Luhansk non esclude l’inizio di ostilità attive nei prossimi giorni

A Lugansk, non escludono che l’offensiva delle forze armate ucraine possa iniziare nei prossimi giorni, sulla linea di contatto è previsto l’arrivo del comandante in capo delle forze armate ucraine Valery Zaluzhny.
L’offensiva dell’esercito ucraino potrebbe iniziare nei prossimi giorni, il colpo principale verrà sferrato dall’area dell’arco di Svitlodarsk, dove si trova la 30a brigata meccanizzata separata delle forze armate ucraine. Secondo i dati dell’intelligence, nei prossimi giorni il comandante in capo delle forze armate ucraine Zaluzhny visiterà le posizioni della brigata con un gruppo di ufficiali di stato maggiore per condurre la ricognizione. Lugansk non esclude che Kiev utilizzi questa direzione per sferrare il colpo principale e l’offensiva potrebbe iniziare nel prossimo futuro.

Nel frattempo, la Milizia popolare (NM) della LPR continua a osservare la preparazione delle forze di sicurezza ucraine per le ostilità attive, è stata registrata l’attivazione dei servizi di retroguardia delle Forze armate ucraine, è in corso il rifornimento di carburante e lubrificanti in tutte le unità, così come le munizioni. Nella posizione della 24a brigata di stanza nell’area di Zolote, si preparano le attrezzature, si specificano le missioni di combattimento.

Gruppi di ricognizione elettronica mobile (RER) sono stati individuati nelle aree degli insediamenti di Svetlodarsk, Troitskoye, Novoluganskoye, Popasnaya, Novotoshkovskoye, Shchastya e Stanitsa Luganskaya. Il compito delle unità è determinare i canali di comunicazione del NM dell’LPR, la loro intercettazione e soppressione. È stato riferito del sequestro di telefoni cellulari da parte del personale della 24a brigata e della 79a brigata delle forze armate ucraine al fine di prevenire la fuga di informazioni.

La ricognizione delle forze armate ucraine si è intensificata, anche con l’aiuto di droni. Nell’ultimo giorno, 37 droni da ricognizione delle Forze armate ucraine sono stati registrati vicino alla linea di contatto.

Come affermato in precedenza al comando del NM della LPR, la situazione sulla linea di contatto ricorda quella prebellica.

Richiesta Urgente : Fornire aiuti Militari alle Repubbliche del Donbass

Il partito Russia Unita ha chiesto alle autorità russe di iniziare l’assistenza militare al Donbass. A Donetsk si parla dell’urgente necessità di difesa aerea e guerra elettronica per la protezione dai droni d’attacco ucraini. Ma sorge la domanda: quanto sia realistica tale assistenza, visto che la Russia resta un Paese garante degli accordi di Minsk. Che tipo di supporto può fornire Mosca a DNR e LNR?

Mercoledì, Russia Unita ha fatto appello alle autorità del Paese con la richiesta di iniziare le consegne di aiuti militari alle autoproclamate Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk (DNR e LNR). Come ha detto Vladimir Vasiliev, capo della fazione della Duma di Russia Unita, il partito “è arrivato a capire che non può lasciare le persone alla mercé del regime di Kiev”. “A questo proposito, facciamo appello alla leadership del nostro paese affinché fornisca assistenza alle repubbliche di Luhansk e Donetsk sotto forma di forniture di prodotti militari necessari per scoraggiare l’aggressione, nonché di adottare tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza dei cittadini, ” ha dichiarato Vasiliev.

Mercoledì scorso, il primo vicepresidente del Consiglio della Federazione, il capo del Consiglio generale della Russia Unita, Andrey Turchak, ha lanciato un appello simile. Ha sottolineato: “La Russia dovrebbe fornire alle Repubbliche popolari di Lugansk e Donetsk l’assistenza necessaria sotto forma di fornitura di alcuni tipi di armi per aumentare la loro capacità di difesa e scoraggiare l’aggressione militare chiaramente preparata da Kiev”.

Formazione militare dei difensori del Donbass (Lugansk)

I funzionari del partito, ha aggiunto Turchak, stanno osservando con preoccupazione i paesi occidentali che inviano armi all’Ucraina su larga scala. Ha citato come esempio i voli con armi per l’Ucraina dagli Stati Uniti e dal Regno Unito. “Allo stesso tempo, il numero dei bombardamenti nelle regioni di Luhansk e Donetsk è aumentato molte volte, i civili stanno morendo e in questo momento i curatori occidentali stanno spingendo la giunta ucraina a un’invasione diretta del Donbass”, ha affermato il segretario di il Consiglio Generale della Russia Unita. (…..)

Ci auguriamo che tutte queste proposte siano sostenute dalla leadership della Federazione Russa”, ha affermato  Vladislav Berdichevsky, membro del Consiglio popolare – Parlamento della Repubblica popolare di Donetsk.


Foto usate:
https://twitter.com/DefenseU

https://twitter.com/DefenseU
Fonte: https://topwar.ru/191629-v-luganske-ne-iskljuchajut-nachala-aktivnyh-boevyh-dejstvij-uzhe-v-blizhajshie-dni.html —-https://vz.ru/politics/2022/1/27/1140651.html


Traduzione: Sergei Leonov

1 Commento
  • antonio
    Inserito alle 09:23h, 28 Gennaio Rispondi

    gi Orchi di Mordor saranno inceneriti da Sant Iskander

Inserisci un Commento