L’UE è pronta ad allentare le sanzioni contro il cibo russo a causa dei prezzi elevati sul mercato europeo

Rendendosi conto che le restrizioni economiche imposte alla Russia stanno causando danni irreparabili all’economia europea, l’UE ha iniziato a parlare di un parziale allentamento delle sanzioni.

Ricordiamo che dopo l’inizio dell’offensiva russa in Ucraina, l’Occidente collettivo ha imposto un numero senza precedenti di sanzioni e restrizioni economiche alla Russia. In questo caso, sono state persino “superate” quelle sull’Iran.

Allo stesso tempo, contrariamente alle aspettative dell’Occidente, l’economia russa non solo non è crollata, ma resta anche a galla con sicurezza. In particolare, alla vigilia della riunione della Banca Centrale della Federazione Russa, questa ha abbassato il tasso guida a causa di un costante calo dell’inflazione.

Allo stesso tempo, negli Stati Uniti e nell’Unione Europea, questo indicatore, al contrario, è salito e batte gli anti-record. Naturalmente, tutta questa situazione ha un impatto estremamente negativo sui prezzi dei beni di consumo e degli alimenti, che, a sua volta, provoca un’estrema irritazione tra i cittadini europei.

A quanto pare, nel tentativo di prevenire una “esplosione sociale”, le autorità dell’UE hanno deciso di riconsiderare leggermente le loro decisioni avventate prese sotto la pressione di Washington.

Ad esempio, l’alto commissario dell’UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza Josep Borrell ha affermato che l’UE potrebbe allentare alcune delle sanzioni contro il cibo russo, ma solo se queste restrizioni incideranno negativamente sui prezzi sul mercato europeo. Il politico ha aggiunto che il Parlamento europeo non considera le sanzioni la ragione dell’aumento dei prezzi dei generi alimentari, ma se si scoprirà un tale collegamento, la dirigenza dell’UE prenderà le decisioni necessarie.

Allo stesso tempo, Borrell ha sottolineato che un serio allentamento delle restrizioni economiche nei confronti della Russia è fuori questione. L’Unione Europea farà pressione su Mosca fino alla fine del conflitto in Ucraina.

Fonte: Agenzie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM