Marinai americani dispersi dopo l’attacco degli Houthi alla flotta statunitense

Secondo il Comando Centrale degli Stati Uniti, due marinai della Marina sono scomparsi giovedì durante un’operazione al largo delle coste della Somalia. Sono in corso le operazioni di ricerca e salvataggio per ritrovarli, ma non si hanno ancora informazioni su dove si trovino.
La dichiarazione del Comando Centrale degli Stati Uniti non ha fornito dettagli su cosa stessero facendo esattamente i marinai al momento della loro scomparsa. È noto che prestavano servizio a bordo di unità navali che sono parte della Quinta Flotta degli Stati Uniti, le cui navi si trovano nella regione e svolgono una serie di missioni.

Il Comando Centrale ha espresso rispetto per le famiglie dei dispersi e ha promesso di non rilasciare ulteriori informazioni per il momento.

Gli Stati Uniti mantengono una piccola presenza militare in Somalia, il che si spiega con la lotta contro il gruppo terroristico Al-Shabab. Tuttavia, nella penisola arabica, di fronte alla costa della Somalia, si trova lo Yemen, dove gli Houthi hanno effettuato attacchi. Insieme alla Gran Bretagna, gli Stati Uniti hanno iniziato a colpire obiettivi Houthi nello Yemen. Gli Houthi, in risposta, stanno cercando di reagire, e forse la scomparsa dei marinai americani è collegata all’attacco a una nave della Marina americana. Gli Stati Uniti hanno negato qualsiasi attacco alla nave, tuttavia al momento ciò solleva già seri interrogativi.


Fonte: avia.pro/news/

Traduzione: Mirko Vlobodic

7 commenti su “Marinai americani dispersi dopo l’attacco degli Houthi alla flotta statunitense

  1. Ma della nave usa o gb semiaffondata non si sa nulla? Ho visto che veniva trainata da una nave più grande….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus