MANCANO ALL’APPELLO PIÙ DI 2.500 TERRORISTI ESTREMISTI EUROPEI: LA COMMISSIONE UE

La Commissione europea ha annunciato che attualmente non sono presenti più di 2.500 persone, di quelli che, una volta, avevano lasciato diversi paesi europei per unirsi al gruppo terroristico Daesh in Iraq o in Siria come anche al gruppo Al Nusra (Al Quaeda siriana).

Gli estremisti di tutta Europa -“Foreign Fighters”-si erano uniti in massa nel 2014 ai terroristi di Daesh, di Al Nusra e consimili, quando i gruppi terroristici Takfiri avevano lanciato la loro campagna di morte e distruzione in Iraq e Siria.

Secondo la commissione, almeno 5.500 combattenti terroristi stranieri hanno lasciato il continente per recarsi in Iraq e in Siria, ha affermato Julian King, in un rapporto presso la Commissione europea di sicurezza.

Di quelli, due terzi, la maggior parte erano uomini e un quarto di loro donne.

“Crediamo che almeno 1.400 elementi siano morti”, ha detto King, aggiungendo che circa 1.600 di loro sono tornati.

“Questo lascia 2500 di quelli individuati, dei quali non si sa nulla dove siano”, ha aggiunto.

Molti hanno avvertito che coloro che rientreranno a casa rappresenteranno una sfida per la sicurezza nei prossimi anni.

Includono la metà delle circa 850 persone che hanno lasciato il Regno Unito per unirsi a Daesh e anche 400 dei 3.417 militanti in Russia; 760 dei 3.244 dell’Arabia Saudita; 800 dei 2.926 della Tunisia; e 271 dei 1.910 in Francia.

Foreign Fighters europei

Lo scorso gennaio, la Francia ha dichiarato che stava valutando il rimpatrio di 130 uomini e donne da processare sotto il sistema giudiziario francese.

Una donna tedesca è accusata a Monaco di aver permesso a un iracheno di cinque anni di morire di sete mentre era membro del Daesh a Mosul.

In Germania, questa donna è stata accusata di crimini di guerra alla fine dello scorso anno per aver presumibilmente lasciato morire di sete una bambina di cinque anni mentre prestava servizio come membro del Daesh in Iraq.

I pubblici ministeri tedeschi hanno accusato la donna di 27 anni, identificata come Jennifer W, di crimini di guerra, omicidi e crimini di armi da fuoco commessi all’inizio di questo mese in un tribunale di Monaco.

La polizia ha riferito che la donna aveva lasciato la Germania per la prima volta nell’agosto 2014 e aveva viaggiato attraverso la Turchia e la Siria fino in Iraq, dove si è unita al gruppo terroristico il mese successivo.

Nel gennaio 2016, ha presumibilmente visitato l’ambasciata tedesca nella capitale turca, Ankara, e ha richiesto nuovi documenti di identità. Fu arrestata dai servizi di sicurezza turchi dopo aver lasciato l’ambasciata e deportata in Germania pochi giorni dopo.

La relazione annuale sulla situazione e le tendenze del terrorismo nell’UE (TE-SAT) di Europol ha messo in guardia lo scorso anno che i terroristi, che hanno ricevuto addestramento militare nell’uso di armi ed esplosivi, o hanno acquisito esperienza in combattimento durante Il loro soggiorno in Iraq e Siria.


Nota: Quello che il rapporto omette di dire è che i servizi di intelligence ed i governi di alcuni paesi europei, come Francia, Belgio e Regno Unito, in particolare, hanno fornito supporto e armi a questi elementi e che gli stessi sono stati addestrati in appositi campi in Giordania e Turchia, da istruttori statunitensi ed europei, per essere poi inviati a combattere contro l’Esercito siriano nell’obiettivo dichiarato di rovesciare il governo di Damasco, considerato un nemico dai governi europei. Adesso la musica cambia quando questi estremisti, descritti come “ribelli moderati” dai media europei, ritornano nei loro paesi e non è chiaro con quali intenzioni.

Fonte: Press TV

Traduzione e nota: Luciano Lago

6 Commenti

  • atlas
    27 Luglio 2019

    no, per quanto riguarda la Turchia di merdogan non cambia nulla. Cambierà l’opinione della redazione sulla confraternita salafita ? Sull’uscita della Turchia dalla nato ? Sull’amore nato da merdogan per la Russia ? Cambierà opinione l’Iran che è nel cuore della redazione (Dio li aiuti contro usa e giudei, ma io sarò sempre Musulmano Sunnita) sui fratelli salafiti che appoggiano dal 1979 ?

    “Ritorno dello SIIL
    Turchia e Qatar permettono il ritorno dello SIIL in Libia? Non è un segreto che gli estremisti del Qatar, affiliati alla Fratellanza Musulmana e ad altri gruppi, sono attivi attirando terroristi da Iraq e Siria in Libia. Mentre Doha sfrutta le sue compagnie di trasporto a tal fine, Erdogan apriva i suoi aeroporti a tali terroristi. Il parlamentare libico Ali al-Saidi confermava il coinvolgimento della Turchia nel trasporto di terroristi nel suo Paese, notando che gli estremisti cercavano di combattere l’LNA durante le operazioni a Tripoli.”

    http://aurorasito.altervista.org/?p=7961

  • Sed Vaste
    27 Luglio 2019

    Ripeto lei atlas e’ un cialtrone le do LA dimostrazione”lei e’ un Italiano che si e’ convertito all’islam ,”cosi dice “dice di sentirsi duo siciliano quando per andare in giro USA I’ll passaporto italiano e in piu va in Tunisia Terra da dove arrivano quei bei personaggi che hanno ammazAto I’ll carabiniere , si decapiti vale meno di un lechon almeno LA testa del lechon e’ buona da mangiare LA sua da ebreo va bene solo per indossare LA kippah ,e poii dulcis in fundo si fa chiamare Emanuele reho tipico Nome ebreo ,I’ll ghetto sa pagare bene I disinformatori come lei che San solo fare Della caciara ,cambiare idea di continuo di modo che LA gente si disaffezioni all’informazione

    • atlas
      27 Luglio 2019

      ‘itali ano’ ci sei tu, non offendere

      veramente Emanuele è un nome anche cristiano, come la mia Famiglia, almeno da 7 generazioni, prima non posso saperlo. Sul cognome può essere solo di origine ebraica, ma non è detto, anche greca. Se sangue mescolato vi fosse (sfido tu a non averlo), almeno sono sicuro di aver preso da quella gente l’intelligenza (cosa che a te manca), non certo la cattiveria di cuore (cosa in cui tu abbondi)

      del passaporto ‘italiano’ ne farei a meno se solo potessi sta sicuro, ma non rinuncerò mai alla mia Nazionalità Duo Siciliana né a fare tutto quanto necessario affinché si liberi dagli ‘italiani’ di Parma come te

      ma oggi voglio modificare atteggiamento con te : più volte ti ho scritto che sei sempre in ritardo

      infatti ha già confessato uno degli omicidi del carabiniere: E’ AMERIC ANO, di quelli cocainomani bianchi che ti piacciono tanto, già definito ‘cittadino americ ano’, ‘giovane’, ‘studente’ … e vedrai che il tuo paesano Salvini (vili come siete) ritirerà presto le scomuniche iniziali contro ipotetici ‘nordafricani’ musulmani (che per me, fosse anche stato uno di loro non cambierebbe nulla, sempre la pena di morte ci vuole) e così tutti gli altri e finirà alla amanda knox

      oggi ti scrivo che sei un R I T A R D A T O

  • eusebio
    27 Luglio 2019

    Erano tutti agenti della NATO, arruolati per conto del mossad e bruciati sotto le bombe russe, visto che la scalcinata aviazione NATO non poteva sfidare la contraerea russo-siriana.
    Si avvi cina il momento della Verità, quando ad Ar Mageddon (ovvero la attuale città di Megiddo) le armate della Luce dell’Asse sciita affronteranno l’Esercito delle Tenebre guidato dal premier sionista-satanista, e lo distruggeranno, la profezia dell’Apocalisse si realizzerà e per il Piccolo Popolo usuraio sarà la fine.

    • atlas
      27 Luglio 2019

      e speriamo si realizzi presto, non ne possiamo davvero più

  • MONDO FALSO
    27 Luglio 2019

    Dove sono ?? basta chiedere ai servizi segreti israeliani .sauditi , europei e americani

Inserisci un Commento

*

code