente nella città di Salisbury.
Questa esercitazione si svolgeva esattamente dove i russi avrebbero attaccato il loro ex agente. Ad un paio di chilometri con  tecnici, strumenti, tute, tutto già pronto ed in funzione. Sarà un caso?

Un’altra “strana” coincidenza vuole che, alla periferia di Salisbury, sorga  Porton Down, il più importante laboratorio militare delle armi chimico–batteriologico-nucleari,  in particolare per formare le forze speciali britanniche che poi si recano segretamente in Siria.

Nota: Sembra francamente incredibile che agenti segreti russi siano adati ad avvelenare un loro ex collega vicino ad un laboratorio militare e questo proprio mentre sono in corso esercitazioni contro i gas nervini…Il tutto ad una settimana dallo svolgimento delle elezioni presidenziali in Russia.
La Marine Le Pen non crede alla versione fornita da Londra così come alcuni leader europei (ad esempio quello austriaco) dimostrano un qualche scetticismo nei confronti della versione data da Londra.

Non  così il governo (provvisorio) italiano  in carica che, tramite il conte Gentiloni, ha dimostrato (come sempre)  di credere in toto alle accuse della Theresa May contro Putin e  ha confermato la condanna del gravissimo atto di Salisbury, manifestando “la piena solidarietà italiana alle autorità britanniche nella fiducia che sapranno individuare e punire i colpevoli di un atto nel quale si è fatto addirittura uso di armi chimiche”.

Certo quando mai non credere ai britannici, visto che il loro Tony Blair, assieme al governo di George Bush, a suo tempo ci avevano assicurato delle presenza di armi di distruzioni di massa in Iraq per scatenare la guerra. Come non credere ai discendenti dell’Impero britannico, considerato che sono stati loro, assieme ai francesi di Sarkozy, a convincere il Governo italiano della “cattiveria” del leader libico Gheddafi che “stava bombardando il suo popolo” ed era necessario intevenire.

SALISBURY, ENGLAND – Scientifica al lavoro

Si è visto, ai britannici bisogna sempre credere, loro sanno sempre tutto in anticipo.

I due leader (Gentiloni e la Theresa May)  hanno convenuto, infine, sulla importanza che su questa vicenda si manifesti solidarietà sia in sede Nato sia in sede europea, anche in vista del Consiglio Europeo di giovedì prossimo”, secondo il comunicato del Governo.

Se la Gran Bretagna è “il cagnolino” di Washington, vuoi vedere che il conte Gentiloni svolge il ruolo del “cameriere” agli ordini di Londra e Washington? Considerando la “libidine di servilismo” dei governanti italiani verso i poteri atlantisti, nulla può ormai meravigliare.

Fonte: Fort Russ

Traduzione e nota: Luciano Lago

*

code

  1. max tuanton 7 mesi fa

    marine le pen e’ accompagnata ad un EBREO che e’andato in israele a far pubblicita per LA sua donna,Sta Donna ha fin cacciato via il padre dal.partito( di cui lui era I’ll fondatore)per una battuta sugli ebrei in piu sempre sta donna che si dice di Destra non ha mai riconosciuto I’ll governo di petain ,quests Donna e’ comunista altroche’ ,difende I’ll duo college comunista ex spia del KGB Putin ,certo voi ascoltate I santoni del web come chiesa Blondet e altri inculomani che piu che giornalisti sono Scagnozzi dei Circoncisi ebrei ,Blondet a dire il vero a volte affonda ma per I’ll resto gioca sempre di fioretto ,Giovanni Preziosi si che non gliele mandava dire agli ebrei I’ll Preziosi martellava i giudei Quotidianamente un lottatore indomito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 7 mesi fa

      tu invece sei un lottatore sodomita che martella quotidianamente i coglioni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. leopardo 7 mesi fa

      Disgustoso mentecatto. Togliti dai coglioni.
      Dai ripugnanza epidemica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Massimo 7 mesi fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Jack 7 mesi fa

      Giovanni Preziosi? Se fossimo un paese serio,Preziosi sarebbe un eroe Nazionale.

      http://aaargh.vho.org/fran/livres8/Preziosi.pdf

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. HERZOG 7 mesi fa

    Anche complotto giudaico di stormfront era monotono sempre sugli ebrei !un vero maniaco con idee talmente malsane che si son scomodati fin ad andarli a prenderli a casa alle 5 del Martino uno ad uno ,LA verita fa male da fastidio meglio parlare del nulla come il circonciso che sa fare solo caciara capace solo di bugie stile Yiddish un troll che manco I’ll suo mestiere sa fare un troll vergognoso ! prenda esempio dal sito ebreo ” noi comunisti” loro si chesan trollare fan ridere come I’ll Pucci ,ne sparano di talmente enormi da Guinness

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 7 mesi fa

      lo so che nel tuo immaginario ti diverti a governare il mondo dalla camera da letto di casa tua, ma non è proprio questa la realtà

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. max tuanton 7 mesi fa

    Io non so chi sia questo leopardo per me come diceva LA Sophia in un celebre film” quando salite lassu’siete tutti uguali ” siete una manica di traditori Della patria potete essere musulmani, di Varese o di qualsiasi altra citta’ ma sempre traditori preferite stare con I Negri ongni discussion in merito agli ebrei e’ vietata suscita orticaria allora prendetevi I’ll levantino atlas e accoliti incoscenti che LA pensano come lui ,per me vedervi cosi e’uno strazio cosa mai ci posso guadagnare io a cercarvi di dar l’imbeccata giusta con un libro un autore un articolo ,gente come Atlas e Leopardi( se esiste davvero) non mi fa rimpiangere l’italia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dolphin 7 mesi fa

    La maggior parte dei cittadini italiani si vergogna di avere tali elementi a rappresentarli, in regolari elezioni costoro non sarebbero stati mai votati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. The roman 7 mesi fa

    E evidente che questo forum, come molti altri, e ‘ stato inquinato e ridotto ad uno spazio sterile dove scambiarsi insulti. Personalmente ho trovato interessante esprimere le mie opinioni e le mie analisi , condividendole con chi ,esprimendo le sue, cercava un confronto ed un incontro in nome di una comune appartenenza ad una minoranza di uomini dotati di libertà di pensiero e di indipendenza dai pregiudizi. Analizzare il mondo , scevri da condizionamenti ideologici ed attenendosi uniccamente ai fatti e ‘ sempre più difficile. É sempre presente il rischio di essere catalogati e definiti con delle etichette pretestuose , che finiscono poi per limitare e caricaturizzare ogni ragionamento. È molto difficile coniugare intelligenza ed onestà, perché all’uomo onesto se manca la corrispondenza di persone che condividono il piacere di una comunicazione intelligente , non resta che frustrazione e sconforto. AI pochi rimasti frequentatori di questo spazio libero, per il quale ringrazio i redattori del sito, un esortazione : Chi non ha niente di sensato da dire , non scriva niente. É meglio una buonaed istruttiva passeggiata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Animaligebbia 7 mesi fa

      O un buon libro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. claudio 7 mesi fa

      Concordo con the roman che ha riassunto la situazione e dato un buon consiglio..
      vorrei far presente che la politica costa.. ed anche parecchio.. quindi da qualche parte i soldi devono arrivare. Una buona parte arrivano dallo stato, sono soldi dei cittadini, che sono gestiti da marionette dei giudei.. l’altra parte arriva dalle banche che sono giudee.. i partiti politici si trovano quindi a dover dipendere da qualcuno che, va da se, decide per loro. I politici quindi si muovono all’ interno di recinti consentiti e non possono fare altro che attaccate l’asino dove dice il padrone.. se alcuni di voi si togliessero non dico le fette di prosciutto ma proprio i copertoni da camion che hanno davanti agli occhi si accorgerebbero che, alla fine di tutti i discorsi pro idioti che ci credono, tutti, ma proprio tutti i partiti inneggiano ad israele. Chissà come mai?? Marine le pen non è da meno, ma guardate ad esempio aternative fur deutchland.. si propongono come alternativi alla merkel, il cui vero nome è rebeka dorothea kasner ed è ebrea, ma si dichiarano assolutamente pro israele.. dov’è l’alternativa?? Dove è andato salvini lo scorso anno a prendere ordini e l’investitura come leader del centrodestra?? In israele, quindi?? Che marine le pen abbia fatto fuori il padre, da sempre filopalestinese, per darsi completamente ai giudei lo sanno tutti tranne gli idioti che non vogliono ascoltare.. poi mi direte: ma sono partiti contro l’euro, nazionalisti, contro la ue, pro putin.. stocazzo!! Sono forse l’unico ad aver visto putin con la kippah in testa?? Sono l’unico a sapere che se in russia neghi l’olocausto vai in galera?? Mi sa però che sono uno dei pochi, insieme a molti di voi,che ha capito che i suddetti partiti sono la destra europea che verrà, con elezioni europee transnazionali dove il vostro voto conterà meno di zero.. e zero è già quel che vale ora.. e che sopra a tutta sta merda sta seduto il giudeo a ridere di voi che votate i suoi servi.. già siamo prossimi ad avere un commissario europeo al posto del presidente del consiglio, il quale dovrà svendere infrastrutture e regioni intere italiane alle multinazionali per ripagare il debito fasullo che abbiamo.. e state a litigare per marine le pen… o come quello che prima del 4 marzo si infervorava per i 5 stronzi.. certi meritano proprio il destino che ci hanno preparato, non c’è un cazzo da fare..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Bruno Bianchi 7 mesi fa

    Vai Marine, non mollare, questa volta c e la farai!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. atlas 7 mesi fa

    ancora con questi partiti … con questa democrazia … con queste elezioni … con questi eletti …

    sfido che poi fuoriesce il peggio dell’anima latina. Polemiche…chiacchere…effemminazione…indecisione…insicurezza…paranoia…più di un partito…

    è così difficile guardare alla Nazione e al partito unico ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. HERZOG 7 mesi fa

    Ma si ha ragione the roman sono d’accordo e’ che c’e’ chi commenta per piacere agli altri e chi se ne frega come me e vuole solo e unicamente suggerire testing libri video articoli ,ognuno e’ fatto alla sua maniera poi ci stanno I troll e poi altri ancora con commenti da mulino bianco altri in delirious schizofrenico ecc Se posso giudicare senza tante sofisticherie a me andate bene tutti siate d’accordo o meno con me ,e’ il circoncisi che offende

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. leopardo 7 mesi fa

    Condivido , ma talora, lo sconcerto per certe farneticazioni, rende verbalmente aggressivi. Nell´ articolo
    in questione, la Le Pen biasima aspramente il comportamento infame ed in malafede dei sion-atlantisti
    i quali hanno creato un clima di guerra fredda anti Putin, inventandosi un suo ruolo nel noto avvelenamen
    to, che tutti sappiamo essere una orrida montatura. Il tutto allo scopo di rendere sempre piú improbabile
    un avvicinamento tra europa e Russia, la cui possibile futura unione darebbe il colpo di grazia ad un
    imperialismo giá traballante. Ed il nostro cosa fa? Si scaglia proprio contro la LePen e Putin i nostri
    piú strenui paladini, soprattutto Putin, senza il quale noi tutti saremmo giá spacciati da un pezzo, in
    quanto servi di uno strapotere giudaico che, grazie alla Russia, non ha ancora potuto portare a termine la
    defintiva globalizzazione frutto dei suoi intrighi malvagi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 7 mesi fa

      ti voglio bene leo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. claudio 7 mesi fa

      Hai capito male leopardo.. se ce l’hai con me come suppongo mi spiace dirti che hai capito solo quello che hai voluto.. io non sono affatto contro putin, io non mi fido fino in fondo perchè l’ho visto con la kippah in testa e tanto mi basta per diffidare. lo apprezzo, lo preferisco alla parte avversa che invece combatterei volentieri ma.. c’è un ma.. e questo ma è quanto dicevo prima su putin e sul fatto che le elezioni siano proprio il teatrino su cui si basa il sistema giudeo il quale finanzia la politica e lo fa per il proprio tornaconto, non per il nostro.. ne il mio ne il tuo.. capisci, si?? Tutto li.. come sento puzza di giudeo io mi allontano e dovresti farlo anche tu.. se ben ricordo Mussolini prese il potere in Italia non con le elezioni, bensì con una marcia imponente che giunta a roma ottenne ciò che chiedeva SENZA DOVER DIRE GRAZIE A NESSUNO… I tuoi cari 5 stalle sono solo il partito siryza in salsa italiana, il podemos al pomodoro e basilico, messo li per la fase successiva della svendita italiana.. riflettici…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio 7 mesi fa

        E non solo, voglio sbilanciarmi e dire una cosa che poi potrà essere smentita dagli eventi ma che, di sicuro, non è una idea peregrina: son dell’idea che non faranno nessun governo, nessuna alleanza sarà possibile e quindi la salma al colle deciderà per un governo tecnico con il sostegno delle parti guerreggianti, lega e 5s.. un tecnico alla monti, un commissario ue preposto alla svendita totale di tutto il nostro patrimonio immobiliare.. vuoi vedere??

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Bruno 7 mesi fa

    Speriamo che con il nuovo parlamento le cose cambino la gebte si è stufata anche di questo

    Rispondi Mi piace Non mi piace